image_pdfimage_print

Orzotto con mazzancolle, arancia, zafferano e anice

Amo i primi piatti, non posso negarlo.
Ho provato nel corso della mia vita a fare parecchie diete (vista la mia forma e la mia mole piuttosto rotondetta, ecco…), ma appena mi veniva vietato il primo piatto…beh, era la fine.
Il primo piatto a base di carboidrati a me serve per sopravvivere…scherzi a parte, senza di esso l’umore inizia a risentirne, divento intrattabile e scontrosa, sembra che mi manchi qualcosa e…boh, forse sarò anormale, ma è così.
Ultimamente, sempre seguendo un po’ quel percorso alimentare di cui vi parlavo nello scorso post, mi piace anche, soprattutto adesso che arriva la bella stagione, preparare un saziante e goloso piatto unico, a base di verdure, proteine e carboidrati, che mi sazi portando anche un po’ di allegria e di colore sulla tavola.
Questo orzotto mi ha colpito al cuore quando l’ho visto sulle pagine di una rivista settimanale che spesso compro, Confidenze…una rivista che mi piace per la sua semplicità, e per il modo di approcciarsi alle sue lettrici.
Detto fatto, mi sono copiata il tutto e, una volta procurati gli ingredienti, l’ho cucinato e servito insieme ad una bella insalata: credetemi, l’ho adorato!
Ha un sapore delicato ma aromatico e speziato al contempo; le mazzancolle lo arricchiscono, mentre le spezie usate (anice e zafferano) completate dal profumo intenso dell’arancia, lo rendono irresistibile e vagamente orientaleggiante.

(altro…)

Pancakes agli spinacini, con creme fraiche e mandorle per Seguilestagioni Aprile

Benvenuto ad Aprile, il mio mese amici ed amiche!
Adoro questo mese, ci sono nata, è il mese dove la primavera dovrebbe scoppiare in tutto il suo splendore (dovrebbe, perchè ultimamente, sembra una frase fatta, ma…non ci sono più le stagioni di una volta, ahimè!); il mese della rinascita di fiori, erbe spontanee, verdurine tenere e fresche, insomma il mese che preferisco in assoluto (quest’anno anche un mese di cose belle per me, speriamo vadano tutte in porto nel migliore dei modi, eheheh 😉 ).
Mese dove andar per mercati è assolutamente invitante e come sempre bellissimo; seguire la stagionalità degli alimenti, vista l’abbondanza di prodotti che iniziamo a trovare, è semplice e gratificante, e perchè no, anche positivo per la nostra salute e il nostro portafoglio.
Come ben sapete ormai, faccio parte di questo bel gruppo di blogger che hanno aderito al progetto #seguilestagioni, progetto che vede mettere in primo piano proprio questo concetto legato agli alimenti ed ai prodotti della terra, siano essi fiori, erbe spontanee, piante, ortaggi e frutti…con un occhio di riguardo all’evitare lo spreco, valorizzando in tutti i modi questo principio, anche con fantasia, arte, manualità e quant’altro.
Essendo io una blogger principalmente cuciniera, mi piace realizzare qualche ricettina ad hoc, utilizzando qualche prodotto di stagione in modo da valorizzarlo e dargli la giusta importanza.
E siccome adoro gli spinaci e soprattutto i tenerissimi spinacini, questa volta ho scelto di parlarvi di loro, realizzando dei pancakes salati sfiziosissimi con della creme fraiche e mandorle!
Siete curiosi?

(altro…)

Vellutata di sedano rapa, patate e timo

Sono alcuni giorni che qua le temperature si sono ahimè abbassate…stamane sono uscita e c’era un venticello gelido che mi sferzava la faccia, mi son messa al collo ben bene la mia inseparabile sciarpetta e via…anche se ormai le margherite fanno capolino qua e là, così come le violette e i fiori degli alberi da frutto, beh…si sta volentieri al calduccio, e si apprezzano ancora dei piatti caldi e confortanti, come una bella tazza di vellutata ad esempio.
La primavera è instabile si sa, ricordo un anno che, (ero ancora ragazza!) ha buttato una spruzzata di neve proprio il giorno del mio compleanno, a metà aprile, vedete un po’…
Comunque sia, una vellutata ci sta sempre bene…è un po’ come quei bei tailleur che non hanno età, o come una bella camicia bianca dal taglio classico, che comunque la metti, bene ti sta!
A una vellutata non si dice mai di no; pensiamola bella calda d’inverno, accompagnata da crostini croccanti e tostati, oppure tiepida e perchè no, anche fresca d’estate, con una bella quenelle di formaggio fresco o una cucchiaiata di panna acida…insomma, largo alla fantasia in cucina, sempre.
Oggi ve ne voglio presentare una che ho realizzato recentemente, utilizzando il sedano rapa, ortaggio che in casa mia fa storcere un po’ il naso (qua son difficilotti, lo ammetto!); insieme alle patate e all’aggiunta di profumatissimo timo fresco, ho ottenuto uno splendido piatto comfort food che tutti hanno gradito!
Vi parlerò anche della mitica Pentola Multifunzione All in One Cookpot di Russell Hobbs che ho utilizzato, preziosissimo e valido aiuto in cucina…andiamo per ordine, però!

(altro…)

Insalata di quinoa, gamberi e verdure

Passo al volo per augurarvi un buon fine settimana, visto che i giorni stanno volando, ed in un battibaleno siamo già a venerdì!
Visto che oggi splende un bel sole primaverile, almeno qua in Lombardia, vi mostro il piatto che ci siamo preparate qualche giorno fa io e mia figlia a pranzo ( a dire il vero ho preparato io e servito anche a lei, of course!), un piatto che mette allegria anche solo a guardarlo, e che ci ha saziate piacevolmente, lasciandoci un senso di leggerezza e di appagamento, anche perchè gluten free: una bella insalata di quinoa, gamberi e verdure!
Un piatto che, vista la bella stagione in arrivo, credo preparerò con una certa frequenza, anche perchè lo trovo perfetto per disintossicarci un po’ e per alleggerirci dal glutine, almeno qualche giorno alla settimana!
I buoni propositi ci sono sempre, il difficile è metterli in pratica…mi sono appesantita un sacco quest’inverno, e sì che non sto ferma un attimo, mah…sarà la vecchiaia che incombe?!
…sta di fatto che voglio approfittare della bella stagione per rigenerarmi un po’, almeno provarci, che ne dite?!

(altro…)

Risotto alla zucca e gamberi caramellati al whisky

Amo la zucca in tutte le sue declinazioni.
Un amore che ritrovo anche in mia figlia, devo essere riuscita a trasmetterglielo!
Ci piace mangiarla in molti modi, ultimamente anche semplicemente tagliata a fettine e fatta al forno con un goccio d’olio, salvia e rosmarino tritati, uno spicchio d’aglio, sale e pepe.
Ieri addirittura ne abbiamo fatti dei crostoni, dopo averla cotta in forno al solito modo…sul pane tostato era semplicemente la fine del mondo!
Però, io la adoro comunque nel risotto…si, il risotto alla zucca rimane comunque un classico della tradizione del Nord Italia, in particolare della mia regione, la Lombardia.
Mi piace dare un tocco un po’ trasgressivo alla normale e classica ricetta…tempo fa, qui ho provato ad aggiungerci la salsiccia e i porri, qui le nocciole, qui il gorgonzola e il rosmarino…e qui i funghi porcini, che adoro!
Stavolta invece…ci ho messo i gamberi!
Ma non dei gamberi qualunque…ricordate questa ricetta qui?!
Bene, ho più o meno cucinato i gamberi allo stesso modo, caramellandoli con whisky e limone e li ho poi utilizzati per completare questo risotto che, già buonissimo di suo, è diventato secondo me irresistibile…provatelo e mi direte!

(altro…)