image_pdfimage_print

Mini quiches salate con carote e zucchine novelle, profumate al timo

La primavera si, è proprio la mia stagione.
Forse perchè in primavera ci sono nata, non lo so…però una cosa so, e non mi stancherò mai di ripeterla: io in questa stagione sto davvero bene, mi sento perfettamente a mio agio, ho più energia e voglia di fare, ho voglia di uscire, di stare in mezzo alla natura, all’aria aperta…ho voglia di sole, di luce, di colore…
In questi giorni il praticello del mio piccolo giardino è un tappeto di margherite, di fiori gialli del tarassaco, di piccoli azzurri “occhietti della Madonna” e di altri fiorellini rosa dalle foglioline simili ad un trifoglio; insomma uno spettacolo per gli occhi e per il cuore!
Ho anche ripreso a camminare…vorrei davvero farlo con costanza, rimettermici come l’anno scorso in cui, devo ammetterlo, avevo raggiunto qualche piccolo, ma lodevole risultato.
Anche in tavola mi viene voglia di colore, di leggerezza…queste piccole mini quiches salate con carote e zucchine novelle ne sono la prova. Sono perfette per un pasto leggero, per un aperitivo sano e sfizioso, per uno spuntino o una merenda un po’ diversa dal solito, e perchè no, anche per un pic-nic con amici!
Il caprino e il timo caratterizzano il gusto in maniera decisa, e poi non è delizioso vedere come quella spirale di verdurine colorate crei un motivetto simpatico e decorativo?!
Io, queste mini quiches le ho subito adorate e credetemi…le ho già rifatte diverse volte…qua sono durate lo spazio di un sorriso, eheheh!

(altro…)

In cucina con il tè: febbraio, accendiamo il forno per uno sformato ai porri, noci e tè Assam

Anche questo mese eccoci ritornate, io e Gabriella dello Chà Tea Atelier, per presentarvi una nuova proposta sfiziosa nella nostra rubrica “In cucina con il tè“…
Febbraio è un mese strano…corto e freddo, contiene anche delle feste importanti quali il Carnevale, il San Valentino…ma è anche un mese dove si sta volentieri fra le mura di casa, dove si assaporano gli ultimi sprazzi dell’inverno, prima delle prime avvisaglie della nuova e bellissima stagione che io in particolare adoro, la primavera.
Un mese dove è ancora piacevole accendere il forno per cucinarsi qualcosa e godere del piacevole profumo che si spande per la casa, del tepore che esso emana, dell’atmosfera che crea, che rende tutto più piacevole, intimo e bello.
Questo mese abbiamo pensato di proporvi un piatto speciale, uno sformato dalla crosticina croccante e golosa, ma dal cuore morbido, soffice e caldo, reso speciale da un delicato profumo di .
Per rendere tutto ancora più goloso, abbiamo deciso di accompagnarlo a piccoli crackers di sfoglia profumati al tè Assam e spezie, insieme ad una calda e fumante tazza di questa splendida bevanda.
Che ne dite?!
Come al solito ho preferito presentare lo sformato in monoporzioni, più pratiche e comode da servire ad ogni commensale, ma nulla vi vieta di prepararne anche uno solo intero che poi porzionerete a piacimento.
Le mie cocottine si sono gonfiate in maniera un po’ anomala, tutte di traverso, ahahah….peccato forse da un punto di vista visivo; vi garantisco però che erano stra-buone e assolutamente da provare, parola!

(altro…)

Barchette di belga con Bulghur, ceci e prosciutto di Praga

Ho voglia di primavera, voglia di leggerezza…ultimamente mi sento gonfia ed appesantita, ho bisogno di bel tempo per ricominciare ad uscire con regolarità, riprendere a fare delle belle camminate, riprendere a godere del sole, dell’aria aperta, ricominciare a mangiare insalate e frutta colorata… le mie amate fragole, ad esempio!
In questi giorni ho iniziato a farmi delle tisane drenanti e sgonfianti molto piacevoli, dove abbondo di zenzero che ho scoperto piacermi un sacco in tutte le salse, e sto cercando di trovare gustose alternative per pranzare in maniera leggera, sana e colorata.
Queste barchette di insalata belga e Bulghur, con ceci e prosciutto di Praga, ad esempio, sono state il delizioso pranzo mio e di mia figlia di qualche giorno fa, e devo dire che ci ha saziato in maniera leggera, proprio come ci aspettavamo!
Dovete sapere che, col Bulghur, era la mia prima volta…..
….eh si, per la ruspante Simo, donna ormai leggermente agèe, poco avvezza alle novità e solitamente molto fedele alle tradizioni anche culinarie, questo era davvero un insolito alimento da scoprire e provare.
 Beh, così è stato!
Grazie a Nuova Terra, che me l’ha fatto scoprire, ormai il Bulghur per me non ha più segreti, ehehehe…son sicura che mi sarà fedele compagno in tante colorate e belle insalate estive, che non vedo l’ora di cucinare.

(altro…)

Insalata di spinacini di buon augurio

Eccomi a proporvi la seconda ideuzza che può essere benissimo realizzata per una delle cene o pranzi dei “dì di festa” prossimi a venire…come sempre la Simo realizza cosine carine, sfiziose e fattibilissime, quasi ricette non ricette, ecco, che però credo siano comunque gradite.
Questa insalata di spinacini di buon augurio è comunque una proposta carina e colorata anche per un pranzo o un buffet invernale, non necessariamente festivo…i chicchi di melagrana mettono allegria e sono di buon auspicio, poi vedete voi come e per che occasione realizzarvela…
Se volete fare come me e presentarla in piccole ciotoline monoporzione rosse…o ancora in un’unica ciotolona che ognuno poi si serve come vuole; o ancora servita dentro a cestini di pasta sfoglia, o di briseè o di phillo…insomma largo alla fantasia!
L’importante è che la materia prima sia freschissima e tenera, poi anche la personalizzazione rimane facoltativa.

(altro…)

Piccoli appetizer in rosso, all’ananas e salmone

Eccomi a salutarvi e ad augurarvi un buon lunedì; inizio a colorare un pochino il mio piccolo blog visto che il Natale si avvicina…lo ammetto, non sono ancora entrata nell’ottica e si, lo dico…fatico ad entrarci quest’anno.
Saranno gli anni che passano?! Mah, chi lo sa…
Tutto intorno a me però, brilla e scintilla di rosso, luci, regali…le vetrine dei negozi sono addobbate a festa, nel mio paesello le luminarie colorano e rallegrano le strade, anche qui a casa abbiamo realizzato il nostro semplice ma caro alberello natalizio.
Insomma, qualche semplice ideuzza sta iniziando a venire anche a me, e ve la voglio proporre; nulla di esagerato, sontuoso, ma semplice e divertente, come nel mio stile.
Che ne dite di alcuni simpatici appetizer per la vostra cena della vigilia? Io li trovo perfetti anche per aprire il buffet dell’ultimo, serviti insieme ad un buon bianco frizzante o ad un cocktail a base di frutta…un’ideuzza più facile a farsi che a dirsi, credete a me, però bella da presentare e vedere.

(altro…)