image_pdfimage_print

Torta allo yogurt con mandorle, limone e mirtilli

Eccomi qui con una seconda proposta dolce realizzata per dare il mio contributo al progetto Pink Is Good, di cui già vi avevo parlato qui.
E’ stato un vero piacere per me aderire a questa campagna; nel mio piccolo è stato davvero bello dare un contributo, amo buttarmi a capofitto nelle battaglie, e questa è davvero una battaglia importante a parer mio!
Per chi non avesse letto il mio precedente post, spiego di che si tratta…

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.
Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.
Pink is GOOD
per la Fondazione significa promuovere la prevenzione , indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.

Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno concreto alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno.

L’azienda Guardini mi ha coinvolta, ed io con piacere ho aderito…ecco quindi il mio secondo dolce, stavolta una torta realizzata nella bellissima tortiera Fiorella, rosa come il colore che accomuna tutte noi donne, il colore simbolo di questo bel progetto.

(altro…)

Ciambella sofficissima al rum e zafferano

Ma buongiorno! Come state?
Spero tutto bene…in questi giorni sono stata assente da queste paginette pasticcione, ma presto vi racconterò il perchè…si, infatti come vi accennavo nel precedente post, sono stata alcuni giorni nella bellissima cittadina di Cogne in Valle d’Aosta e….ho così tante belle cose da raccontarvi che non mi basterà un solo post, ne sono certa!
Già oggi mi son messa a scaricare le tantissime foto scattate…la nostalgia mi ha attanagliato…
Sono a casa da poche ore in effetti, ma…vorrei essere ancora là, credetemi!
Sono stata coccolata, ho avuto la possibilità di fare passeggiate e godere di paesaggi incantevoli e cieli tersi e blu come non mai (fra l’altro il tempo è stato favoloso, che fortuna!), di soggiornare in un Hotel da fiaba, incastonato fra le montagne.. rilassarmi in una Spa da sogno, visitare un caseificio ed acquistare formaggio di qualità eccelsa, divertirmi con compagne di viaggio simpaticissime, e poi…beh, mica posso dirvi tutto subito, eh?!
Dovete aspettare un pochetto, presto vi racconterò davvero ogni cosa.
Dopo questa piccola anticipazione, voglio però regalarvi un dolcetto, per farmi perdonare; un dolcetto semplice, veloce da realizzare grazie ad un prodotto “magico”, che mi ha fatto guadagnare tempo ma che mi ha anche permesso di ottenere un risultato strepitoso….che ne dite di un paio di fette di una ciambella sofficissima al rum e zafferano?
Dai, su…non dite di no!

(altro…)

Ciambellone alle pesche in pentola fornetto

Buongiorno a tutti amiche ed amici, stamattina voglio proporvi un bel ciambellone, che ho realizzato con la pentola fornetto; io la adoro, la trovo versatile e comodissima, oltre che sicuramente più economica del forno!
Ho utilizzato le ultime pesche che ho trovato al mercato…devo dire che l’aspetto non era niente male, ed anche il sapore (io purtroppo crude non posso più mangiarle, causa intolleranza) a detta di mia figlia era ancora ottimo…quindi perchè non trasformarle in un dolce goloso e profumato?!
I ciambelloni e comunque le torte da credenza qui son sempre gradite: se si vuol far felice mio marito, basta fagli un ciambellone o una bella crostata e lui è al settimo cielo!
Quindi detto fatto, ecco che la Simo si appresta a cercare una bella ricettina che può farle fare assolutamente bella figura…ma dove trovare l’ispirazione, mumble mumble…(in questi giorni sono non poco fiacca e parecchio stanca)….ma certo, assolutamente si, sul blog della bravissima Giuliana, esperta in torte di questo genere.
Ecco, la ricetta viene quindi da lei, con qualche piccola variante che, cammin facendo, come spesso faccio, ho apportato: spero vi piaccia e, se a differenza mia non riuscite più a trovare delle pesche decenti, potete anche utilizzare altra frutta di stagione, mantenendo la stessa base.

(altro…)

Torta al cocco e cacao gluten free

Arrivo al venerdì sempre con la lingua a penzoloni, ultimamente di corsa ed affannata per il caldo…meno male che da qualche giorno questi temporaloni hanno dato un po’ di refrigerio; io comunque nonostante tutto continuo ad amare l’estate, così com’è, che ci volete fare!
Un dolcetto per il fine settimana non si nega a nessuno, questo è leggero e veloce da fare, perfetto da inzuppare in una bella tazzona di latte fresco sia al mattino per colazione che per merenda…io, lo ammetto, una sera dopo aver passato una giornata da dimenticare, ero senza forze per cucinare (ebbene si, capita anche a me di non avere la minima voglia di mettermi ai fornelli!) e così una fetta di questa torta è stata la mia cena, accompagnata da un buon latte…che poi vegetale o animale questo lo potete decidere voi, io vi dico che per realizzarla ho usato la buonissima bevanda al cocco di Alpro, trovata nella mia Degustabox di Giugno.
Volete anche voi ricevere ogni mese a casa la vostra sorpresa sotto forma di Degustabox?! Beh, basterà leggere qui…ed avrete tutte le info del caso 😉

(altro…)

Bundt cake allo sciroppo di sambuco

Adoro il sambuco e adoro il periodo della sua fioritura perchè, quando arriva, qua nei miei paraggi tutto si tinge di bianco, ed è meraviglioso!
Sembrerà strano, non vivo in campagna, ma nel mio paesello della provincia milanese, ancora grazie al cielo un po’ di verde è rimasto; è un piacere andare a camminare costeggiando campi coltivati a frumento o mais, dove i papaveri fanno capolino in mezzo all’erba, o fra distese immense di margherite, di ranuncoletti gialli, e, adesso di arbusti grondanti di corolle di sambuco e robinia.
Qualche settimana fa, andando a fare un giretto con mio marito, mi sono armata di forbici e…zac zac zac, mentre lui si nascondeva disperato dietro alla pianta (no, proprio non riesce a capire, sarebbe pronto a dire di non conoscermi, ci credereste?!), io fiera e stra-felice, mi son presa il mio piccolo bottino di fiori, che mi son portata a casa come fosse un trofeo.
Eh si, non era tanta roba, ma è bastata per regalarmi dei biscottini (che presto vi mostrerò! 😉 ) un bel vasetto di zucchero aromatizzato, due bottiglie di sciroppo, e questo dolce delizioso. Mica male, dai…
Questo bundt allo sciroppo di sambuco nasce prendendo spunto da una rivista fra le tante che compro e che posseggo (mamma mia, altro tasto dolente col marito ahimè!!); squisito, soffice e piacevolmente profumato, come sempre è piaciuto tanto ed è stato apprezzato nelle colazioni mattutine della mia famiglia, marito compreso.

 

(altro…)