image_pdfimage_print

Quadrotti integrali ai datteri, mandorle e cannella

Buongiorno e buon lunedì amici miei…come va tutto ok?!
Spero di sì…io ultimamente nei weekend sono presa da mille cose e non riesco proprio a riposarmi come vorrei; qua a casa c’è sempre da fare, ora anche in giardino ce n’è sempre una, la casa è grande e a volte approfitto della presenza del marito per mettermi a fare cose che da sola non riuscirei.
Insomma è sempre un gran correre e girare come una trottola, ecco!
Comunque sia trovo sempre un pochino di tempo per preparare qualche cosina buona da mangiare, in particolare qualche dolcetto per la mia famiglia, anche per le merende settimanali di mia figlia a scuola.
Questi quadrotti sono stati un esperimento…i datteri in casa mia non sono apprezzatissimi, piacciono solo a mia figlia, ma ne avevo un pacchetto in dispensa che continuavo a spostare di qua e di là…un pacchetto trovato in un cesto natalizio, che era comunque rimasto lì così e che alla fine mi son detta: come lo impiego?!
Pensa un po, guarda un po’ di qua e là…insomma con datteri, mandorle e cannella ho provato ed ho realizzato questi quadrotti; è stato un esperimento riuscito, anzi riuscitissimo; la prossima volta l’unica cosa che cambierò è la dimensione della teglia che forse, per ottenerli un po’ più alti, andrebbe rimpicciolita rispetto a quella che ho usato io..nonostante tutto però, anche così sottili, erano fantastici, golosi, insomma uno tira l’altro: pensate che li ha assaggiati anche mio marito e quando gli ho confidato che erano a base di datteri…beh, non ci voleva assolutamente credere..
Ci tengo a precisare che è anche una ricetta senza lattosio, perfetta per intolleranti, oltre che golosa e leggera.
Ho utilizzato una farina ottima, la Farina Petra bio di Molino Quaglia integrale, che ha reso i miei dolcetti rustici al punto giusto…e niente, non è il caso che continui a parlarne…dovete provarli anche voi per capire e poi mi direte!

(altro…)

Biscotti al Nesquik e quinoa soffiata

Quando ho aperto questo mio umile spazio ormai nove anni fa, il mondo dei blog era un po’ diverso da ora…i social praticamente quasi non esistevano, era bello scrivere un post per raccontarsi, per raccontare di noi e delle nostre passioni e fare condivisione con altre blogger amiche: era bello e piacevole lasciare commenti, a volte si innescavano vere e proprie discussioni (sempre propositive!) con consigli e dritte su come fare questo o quello…
…ora le cose sono un pochetto cambiate, spesso il mondo social con la ricerca spasmodica di like e di visibilità ha il sopravvento su tutto quanto, anche se devo dire che io ho comunque mantenuto e trovato in questa realtà, anche se virtuale, delle persone splendide, che tengo care e con le quali ho stretto amicizie molto belle e sincere, legami forti ed importanti che sono sopravvissuti al tempo e alle mode, spesso anche rafforzandosi.
E’ vero, col tempo tutto si evolve e sicuramente sono cambiata anche io.
Quello che però non è cambiato da parte mia è la voglia di provare, condividere e con piacere scambiare pareri e ricette con chi mi legge e mi segue.
E a mia volta imparare dalle altre amiche…che sono in tante e tutte bravissime!
Seguo spesso Benedetta, molte delle sue ricette sono facili e semplici da realizzare, sono ruspanti e senza troppi fronzoli, come piace a me…quando ho visto questi biscotti al Nesquik, me ne sono innamorata all’istante e mi son detta: li faccio!
Rustici ma tanto golosi, perfetti per merenda e colazione (da inzuppare sono il top!), io ho apportato qualche piccola variante, usando la quinoa al posto del riso soffiato, comunque ora vi mostro come ho fatto, che faccio prima ahahaha…

(altro…)

Scoones al tè Keemun, con crema di formaggio e confettura

Forse, chi lo sa, in un’altra vita sono stata una donna inglese.
Si, si, una campagnola proprio molto ma molto british, di quelle in abito lungo, magari vissuta in uno di quei cottage di campagna dall’immenso tetto in paglia, amanti del tè delle cinque e delle scampagnate col cestino pieno di mille cose buone, persa a sognare seduta nel vento davanti al mare selvaggio della Cornovaglia, come un’eroina dei romanzi di Rosamunde Pilcher.
No, non sono ancora impazzita (nonostante l’inesorabile avanzamento dell’età…), ma lo ammetto, se dovessi pensare ad una me diversa da quella che sono ora, beh…non mi vedrei di certo passeggiare nelle vie della Grande Mela, oppure in una grande città come Tokyo o Hong Kong: questi posti non fanno per me.
Datemi un cottage nella campagna inglese ed io potrei essere la donna più felice del mondo.
Datemi una tavola imbandita per la merenda o il delle cinque, e farete di me una donna realizzata.
Scherzi e sogni a parte, oggi vi porto con me in Inghilterra, a gustare un tea time davvero speciale, semplice come del resto tutte le mie proposte, ma goloso e profumato, pensato per voi da me in primis e da Gabriella dello Chà Tea Atelier per la nostra rubrica “in cucina con il tè”.
Ho voluto realizzare gli Scoones, dei dolcetti simili a biscotti morbidi e golosi, perfetti ripieni di Cream Cheese, Quark o anche panna acida densa e morbida, con confettura o frutta fresca; la loro particolarità è di essere aromatizzati al Tè Keemun, di cui sotto vi parlerò, un tè assolutamente speciale.

(altro…)

Brutti e buoni alla barbabietola e cioccolato

Domani è San Valentino…una festa che, lo ammetto, non ho mai particolarmente festeggiato.
Credo che l’amore si debba dimostrare ogni giorno, in ogni gesto…nel bene e nel male, nei periodi di gioia ma anche in quelli bui, dove a volte sembra andare sempre tutto storto.
Io e mio marito siamo sposati da quasi ventisei anni ormai… a volte mi stupisco da sola quando ci penso, mamma mia…devo ammettere che non è stato sempre facile, ne abbiamo passate e tante anche.
Ma siamo ancora qui.
Forse più “vecchietti”, più acciaccati, ma sicuramente più uniti…nonostante tutto.
Non abbiamo mai festeggiato dicevo, questa giornata, non mi piace l’idea di una festa “comandata”, dettata dal consumismo in una giornata specifica…preferisco alzarmi una mattina, magari di un giorno qualunque, e decidere di apparecchiare la tavola con qualche fiore, cucinare qualcosa di goloso e accogliere chi amo con una colazione deliziosa, fatta e pensata con amore, con gratitudine, come un dono dal cuore.
Così è stato per questa che vi mostro oggi…una colazione leggera ma golosa, con dei biscotti molto particolari ma dal colore accattivante ed inebriante.
L’ingrediente principale è la barbabietola che dona loro questo meraviglioso colore, ci sono poi le gocce di cioccolato a renderli golosi, anche se di base sono poco dolci, rustici, leggeri e irregolari, come piacciono a me.

 

(altro…)

Biscotti di frolla al farro con confettura ai frutti di bosco

Ogni tanto qualcosa di dolce aiuta a superare quei momenti un po’ così…come già accennavo nell’ultimo post, tante tristi notizie in questi giorni ci hanno spento un po’ il sorriso.
E in più è lunedì, quindi a questo punto direi che il dolce diventa d’obbligo.
Era da diverso tempo che volevo usare degli strepitosi stampini acquistati durante una fiera del dolce, a Milano, per realizzare dei biscotti, ma l’occasione non arrivava mai: “questa volta, – mi son detta, – Simo, non hai più scusanti: mettiti all’opera!”
E così è stato.
Complice la voglia di coccolare un po’ la mia famiglia con qualcosa di goloso, complice il compleanno del marito che cade proprio oggi, ecco che vi propongo questi magnifici biscottini perfetti per merenda, colazione, il tè delle cinque, un regalo goloso e apprezzatissimo, insomma per qualsiasi occasione voi vogliate.

(altro…)