image_pdfimage_print

Brutti e buoni alla barbabietola e cioccolato

Domani è San Valentino…una festa che, lo ammetto, non ho mai particolarmente festeggiato.
Credo che l’amore si debba dimostrare ogni giorno, in ogni gesto…nel bene e nel male, nei periodi di gioia ma anche in quelli bui, dove a volte sembra andare sempre tutto storto.
Io e mio marito siamo sposati da quasi ventisei anni ormai… a volte mi stupisco da sola quando ci penso, mamma mia…devo ammettere che non è stato sempre facile, ne abbiamo passate e tante anche.
Ma siamo ancora qui.
Forse più “vecchietti”, più acciaccati, ma sicuramente più uniti…nonostante tutto.
Non abbiamo mai festeggiato dicevo, questa giornata, non mi piace l’idea di una festa “comandata”, dettata dal consumismo in una giornata specifica…preferisco alzarmi una mattina, magari di un giorno qualunque, e decidere di apparecchiare la tavola con qualche fiore, cucinare qualcosa di goloso e accogliere chi amo con una colazione deliziosa, fatta e pensata con amore, con gratitudine, come un dono dal cuore.
Così è stato per questa che vi mostro oggi…una colazione leggera ma golosa, con dei biscotti molto particolari ma dal colore accattivante ed inebriante.
L’ingrediente principale è la barbabietola che dona loro questo meraviglioso colore, ci sono poi le gocce di cioccolato a renderli golosi, anche se di base sono poco dolci, rustici, leggeri e irregolari, come piacciono a me.

 

(altro…)

Biscotti di frolla al farro con confettura ai frutti di bosco

Ogni tanto qualcosa di dolce aiuta a superare quei momenti un po’ così…come già accennavo nell’ultimo post, tante tristi notizie in questi giorni ci hanno spento un po’ il sorriso.
E in più è lunedì, quindi a questo punto direi che il dolce diventa d’obbligo.
Era da diverso tempo che volevo usare degli strepitosi stampini acquistati durante una fiera del dolce, a Milano, per realizzare dei biscotti, ma l’occasione non arrivava mai: “questa volta, – mi son detta, – Simo, non hai più scusanti: mettiti all’opera!”
E così è stato.
Complice la voglia di coccolare un po’ la mia famiglia con qualcosa di goloso, complice il compleanno del marito che cade proprio oggi, ecco che vi propongo questi magnifici biscottini perfetti per merenda, colazione, il tè delle cinque, un regalo goloso e apprezzatissimo, insomma per qualsiasi occasione voi vogliate.

(altro…)

Ciambelline al succo di mela e cannella

Post veloce veloce del venerdì, per augurarvi un sereno fine settimana, e….mi raccomando il Natale è alle porte, vi siete messi a preparare qualche regalino culinario home made da realizzare magari insieme ai vostri bimbi o ragazzi?
Beh, se non avete idee, una ve la suggerisco io or ora: queste strepitose ciambelline al succo di mela e cannella!
Buone, croccanti e friabili al punto giusto, ricche di profumo, insomma fatele, e non ve ne pentirete.
La vostra cucina si riempirà di un inebriante profumino che vi ridarà il buonumore seduta stante, e….poi che delizia una volta sfornate, vedrete che dovrete nasconderle perchè altrimenti spariranno in un batter d’occhio!
Io ho utilizzato succo di mela autoprodotto…da quando ho questo mitico aiutante in cucina, il 3 in 1 ultimate Juicer di Russell Hobbs, è un gioco da ragazzi… se non avete ancora imbucato la letterina a Babbo Natale…beh, potete sempre farci un pensierino, che ne dite?! 😉
Il succo potete anche acquistarlo già pronto nei negozi o nei supermercati, anche se vi posso garantire che non è la stessa cosa rispetto a quello fresco, oh no!
Comunque sia, ora velocemente vi lascio il procedimento per la realizzazione di queste piccole bontà, che comunque troverete anche sull’ultimo bellissimo numero della rivista on line Taste & More, dove fra l’altro c’è proprio uno speciale su sua maestà…la Mela, regina dell’inverno!

(altro…)

Sacher bon bon del riciclo, per il Foodblogger contest di Rigoni di Asiago

Arrivo sempre di corsa a fare tutto, col fiato corto, sul filo di lana, ahimè che periodo questo…spero passi, inizio ad essere un po’ provata, aiuto!
Ultimamente ogni giorno ce n’è una nuova, che, sommata a tutto il resto, mi porta ad avere sempre meno tempo da dedicare al blog ed a me stessa, spesso a dover fare tutto di corsa nei ritagli di tempo, cosa che francamente non mi piace, ma ahimè…mi ci devo adattare. E se penso che presto, senza accorgercene sarà Natale…beh, mi viene un’ansia!!!!
Vabbè, bando ai brontolamenti (basta Simo! Mi redarguisco da sola, ehehehehe…) torniamo a noi: quella che vi voglio presentare adesso, mi vergogno quasi a definirla una ricetta, ma ci tengo comunque a mostrarvela, un po’ perchè volevo partecipare al contest indetto da Rigoni di Asiago (che con me sono sempre tanto gentili!) un po’ perchè come sapete, da sempre ho sposato la filosofia del “non si butta nulla, ma tutto si ricicla e riutilizza, anche in cucina!”.
Non vi capita mai di fare una torta e di avanzarne qualche fetta? A casa mia succede sempre, soprattutto con le torte al cioccolato.
Al momento tutti entusiasti, poi ci si stufa e quindi ecco che magari mezza torta, o alcune fette rimangono lì, tristi e sole nel portadolci, col rischio di divenire rafferme e quindi di fare una brutta e inesorabile fine.
Io però questa fine non gliela voglio proprio far fare, e così mi reinvento sempre qualcosina.
Stavolta guardate cosa ho combinato….

(altro…)

Biscotti alla farina di riso, cioccolato e melograno per Altromercato

Buongiorno amici, come va?!
Vi avevo raccontato che da qualche tempo io e mia figlia stiamo cercando il più possibile di alleggerire la nostra alimentazione evitando prodotti raffinati, dando spazio all’integrale, cercando ogni tanto di mangiare senza glutine, e devo dire che stiamo davvero bene, e poi è intrigante sperimentare nuove cosine un po’ diverse dai soliti piatti…
Spesso pranziamo con insalatone di farro o orzo integrale, arricchite da pesce e verdure, o da carne e verdure, insomma abbiamo adottato un po’ la strategia del piatto unico che troviamo perfetta e vincente, seguendo la linea della dieta Gift.
La colazione è davvero molto abbondante, il pasto più importante della giornata, ricco di frutta, semi oleosi, con una parte proteica e anche una piccola trasgressione dolce…ma dolce come intendo io, cioè leggera, fatta in casa con ingredienti naturali, zucchero integrale o miele, con farine non raffinate; insomma per una studentessa come mia figlia, in piena fase adolescenziale di crescita, che entra a scuola alle otto e rientra a casa quasi alle 15.00, la trovo perfetta per affrontare la giornata con una marcia in più.
Questi biscotti con farina di riso e cioccolato al melograno, li ho preparati proprio per lei…e allo stesso tempo sono stati una coccola perfetta anche per mio marito, che ahimè non ama l’integrale, ma che ovviamente mangia senza fiatare, visto che sono buonissimi, leggeri e pure gluten free!
Che altro volere di più?!

(altro…)