image_pdfimage_print

Cake salato agli spinaci, prosciutto, pinoli e noce moscata

Quando la primavera è in arrivo, inizio ad aver voglia di colore, di leggerezza, di rinnovamento…questo oltre che a livello personale e quindi nell’abbigliamento, nell’aspetto fisico, in casa (qua inizio con i miei mitici repulisti e chi mi legge da anni sa che quando mi parte il raptus non mi ferma più nessuno!) prende spazio anche nella cucina, con la voglia di piatti un po’ diversi, ricchi di colore, verdure e anche spezie che li rendono effervescenti e molto profumati.
Adoro le spezie, ne faccio largo uso nei miei piatti, ed anche nella ricettina di oggi, un cake salato agli spinaci con prosciutto e pinoli, dal colore squillante e dal gusto delizioso, ne ho utilizzata una che amo: la noce moscata, la quale ha dato quel tocco in più.
Questa spezia mi ricorda l’infanzia e la bechamella di mamma, che metteva un po’ dappertutto e che era pregna di questo favoloso profumo…mi ricorda un viaggio di ormai parecchi anni fa in Sri lanka, dove ne avevo fatto incetta, anche da regalare ad amici qui, a casa.
Noce moscata, cannella, anice stellato, pepe nero…sono alcune delle mie spezie preferite…e voi invece?
Quali amate in particolar modo?

(altro…)

Cestini di pane croccanti agli spinaci, per “Seguilestagioni”

Anche questo mese è arrivato puntuale l’appuntamento con la rubrica “Seguilestagioni” a cui partecipo con piacere già da un po’.
Mi piace l’idea di poter divulgare il concetto di stagionalità, concetto in cui credo molto, essendo io una sostenitrice della spesa al mercato e quindi dell’acquisto di prodotti sani, freschi e di stagione.
Ammetto che qualche volta qualcosa ci scappa (la Simo non è una santa ma un essere umano pieno di difetti e complicazioni, ehehehe),  come l’uso magari di frutti di bosco per decorare qualche dolce anche d’inverno, o l’uso di qualche zucchina per variare il menù di famiglia anche al mese di gennaio…
…cerco però, il più possibile di comprare verdure stagionali e di farne incetta nella giusta stagione di coltivazione e di acquisto.
Tengo sempre, lo ammetto qualche cubetto di spinaci surgelato nel freezer, ma appena li trovo sui banchi del mio amato mercato ecco che li compro, anche tutti sporchi e pieni di terra, tanto che ci vogliono diversi lavaggi per renderli appetibili…amo in particolare gli spinacini belli teneri e deliziosi, che mi gusto anche in insalata e che adoro mettere un po’ dappertutto, nelle frittate, negli involtini di carne, nel risotto, nelle lasagne, insomma chi più ne ha più ne metta, anche sul mio blog trovate tante belle ricettine, basterà digitare nella casellina “cerca” la parola spinaci o spinacini… 😉
Tornando a noi, però quella che vi voglio presentare oggi è un’idea semplice, furba e golosissima: sono dei cestini di pane in cassetta, resi croccanti dalla cottura in forno con all’interno un goloso e morbidissimo ripieno agli spinaci!

(altro…)

Torta salata al farro, con spinaci, formaggio svizzero, pomodorini e prosciutto

Dopo le feste a casa mia si ha voglia di leggerezza…solitamente mi piace preparare piatti sprint, a base di verdure, anche piatti unici come una bella insalata di farro o orzo ricca di verdure, o ancora delle belle zuppe o vellutate, piatti di pesce cotto al forno e condito pochissimo, oppure anche qualche torta salata.
Ultimamente sto evitando di comprare la pasta brisèe, ho scoperto che realizzando le mie quiches con la pasta al vino o con quella alla ricotta vengono perfette…la sfoglia purtroppo a volte è insostituibile per certi piatti, quindi ne tengo sempre qualche rotolo in frigo, ma per il resto cerco di arrangiarmi in maniera casalinga, sicuramente ottenendo un risultato maggiormente leggero e sano!
Mi piace ogni tanto sbirciare su questo bellissimo sito, adoro Elisabetta e le sue ricette che spesso ho sperimentato sempre con risultati ottimi e perfetti…questa briseè arriva proprio da lì, (io l’ho preparata con farina di farro) e la terrò presente anche per le mie ricette future perchè è davvero fantastica, versatile e leggera: in una parola, unica!
Innanzitutto anzichè il burro viene impiegato l’olio d’oliva, e già abbiamo un’ulteriore leggerezza ed evitiamo i grassi animali, che è già buona cosa in partenza; l’uso della farina integrale o nel mio caso di farro la rendono poi ancora più croccante e rustica al palato, oltre che meno raffinata e quindi più sana.
La farcia poi si può realizzare in mille modi, io ho impiegato delle verdure, poi alcuni dadini di prosciutto avanzato dall’antipasto di Natale, e per rendere tutto più morbido e saporito ho utilizzato delle fettine di formaggio.

(altro…)

Pancakes salati alla farina di piselli, salmone e crema di formaggio al basilico

In questi giorni riflettevo su alcune situazioni che sto vivendo…
…non bisogna aver paura di provare. Si cade, ci si rialza, ma si deve sempre tentare.
Anche se è dura, anche se è difficile, anche se a volte ti vien voglia di dire: ma chi me lo fa fare?
Però mai abbattersi e tentare, sempre.
Può andare male…e allora pace, si troverà un’altra strada…ma può anche andar bene…e allora è gioia pura: il raggiungere un traguardo porta sempre una grande soddisfazione e la voglia di mettersi in gioco verso altre vie, innesta positività ed ottimismo.
In questo periodo mi sto mettendo alla prova; per una persona come me che vive ancorata alle sue incondizionabili certezze, insicura all’ennesima potenza, e che ha sempre paura di sbagliare ponendosi sempre mille perchè, non è facile…tendenzialmente prima di fare un passo qualsiasi non ci dormo le notti.
Ma alla fine, come diceva la grande e saggia nonna Gina, chi non risica non rosica, quindi armiamoci di forza e coraggio, e mettiamoci in marcia…
…da qualche parte arriveremo!!
Non temere nel tentare sempre nuove strade e nuove vie…anche in cucina per esempio.
No, non sono diventata vegana, neppure ho deciso di cambiare radicalmente la mia alimentazione…ho solo voluto provare a cambiare qualcosa, magari svoltando rispetto alla solita via dritta e sicura.
Chi mi conosce sa che ho sempre avuto il terrore dei legumi, soffrendo da anni di una forma di colite abbastanza fastidiosa e piuttosto importante; l’intestino è il nostro secondo cervello, e so bene che in gran parte questo disturbo dipende anche dal mio carattere così sensibile, ma questa è un’altra storia, che affronterò un’altra volta.
Quando l’azienda Melandri Gaudenzio mi ha contattata per presentarmi la nuova linea di legumi decorticati, specifici ed adatti a chi come me fatica a digerirli e ad assimilarli, beh, all’inizio ho avuto un po’ di tentennamento, poi mi son detta: perchè no?!
Proviamo!

(altro…)

Tartellette di sfoglia alla zucca, speck, pecorino e rosmarino

In questi giorni mi sento frastornata e particolarmente rattristata da tutto quello che sento alla tv…notizie tristi, il terremoto che sta devastando e distruggendo interi borghi, paesi e cittadine di questa nostra bella Italia.
Tanta gente che piange qualche persona cara, le proprie case crollate, quelle di amici o parenti, e la terra non smette di tremare, quasi a prendersi beffa di tutto e tutti.
Di fronte a questo, ti passa la voglia di fare qualsiasi cosa.
Tutto questo ti spiazza e ti toglie la voglia di sorridere.
E ti dà la consapevolezza che tutto sommato, in questo momento, nonostante i tuoi acciacchi, i pensieri e quant’altro, sei comunque una persona fortunata che può abbracciare felicemente chi ama sotto un tetto e in una calda casa accogliente, dove comunque non manca nulla.
Senza troppe altre parole, vi lascio una ricettina…sono stata qualche giorno in silenzio, non mi pareva il caso di dire molto, ecco.
Sono delle tartellette di sfoglia realizzate con la mia amata zucca: veloci da fare tanto che potrebbe prepararle anche una ragazzina (una a caso…la mia!) e dal profumo e dal gusto irresistibili; ottime da sgranocchiare in qualsiasi momento, insieme ad un aperitivo, per uno spuntino veloce, come spezzafame, insomma come preferite.

(altro…)