image_pdfimage_print

Granola alla quinoa e semi per Altromercato

Da quanto tempo desideravo provare a fare una granola….voi non potete neppure capire.
Praticamente la vedevo spessissimo sui blog bellissimi di tante amiche, in versioni e varianti assolutamente differenti, ma sempre tanto golose, sane e croccantissime; adesso mi ci metto anche io, si si…no aspetto la prossima settimana…
…ah, ma fra qualche giorno ci provo, si, ci provo…
E finalmente, dopo anni oserei dire, eccomi qui.
L’occasione è arrivata per provare la Quinoa Mix di Altromercato e realizzare una ricettina per il Circolo del Cibo; dopo aver addocchiato anche questa versione delle mie amiche “Pancettine”, stravolgendo un po’ il tutto e mettendoci come sempre del mio, mi ci sono cimentata.
In una giornata freddissima, grigia e triste, con la musica di Sting in sottofondo a farmi compagnia, ecco che la cucina si è improvvisamente riempita di un buon profumo e di calore…in un battibaleno ho ottenuto un buon vaso pieno di granola croccante e golosissima; ne sono praticamente diventata quasi dipendente, tanto da pescarne a cucchiaiate ogni tanto quando mi prende il languorino, eheheheh e mangiarmela anche così da sola, senza latteyogurt, con i quali ci sta a meraviglia.
La mia versione abbastanza ricca, prevede oltre alla quinoa, anche i fiocchi di avena, un mix di semi misti quali semi di girasole, semi di zucca, sesamo, chia e papavero, poi dei cranberries essiccati e dell’uvetta sultanina….mmmm….
…non vedo l’ora che sia domattina per fare colazione!

 

(altro…)

Cous cous saporito ai friarielli per Altromercato

Spesso a pranzo…insomma, pranzo…se aspetto mia figlia devo attendere sino alle 14.45, e, credetemi non è facile….
…dicevo, a pranzo amiamo io e lei gustarci un piatto unico saporito ma leggero, in modo che, soprattutto lei, poi non si senta appesantita per rimettersi a studiare di lì a breve.
Ci siamo un po’ convertite all’integrale, quindi largo a pasta integrale al pomodoro con verdure o con un bel ragù, oppure a insalatae di cereali integrali con verdure, carne o pesce, o magari ad un bel piatto di polpette vegetali accompagnate da un bel sughetto…insomma ci si ingegna per trovare sempre qualche idea nuova ed appetitosa.
Ultimamente devo assecondare ‘sta ragazza ancor di più, è un periodo per lei pesantissimo, pieno di verifiche ed interrogazioni essendo quasi alla fine del trimestre scolastico, quindi spesso, all’arrivo da scuola, serpeggia un certo malumore che, misto alla stanchezza, credetemi non è per nulla piacevole da gestire (ah, l’adolescenza che brutta bestia!!).
La vista di qualcosa di particolare in tavola, riporta il sorriso, anche solo per poco purtroppo, perchè poi, riprendendo la scaletta di studio da seguire per il pomeriggio, già ritorna il broncio, ma ahimè…la vita non è facile per nessuno e i sacrifici si devono fare se si vuole ottenere qualcosa di concreto; anche a me non è stato mai regalato nulla, quindi…..
Questo cous cous integrale, arricchito da friarielli saporiti e leggermente piccantini, saltati in padella con un battuto di pomodori secchi ed olive a rondelle, ci è piaciuto davvero tanto e credo che lo rifaremo a breve.

(altro…)

Biscotti alla farina di riso, cioccolato e melograno per Altromercato

Buongiorno amici, come va?!
Vi avevo raccontato che da qualche tempo io e mia figlia stiamo cercando il più possibile di alleggerire la nostra alimentazione evitando prodotti raffinati, dando spazio all’integrale, cercando ogni tanto di mangiare senza glutine, e devo dire che stiamo davvero bene, e poi è intrigante sperimentare nuove cosine un po’ diverse dai soliti piatti…
Spesso pranziamo con insalatone di farro o orzo integrale, arricchite da pesce e verdure, o da carne e verdure, insomma abbiamo adottato un po’ la strategia del piatto unico che troviamo perfetta e vincente, seguendo la linea della dieta Gift.
La colazione è davvero molto abbondante, il pasto più importante della giornata, ricco di frutta, semi oleosi, con una parte proteica e anche una piccola trasgressione dolce…ma dolce come intendo io, cioè leggera, fatta in casa con ingredienti naturali, zucchero integrale o miele, con farine non raffinate; insomma per una studentessa come mia figlia, in piena fase adolescenziale di crescita, che entra a scuola alle otto e rientra a casa quasi alle 15.00, la trovo perfetta per affrontare la giornata con una marcia in più.
Questi biscotti con farina di riso e cioccolato al melograno, li ho preparati proprio per lei…e allo stesso tempo sono stati una coccola perfetta anche per mio marito, che ahimè non ama l’integrale, ma che ovviamente mangia senza fiatare, visto che sono buonissimi, leggeri e pure gluten free!
Che altro volere di più?!

(altro…)

Muffins integrali al miele e lamponi

Oggi, in via ufficiale inizia la scuola…dico in via ufficiale, perchè ad esempio mia figlia ci sta già andando da mercoledì scorso, con già compiti, appunti presi alla grande e lezioni da studiare…mamma mia come vola il tempo, è già in quarta liceo e sembra ieri che iniziavamo questa avventura alla scuola elementare eheheh!
Voglio fare il mio personale in bocca al lupo a tutti i ragazzi…ricordo quando la scuola la iniziavo io, che bello… ero così piccola, piena di sogni, di speranze: si cominciava il primo di ottobre a dire il vero, e tutto il mese di settembre era dedicato al ripasso e agli ultimi compiti; per me poi era anche il mese di vacanza, in quanto la prima quindicina di solito si andava al mare, nella bella e da me adorata Liguria.
Quanti ricordi!
La mia cartella delle elementari era di cuoio marrone, con la patella in pelo di cavallino, bellissima…ci stava il libretto di lettura, l’astuccio, il diario, i quaderni…e la merendina che la mamma mi infilava al mattino per affrontare la giornata.
Qualche volta erano crackers, spesso in inverno era l’adorato mandarino fresco e profumato, a volte la banana o qualche biscotto, o fetta di torta; le uniche merendine che in casa mia entravano erano le brioches kinder alla marmellata rigorosamente di ciliegia o albicocca.
Mia figlia alle elementari invece, col progetto sposato dal nostro plesso scolastico, mangiava la frutta nell’intervallo: la scuola invece di servirla a fine pasto in mensa, la portava a metà mattina appunto, in modo da dare ai ragazzi il giusto apporto di zuccheri, vitamine, per non appesantirli e dare loro una merenda sana e naturale, oltre ad abituarli ad apprezzarla con gusto.

(altro…)

Insalata d’orzo ai sapori di montagna

E’ arrivato il gran caldo…e con esso la voglia di stare ai fornelli della Simo sta praticamente scemando.
Si, ho voglia solo di cose fresche e veloci da fare, anche se lo ammetto, ogni tanto in preda a qualche attimo di follia accendo comunque il forno per realizzare qualcosina: rigorosamente però il fornetto della taverna, altrimenti la mia cucina, già solitamente caldissima per il sole che vi batte praticamente fino a sera inoltrata, rischia di diventare incandescente. Per fortuna che ho questo locale tuttofare che adoro…si, è vero, anche da pulire rimane sempre un ambiente in più, ma per me è comodo per cucinare soprattutto in estate, per conservare alcune cose che in casa danno impegno, per fotografare le mie prelibatezze (si, io fotografo qui!), per non parlare del bello spazio che ho quando invitiamo qualcuno o quando i ragazzi hanno voglia di fare festa (sabato scorso avevo qui un bel gruppo di ragazzi con mia figlia a vedere la partita!)…
Ma torniamo a noi (la Simo col caldo tende a divagare, ahimè!), a parlare di caldone e d’estate, di piatti freschi e leggeri: questa insalata d’orzo, realizzata per un pranzo veloce, è la prova che, in quattro e quattr’otto si può improvvisare un piatto completo, fresco colorato, e ricco di gusto.
Un piatto che racchiude in sè alcuni sapori di montagna che adoro (sono un po’ “montanara inside” come gusti culinari, ahahahah, anche se adoro il mare a cui non rinuncerei per nulla al mondo!) e che ripeterò assolutamente quanto prima, magari anche servito in piccoli bicchierini per un finger food originale, vedremo…

(altro…)