in cucina con il tè/ Pasticci di frutta e verdura/ sponsored

Cestini croccanti con pomodorini al tè affumicato

cestini croccanti con pomodorini e tè affumicato
image_pdfimage_print
Cestini croccanti con pomodorini al tè affumicato

 

Lo ammetto, preparare i cestini mi diverte in modo particolare!
Già qui mi ci ero cimentata, e così, visto il successone che hanno riscosso in casa, ho deciso di riprovarci, in concomitanza dell’appuntamento mensile con la rubrica “In cucina con il tè”, tenuto insieme a Gabriella Lombardi dello Chà Tea Atelier di Milano.
L’occasione era quella di sperimentare il tè affumicato Lapsang Souchong, che fra l’altro io conosco bene e adoro impiegato in cucina perchè sa dare un tocco davvero particolarissimo e speciale a molti piatti e preparazioni, e in questo caso abbinato al gusto acidulo e intenso del pomodoro.
Questo tè affumicato, con i sapori dolci ci sta benone…io l’ho abbinato qui alla patata, poi qui alla zucchina, e ancora qui alla prugna, per una confettura davvero speciale…al cioccolato, ed anche insolitamente al gorgonzola, come potete vedere qui!
Sì, so che in molti seguite con piacere ed attenzione questa rubrica, ma, per chi si collegasse solo ora e scoprisse solo ora la mia paginetta pasticciona, voglio proprio ricordare che “In cucina con il tè” (cliccando qui vi si aprirà un mondo!) racconta delle nostre sperimentazioni culinarie con tantissimi tipi di tè, in abbinamenti magari azzardati ed impensabili…
…questo per dimostrare che il tè, non è da intendere solo come bevanda, ma ha un mondo intorno, ricco di sfumature, sapori, abbinamenti e sperimentazioni che dovete proprio conoscere!

 

cestini croccanti con pomodorini e tè affumicato

Cestini croccanti con pomodorini al tè affumicato

 

Tornando a noi, questi cestini sono stati una vera sorpresa…inizialmente i miei commensali hanno storto un po’ il naso alla vista della polverina nera in superficie…(si, lo sapete quanto a volte siano tradizionalisti…) se non poi ricredendosi alla grande e chiedendomi il bis e il tris, dopo averli assaggiati e gustati!
Sono davvero particolarissimi…
Stupiranno i vostri ospiti in un brunch o in un aperitivo magari in terrazza…l’estate è agli sgoccioli, approfittatene visto che poi le serate diventeranno buie e freddine, per ricevere ancora, fin che si può; e soprattutto approfittate dei pomodori, meraviglioso frutto dell’estate che ancora si trova a prezzi speciali e in questa stagione è ricco di profumo, sapore e croccantezza!

 

pomodori

 

Passo ora la parola a Gabriella che vi parlerà di questo particolarissimo tè…

 

chà tea atelier logo

 

Il Lapsang Souchong è una specialità della regione cinese del Fujian, conosciuta anche con il nome Zheng Shan Xiao Zhong.
Questo tè ossidato (chiamato tè nero in Occidente e tè rosso in Asia) è conosciuto in tutto il mondo per il suo caratteristico ed intenso aroma affumicato, di legni di pino o cedro, dovuto al particolare processo di essicazione; si presenta con foglie intere, leggermente arricciate e di colore molto scuro, ed è un tè perfetto per gli abbinamenti con i pesci di grandi dimensioni (tonno, merluzzi) oppure usato come “spezia” al posto della pancetta nelle ricette vegetariane.

Per la preparazione si consiglia:
acqua: 95°
quantità: 3 g. per 150 ml
tempo di infusione: 3’

 

 

 

Per ottenere sei cestini, ho utilizzato il procedimento ormai per me consolidato: basterà prendere una confezione di pasta fillo fresca, srotolarla e tagliare con un coltello affilato i fogli in modo da ottenere dei quadratini di pasta della misura di 8-10 cm per lato.
Fondere un poco di burro e spennellare tutti i quadratini; sovrapporne tre alla volta alternando gli strati, in modo da formare una sorta di stella, spennellare di burro anche l’interno di uno stampo per muffins ed adagiarci la stella di pasta fillo, premendo bene all’interno così da formare una sorta di cestino.
Proseguire così sino a riempire tutte e sei le cavità, poi infornare a 180° con funzione ventilata per circa una decina-quindicina di minuti….si devono dorare bene e diventare belli croccanti.
Lasciarli raffreddare completamente nello stampo e una volta freddi toglierli con delicatezza.

In una ciotola tagliare una trentina di pomodori datterini o ciliegini in due, dopo averli ben lavati ed asciugati; eliminare l’eccedenza di liquido e semini, e condirli con una vinaigrette ottenuta miscelando in un vasettino olio, un pizzico di sale e un quarto di cucchiaino di tè lapsang souchong pestato e polverizzato al mortaio; mettere in frigo per circa una mezz’oretta prima di riempire i cestini, così si insaporiranno per bene.

Riempire con molta delicatezza i cestini (sono fragilissimi!) con i pomodorini, aggiungere per dare un po’ di colore ed un extra gusto alcune julienne di zucchina tenera, e spolverizzare ulteriormente con un altro pizzico di tè affumicato Lapsang Souchong: eccoli, sono pronti, che ne dite?!

 

 

cestini croccanti con pomodori e tè affumicato

 

Facilissimi, li può fare chiunque…e poi il gusto è davvero speciale e particolarissimo.
A noi son piaciuti, e poi immaginateveli in tavola, che allegria!
Provateli e fatemi sapere 😉

Insieme a Gabriella, ora vi saluto, vi auguro un sereno fine settimana e una buona fine di vacanza…immagino che per molti saranno gli ultimi giorni da godere appieno, per tanti vacanze già finite da un po’, purtroppo…
Ma non disperiamo, anche il ritorno a casa ha le sue positività.
Basta saperle cogliere…
Io vi abbraccio e buon appetito!

 

 

You Might Also Like

36 Comments

  • Reply
    Mimma Morana
    20 settembre 2017 at 11:11

    sei un vulcano!!! idde, gusti, ingredienti e profumi coniugati a splendide immagini!! bravissima!

  • Reply
    Francesca
    10 settembre 2017 at 20:38

    Pomodori al tè affumicato, wow! Devo assolutamente provare prima che finisca l’estate… si sente l’aroma? L’idea mi piace troppo! E anche i cestini sono bellissimi, un fiore con petali aperti che vogliono essere “sfogliati”… 🙂
    Sai che non mi perdo nessuna tua ricetta con il tè, sono appena tornata nel blog e dovevo commentare! 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 settembre 2017 at 12:31

      Ciao carissima!!! Si, il tè affumicato è davvero molto particolare, può piacere tantissimo, come non piacere per nulla…però in questo abbinamento, così come anche ad esempio con le zucchine, è speciale!
      I cestini son fatti con della normalissima pasta fillo che ho scoperto da poco e di cui mi sono innamorata 😉
      Un bacio, grazie come sempre e appena posso passo anche io da te…

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    6 settembre 2017 at 17:44

    wow simo molto interessante e particolare, per me che sono una maniaca del te davvero una chicca, a proposito devo andare a fare scorte in vista dell’inverno, ho finito tutti i te, molto carini, brava!!!!

  • Reply
    gunther
    5 settembre 2017 at 15:45

    Una ricetta molto raffinata e ben realizzata

  • Reply
    Serena
    29 agosto 2017 at 0:29

    Ciao Simo bentrovata, che delizia questi cestini l’utilizzo del te nella ricetta mi ha colpito, sai che proprio ora sto leggendo un libro in cui la protagonista usa tanti e diversi tipi di te per le sue ricette!? che curiosa coincidenza. Un abbraccio a presto

    • Reply
      pensieriepasticci
      29 agosto 2017 at 8:30

      Scommetto che stai leggendo “Quattro tazze di tempesta?!” …se è quello l’ho letto anche io ed ho anche creato una ricetta ad hoc, con quel tipo di tè!
      Fammi sapere…e se il libro è quello, guarda che in fondo viene menzionata Gabriella dello Chà Tea Atelier che scrive questa rubrica con me <3
      Un abbraccio e a presto

  • Reply
    Giovanna
    28 agosto 2017 at 18:18

    Pasta fillo e cestini sono la mia passione. Il tè, lo sai, è parte di me. Un abbraccio

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 21:00

      Lo so, lo so cara, grazie e….non vedo l’ora di riabbracciarti!

  • Reply
    grazia
    28 agosto 2017 at 16:49

    Ma guarda tu cosa mi prepara la mia apettina laboriosa!!
    Ti adoro!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 21:01

      Amica mia…ti ho un po’ trascurata, perdonami. Ti chiamo appena riesco, ho un mondo di cose da raccontarti…
      Ti voglio bene!

  • Reply
    aria
    28 agosto 2017 at 10:21

    Ciao Simo, perdona la mia assenza ma il compleanno di Anais, come puoi vedere sul mio blog, mi ha completamente assorbito per due settimane! Oggi vado a far spesa e mi decido a comprare questa pasta per provare a realizzare qualcosa di così bello!

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 15:54

      ..stai tranquilla cara, non hai mica nulla da farti perdonare!
      Anche io sono un po’ assente in questo periodo, tanti pensieri mi tengono un po’ distante dal blog…
      Un abbraccio a te e alla tua dolcissima bambina, poi se sperimenterai…beh, mi racconterai 🙂
      Ti mando un abbraccio

  • Reply
    Serena Grossi
    28 agosto 2017 at 10:02

    Questa te la rubo, ho aromatizzato spesso i pomodorini con la vaniglia, ma mai avrei pensato al the affumicato, che, peraltro, adoro. Come sempre, le tue presentazioni sono raffinatissime

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 15:55

      Ciao Sere!!! Come stai?
      Che bello rileggerti
      Prova questi cestini e ti piaceranno, lo so… 😉
      Bacio grande!

  • Reply
    Silvia
    27 agosto 2017 at 9:38

    Ciao Simo! Eccomi tornata anche qui sul blog! Dopo una pausa estiva che ci ha viste camminare entrambe sulla bella Liguria! Mi piacciono moltissimo questi cestini, la prima volta che usai la pasta filo fu una scoperta eccezionale, perché effettivamente è sottilissima e croccante e si sposa bene anche con il gusto salato, come la tua buonissima ricetta! Buona Domenica 😘

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:05

      La Liguria ti entra nel cuore e non se ne esce più…io me ne sono innamorata e pian piano sto scoprendo angoli sempre nuovi e scorci intimi, affascinanti e deliziosi.
      Ho fatto una mega scoperta: all’Esselunga c’è la pasta fillo fresca, posizionata di fianco alla briseè e alla sfoglia…io prima la trovavo solo surgelata!
      Questa è davvero versatile e fantastica, si lavora che è una meraviglia e nel mio frigo adesso…non manca più!!!!!!!!!!
      Baciotto amica cara e spero di vederti presto…

  • Reply
    Silvia Brisi
    26 agosto 2017 at 12:27

    Sicuramente da provare!!
    Buon fine settiamana!!

  • Reply
    damiana
    26 agosto 2017 at 3:55

    Sarei dovuta arrivare per cena,invece eccomi qui,quatta quatta ad entrare di notte.Tu dormì tranquilla,che do una sbirciatina in frigo…se è avanzato un cestino,do un paio di morsetti.Sono troppo curiosa di conoscere i sapori della tua ricetta.Li descrivi e mostri così bene micuzza mia,la tua fantasia dona sempre delle piccole gioie per mente ed occhi 😍

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:07

      Micuzza mia, sai che da me puoi passare quando vuoi, io ti aspetto sempre a braccia aperte <3
      Questi cestini hanno un accostamento un po' insolito, ma se piace l'affumicato, sono irresistibili, uno tira l'altro!
      A presto amica, uno di questi giorni ti chiamo, nè?!
      Baciuzzz

  • Reply
    Patalice
    25 agosto 2017 at 20:17

    beh, mettere in tavola un contorno così raffinatamente esposto, non può che essere un signor successo!

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:08

      Grazie cara, sono lusingata dalle tue parole! Credimi, son più facili a farsi che a dirsi….li devi provare 😉
      Un abbraccio

  • Reply
    Susanna
    25 agosto 2017 at 18:36

    Che belli, che buoni devono essere! Imparerò anche a fare questi deliziosi cestini, ogni tanto mi cimento con le tue gustosissime proposte, cara Simo.
    Un abbraccio Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:24

      Cara amica mia, ti consiglio di tenere sempre in casa una confezione di pasta fillo…è versatile e ben si presta a creare golosi cestini, da riemire sia col dolce che col salato! E poi fai un figurone con poco…
      Grazie per tutto, un grande abbraccio col cuore <3

  • Reply
    zia consu
    25 agosto 2017 at 18:31

    Ma che meraviglia Simo! Anche a casa mia sono molto tradizionalisti ma hanno imparato che vale la pena assaggiare prima di storcere il naso 🙂 ormai sanno che non foodblogger nascondiamo sempre delle sorprese 😛
    Ammetto che avrei fatto l’assaggio volentieri anch’io 😛
    Buon we e a presto <3

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:26

      ahahahah meno male che non sono la sola ad avere questo problemuccio…però poi alla fine il risultato li soddisfa sempre…
      Prova a farli, sono belli da vedere e super da gustare
      Se ti piace l’affumicato… 😉
      Un baciotto

  • Reply
    Elisa Cecilia
    25 agosto 2017 at 16:40

    Urca! Simo, questi cestini sono una delizia per la vista e il palato… avessi il potere di sfondare lo schermo… me ne arrafferei due. Certo, potrei farli, ma …fatti da te hanno un tutt’altro sapore. Buon fine settimana a te e a tutti i tuoi cari. Un abbraccio stratosferico. 😀

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 agosto 2017 at 16:27

      come mi piacerebbe mandartene un bel vassoio, mannaggia alla lontananza!
      Te li invio col cuore e col pensiero…insieme al mio abbraccio <3
      Ti voglio bene
      Buona settimana

  • Reply
    Natalia
    25 agosto 2017 at 16:11

    Sono davvero belli e come sempre ti dico, i tuoi piattini, tazze e ciotole varie mi fanno impazzire.
    Baci

  • Reply
    Federica
    25 agosto 2017 at 15:09

    che belli Simo O_O!! Buon we

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais