Orzotto con mazzancolle, arancia, zafferano e anice

Amo i primi piatti, non posso negarlo.
Ho provato nel corso della mia vita a fare parecchie diete (vista la mia forma e la mia mole piuttosto rotondetta, ecco…), ma appena mi veniva vietato il primo piatto…beh, era la fine.
Il primo piatto a base di carboidrati a me serve per sopravvivere…scherzi a parte, senza di esso l’umore inizia a risentirne, divento intrattabile e scontrosa, sembra che mi manchi qualcosa e…boh, forse sarò anormale, ma è così.
Ultimamente, sempre seguendo un po’ quel percorso alimentare di cui vi parlavo nello scorso post, mi piace anche, soprattutto adesso che arriva la bella stagione, preparare un saziante e goloso piatto unico, a base di verdure, proteine e carboidrati, che mi sazi portando anche un po’ di allegria e di colore sulla tavola.
Questo orzotto mi ha colpito al cuore quando l’ho visto sulle pagine di una rivista settimanale che spesso compro, Confidenze…una rivista che mi piace per la sua semplicità, e per il modo di approcciarsi alle sue lettrici.
Detto fatto, mi sono copiata il tutto e, una volta procurati gli ingredienti, l’ho cucinato e servito insieme ad una bella insalata: credetemi, l’ho adorato!
Ha un sapore delicato ma aromatico e speziato al contempo; le mazzancolle lo arricchiscono, mentre le spezie usate (anice e zafferano) completate dal profumo intenso dell’arancia, lo rendono irresistibile e vagamente orientaleggiante.

 

 

 

Ho servito il mio orzotto dentro alle carinissime cocottine monoporzione di Le Creuset; vi ricordo la campagna di cui vi avevo parlato già, per la precisione questa, Colours of Spice, dove il “Leit motiv”è l’accostamento cromatico fra le spezie (che tanto amiamo!) e i colori iconici di Le Creuset, come il rosso ciliegia, il giallo, il nero, l’arancio, e il verde palma.
Qui maggiori info…
Vi anticipo comunque che la collezione Colours of Spice è disponibile sia online sul sito, che nei negozi dei rivenditori aderenti… inoltre è acquistabile anche con una speciale soluzione: si potrà creare il proprio set di 3 pezzi e ricevere un esclusivo sconto del 20%. (Maggiori informazioni: https://www.lecreuset.it/collezione-spezie )
Insomma che ne dite, non è intrigante?!….io non me la farei scappare!

 

 

 

 

 

Print Recipe
Orzotto con mazzancolle, arancia, zafferano e anice
un prinmo piatto saporito, profumato ed aromatico, insolitamente buono e scenografico: vi conquisterà
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
4 porzioni piccole
Ingredienti
  • 320 g orzo perlato
  • 20 mazzancolle sgusciate ed eviscerate
  • 1 piccolo scalogno
  • 1 bustina zafferano
  • 1 punta di cucchiaino semi di anice
  • 1/2 bicchiere vino bianco secco
  • 1 litro brodo vegetale leggero
  • 1 arancia bio non trattata
  • q.b olio extravergine d'oliva
  • q.b sale fino
  • q.b prezzemolo in foglie, per decorare il piatto
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
4 porzioni piccole
Ingredienti
  • 320 g orzo perlato
  • 20 mazzancolle sgusciate ed eviscerate
  • 1 piccolo scalogno
  • 1 bustina zafferano
  • 1 punta di cucchiaino semi di anice
  • 1/2 bicchiere vino bianco secco
  • 1 litro brodo vegetale leggero
  • 1 arancia bio non trattata
  • q.b olio extravergine d'oliva
  • q.b sale fino
  • q.b prezzemolo in foglie, per decorare il piatto
Istruzioni
  1. Sbucciare lo scalogno, farlo a fettine finissime e rosolarlo con alcuni cucchiai di olio in una casseruola insieme ai semi di anice leggermente pestati al mortaio e una grattata abbondante di scorza d'arancia (circa un cucchiaio).
  2. Unire l'orzo e tostarlo alcuni minuti a fiamma vivace, poi sfumarlo con il vino bianco e lasciar evaporare l'alcool; unire lo zafferano, le mazzancolle e bagnare con un mestolo di brodo, proseguendo via via così sino ad esaurimento, come per un normale risotto, regolando di sale a piacere se necessario.
  3. Cuocere per una ventina di minuti, o comunque per i tempi riportati sulla confezione, poi spegnere la fiamma e servire caldissimo, decorando con qualche fogliolina di prezzemolo fresco.

 

 

 

Vi consiglio quindi di provarlo, vedrete che vi piacerà, come è piaciuto anche a noi; come sempre il marito non fa testo, ma ormai ho imparato a lasciar perdere, siamo sempre io e mia figlia le sperimentatrici seriali, eheheh 😉
Alimentarsi bene ed in maniera sana si può: non dovete pensare a ricette tristi e scialbe, guardate questo orzotto…non mette allegria?!
Ed è di un buono…

Ora vi lascio augurando a tutti una serena settimana; presto sarà Pasqua, ed io ne approfitterò per riposarmi un po’ e staccare un pochetto la spina. Ancora qualche ricettina e poi…qualche giorno di pausa meritata, eheheh 😉

Vi abbraccio, alla prossima

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    ConUnPocoDiZucchero Elena
    13 aprile 2017

    che profumi e aromi deliziosi in qst piatto! mi piace moltissimo!!!! amo l’anice e abbinato alo zafferano davvero mi stuzzica tanto! grazie per l’idea, mi stanno frullando in testa tante ricette sai??? Oggi la ludi intanto si becca la prova risotto (solo perchè l’orzo non ce l’ho al momento) e poi ti dico! bacioni e buona Paqua

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 aprile 2017

      Grazie mia cara, son contenta che ti piaccia, sai?! Ahahaha prova e poi dimmi…e manda un immenso bacio alla tua stellina <3
      Buona Pasqua tesoro

  2. Leave a Reply

    Serena
    13 aprile 2017

    tutti aromi che stanno benissimo con le mazzancolle, questo orzotto deve essere delizioso assai. Un abbraccio a te cara Simo

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 aprile 2017

      In effetti sono aromi che fra loro si sposano alla grande, provalo questo orzotto e mi confermerai!
      Bacione e buona pasua a te e ai tuoi cari

  3. Leave a Reply

    Giovanna
    12 aprile 2017

    Sinceramente non sono un’amante dell’orzo, però, questo piatto, potrebbe farmi cambiare idea! Un abbraccio e Buona Pasqua a te e alla tua famiglia!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      12 aprile 2017

      Beh, puoi usare anche un altro cereale o il riso 😉
      Provalo e poi dimmi! Un bacione cara amica e tantissimi auguri di cuore anche a voi

  4. Leave a Reply

    Serena
    12 aprile 2017

    Che raffinatezza… sia la ricetta in sé che l’impiatto nelle tue meravigliose cocottine!

  5. Leave a Reply

    Laura De Vincentis
    12 aprile 2017

    Pure io amo i primi piatti!!! ma sai che l’orzo lo preferisco di gran lunga al riso soprattutto nelle insalate e in preparazioni particolari come quella che ci hai proposto oggi,. molto chic sia a vedersi che come abbinamento di sapori e profumi. Un bacione

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      12 aprile 2017

      Anche io adoro il riso ma ancor di più l’orzo, se posso lo uso spesso…prova questa variante aromatica, e poi fammi sapere che ne pensi 😉
      Bacio cara

  6. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    11 aprile 2017

    Un piatto profumato e assolutamente da provare. Anche mio marito non fa testo, come il tuo. E’ di una noia mortale. Sai cosa mi ha detto l’altro giorno, quando si è trovato in tavola un ottimo pane multicereale con tanti semini? Ma non si può mangiare qualcosa di “normale” in questa casa? Capisci?????? Per lui dovrei preparare sempre la pasta al sugo e la bistecca ai ferri … che noia!! Anche io sto cercando di alleggerirmi in questa settimana che precede Pasqua, anche perchè alla mia età i chili vanno su in fretta e scendono sempre troppo lentamente. Un abbraccio

    • Leave a Reply

      Simo
      12 aprile 2017

      Guarda, sono fatti con lo stampino….il mio dice esattamente la stessa cosa!!! PEr quello che sperimento sempre per pranzo, quando lui non c’è…la cosa che mi fa maggiormente arrabbiare però, è che non accetta i cambiamenti, non prova cose nuove e se anche glielo motivo spiegandogli che è anche x salute…beh, non ci sente comunque. Mah….
      A volte chi ha il pane non ha i denti e chi li ha non ha il pane….così diceva la nonna Gina!
      Bacio cara e grazie
      P.s: ma di quali chili parli tu?!!??

      • Leave a Reply

        ipasticciditerry
        14 aprile 2017

        Stai tranquilla che se mangiassi tutto quello che volessi e non mi ammazzassi di camminate … non entrerei dalla porta! Io “c’ho nà certa” e si fa fatica a mantenere il peso, ti assicuro.

  7. Leave a Reply

    aria
    11 aprile 2017

    L’orzo mi piace sempre…e magari averlo al posto del panino…spesso, come oggi, a pranzo ho mangiato…una brioche! Non dirlo a nessuno però 😛

    • Leave a Reply

      Simo
      12 aprile 2017

      Beh, a volte mangiare di fretta ha le sue motivazioni, se possibile sarebbe bello trovare un momento dove potersi rilassare e nutrirci con calma e con qualcosa di sano…anche io a volte come te esco dal seminato, è normale, basta che non diventi abitudine…
      Un abbraccio e buona giornata!

  8. Leave a Reply

    Ivana
    11 aprile 2017

    Ottima anche questa ricetta, magari sostituisco con grano saraceno o quinoa, penso siano delle buone alternative, cosa ne pensi?
    Ti abbraccio… un baciotto

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      11 aprile 2017

      ma assolutamente si, cereali a gogo anche ilriso, integrale o normale, come vuoiiiiii
      Prova e dimmi tesoro!
      Baciotto

  9. Leave a Reply

    Mila
    11 aprile 2017

    E dopo aver ben ben sbavato su fb eccomi ad inumidire anche la scrivania mentre mi pappo con gli occhi questa delizia!!!!
    Bravissima…e con l’occasione un augurone di Serena Pasqua

  10. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    11 aprile 2017

    Eccomi Simo, ammiro le tue cocottine dai colori brillanti… il contenuto prelibato… il tuo diario spicciolo, con cui racconti i tuoi momenti… siamo quasi all’ora di pranzo e il languorino sale come l’alta marea… e di pari passo, la voglia di mettere le gambe sotto il tavolo e… ahahah 😂 buona settimana santa a tutti con un abbraccio. ❤

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      11 aprile 2017

      …lo sai che se fossi stata più vicina ci saremmo trovate, eccome! Un bacio grande, buona pappa a te e buon pomeriggio amica mia 🙂

  11. Leave a Reply

    zia consu
    10 aprile 2017

    In una dieta equilibrata il primo piatto non dovrebbe mai mancare e preferibilmente consumato proprio a pranzo! La tua proposta, oltre che allegra, è davvero perfetta e nessun nutrizionista te la disapproverebbe ^_*
    Buon inizio settimana Simo <3

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Si infatti, la mia nutrizionista non mi ha assolutamente tolto il primo, anzi…me lo ha approvato proprio a pranzo, come dici tu.
      Se vorrai provare questa versione di orzotto profumatissimo, ne sarò felice ed onorata…ci terrei al tuo giudizio 😉
      Bacione e buon inizio settimana anche a te!

  12. Leave a Reply

    Melania
    10 aprile 2017

    Allora, amica mia io soffro del tuo stesso male! Della serie “toglietemi tutto, ma non il primo.” Non riesco neppure io a farne a meno, ti dirò però che sostituirlo con la tua pietanza mi pare ottimo. Bellissima ricetta Simo!

  13. Leave a Reply

    Susanna
    10 aprile 2017

    Gustosissimo, cara amica mia! E lo faccio subito, domani stesso che è il compleanno del maritozzo che adora il pesce ma…tu zitta eh? Non dirlo a nessuno che ho carpito la ricetta da te 🙂
    Un grande abbraccio Susanna

  14. Leave a Reply

    Fr@
    10 aprile 2017

    Immagino il profumo di questo piatto, bello da vedere e da mangiare.

  15. Leave a Reply

    Natalia
    10 aprile 2017

    IO invece riesco a rinunciare al primo piatto, ma per uno, massimo due giorni. Poi ne sento una forte esigenza, anche se intanto ho consumato altri tipi di carboidrati.
    Queste foto parlano da sole. Che fame.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Uhhhh…anche tu come me allora! Io proprio non ci posso rinunciare…
      Un bacione cara e grazie…se vuoi aggiungo un posto a tavola…. 😉 ci stai?!

  16. Leave a Reply

    Sara
    10 aprile 2017

    Io vivo di carboidrati Imma!!! Questo orzotto è una meraviglia!

  17. Leave a Reply

    Cristina Dianin
    10 aprile 2017

    Neppure io sopravvivo senza i carboidrati…motivo per cui…le diete non riesco a seguirle. L’orzo in insalata mi piace molto, con i crostacei sta benissimo

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Questo non è proprio in insalata ma è un orzotto…provalo anche in questa versione più cremosa e mantecata, secondo me ti piacerà!

  18. Leave a Reply

    Imma
    10 aprile 2017

    Hai ragione togliere la pasta per noi donne mediterranee è davvero una cattiveria però con questo orzotto devo dire che rinuncierei sicuramente ad un piatto di pasta per una buona porzione di queste cocotte davvero saporite!!Un abcione grande,Imma

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Si Imma cara, saporitissime lo sono davvero e mettono anche allegria, non trovi?!
      Un bacione e buona settimana amica mia!

  19. Leave a Reply

    scamorza bianca
    10 aprile 2017

    guarda per me è uguale: toglimi i carboidrati divento una iena!!!! MI danno gioia, mi riempiono la panza come posso farne a meno??? E figurati se non provo questo orzotto, bellissima ricetta

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Io come te mia cara! Ti quoto in tutto e per tutto…
      Provalo questo orzotto e vedrai che ti conquisterà 😉
      Buon lunedì di sole!

  20. Leave a Reply

    kitty's kitchen
    10 aprile 2017

    Sono incuriosita dalla speziatura che secondo me è davvero il plus di questo piatto. Ben presentato e colorato. Sempre ottime proposte qui eh?!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Ma grazie di cuore cara, in effetti è un mix leggermente speziato che mi ha colpita ed affondata, e che sicuramente replicherò quanto prima!
      Un abbraccio grande e buon lunedì

  21. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    10 aprile 2017

    Ohhhh Simo con questo orzotto mi hai assolutamente conquistato. Amo lo zafferano e l’anice, che proprio adoro. Non ho mai provato questo abbinamento, devo rimediare

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 aprile 2017

      Provalo, fidati! E non dimenticare l’arancia, che dà comunque il suo tocco fondamentale……..
      Poi mi dirai!
      Bacione

  22. Leave a Reply

    manu
    10 aprile 2017

    Mi piace tanto questa ricetta, è proprio primaverile.
    Ti abbraccio

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Il Miele