Dolcetti soffici alle fragole e alchermes

Adoro le fragole, mi ricordano tanto l’infanzia e soprattutto quando le raccoglievo nel giardino dello zio, dove crescevano selvagge e a profusione, belle, rubizze, e cicciotte, anche se irregolari e non precise come quelle che oggi troviamo sui banchi del mercato.
A dire il vero, più che raccoglierle io e mia cugina spesso…ehm…come dire…ce ne appropriavamo, nel senso che ogni tanto una qui, una là, sparivano nella nostra pancia, quando ci veniva voglia di merenda in questa stagione!
Come fare del resto a resistergli?!
Erano troppo, ma troppo buone, non le lavavamo neppure, finivano direttamente in pancia così, fino a provocarci, ( a dire il vero questo solo a me!) delle brutte e fastidiose orticarie.
Ricordo ancora quando il  bidello Giulio mi riportò a casa della nonna sulla canna della bicicletta, avrò fatto la prima elementare e ad un certo punto la maestra si era spaventata perchè ero diventata un piccolo mostriciattolo tutto rosso: l’orticaria malfamata era esplosa improvvisamente durante l’ora di lezione, ahimè!
Nonostante tutto, ora di orticaria non v’è più neanche l’ombra; trovare delle fragole come quelle è praticamente impossibile; io però non demordo e appena posso ne faccio scorpacciate.
Quando ho realizzato questi piccoli dolcetti, ancora non se ne vedevano in giro…ho ovviato utilizzando quelle liofilizzate, ed ho profumato il tutto con l’Alchermes, liquore che trovo squisito.
Il risultato…beh, potete vederlo da voi: dei dolcetti soffici, golosi, leggerissimi, perfetti per merenda e colazione…in una parola: irresistibili!

 

 

Grazie a Dolcidee e Paneangeli, ho potuto scoprire questa chicca: delle piccole gocce di fragole liofilizzate, adattissime a qualsiasi tipo di preparazione dolce, ideali da usare in qualsiasi periodo dell’anno per realizzare biscotti, tortini, cake, insomma chi più ne ha più ne metta.

 

 

 

 

Print Recipe
Dolcetti soffici alle fragole e alchermes
piccoli e deliziosi bocconcini dolci, per quando vogliamo coccolarci un po'
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 pezzi
Ingredienti
  • 100 g ricotta di mucca
  • 200 g farina autolievitante
  • 100 g zucchero a velo di canna, per me di Paneangeli
  • 3 cucchiai Alchermes
  • 80 ml olio di semi di girasole
  • 60 ml latte
  • 4 g fragole liofilizzate per me di Paneangeli
  • q.b olio di semi di girasole per ungere lo stampo
  • q.b fragole liofilizzate e zucchero a velo di canna per decorare
  • 2 uova
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 pezzi
Ingredienti
  • 100 g ricotta di mucca
  • 200 g farina autolievitante
  • 100 g zucchero a velo di canna, per me di Paneangeli
  • 3 cucchiai Alchermes
  • 80 ml olio di semi di girasole
  • 60 ml latte
  • 4 g fragole liofilizzate per me di Paneangeli
  • q.b olio di semi di girasole per ungere lo stampo
  • q.b fragole liofilizzate e zucchero a velo di canna per decorare
  • 2 uova
Istruzioni
  1. Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180° ventilato. Montare la ricotta col latte e lo zucchero a velo in una larga ciotola, aggiungendo una alla volta le uova, sempre continuando a sbattere, formando una bella crema.
  2. Unire l'olio, l'Alchermes e le fragole liofilizzate, sempre amalgamando ben bene; in ultimo aggiungere la farina autlievitante ben setacciata.
  3. Ungere uno stampo da 12 mini bundt e versarvi l'impasto, riempiendo ogni cavità per circa tre quarti della capienza; infornare e cuocere per circa una mezz'ora, facendo la prova dello stecchino per verificarne l'avvenuta cottura ( nel caso lo stecchino uscisse ancora umido o bagnato, prolungare la permanenza in forno di qualche minuto).
  4. Spegnere e lasciar raffreddare i dolcetti, poi sformarli delicatamente; spolverizzarli con altro zucchero a velo e decorarli con un pochino di fragole liofilizzate in superficie.
Recipe Notes

Questi dolcetti deliziosi si conservano al fresco (ma non in frigo) in una scatola ben chiusa ermeticamente per circa quattro, cinque giorni massimo, se ci arrivano 😉

 

 

 

Come sempre qua sono state gradite alla grande, devo ammettere che questo genere di dolcetto rallegra spesso la mia tavola nel fine settimana, dove mi piace preparare qualcosa di goloso per la mia famiglia.
Appena le fragole inizieranno a vedersi sui banchi del mio amato mercato, e, soprattutto quando saranno di stagione, li rifarò sicuramente utilizzando materia prima fresca; devo dirvi però che anche questo prodotto liofilizzato è assolutamente strepitoso, e super profumato..
Vi consiglio di tenerne sempre uno in dispensa, non ve ne pentirete.
Inoltre, altro consiglio che voglio regalarvi, è quello di seguire la Community di Dolcidee: tante belle idee, ricette semplici e fattibili, consigli di cucina e non…iscrivetevi e vedrete!

Buon lunedì a tutti, un abbraccio e buon inizio settimana…
…il tempo vola, siamo già a metà marzo…dai che fra qualche giorno sarà ufficialmente primavera, non vedo l’ora!
Alla prossima

Sponsored

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    annalisa
    15 marzo 2017

    Che bello leggere i ricordi, pensare alla nostra spensieratezza.. ma basta un dolcetto come questo per intenerirci il cuore e godere di un prezioso momento di condivisione!

    • Leave a Reply

      Simo
      15 marzo 2017

      Hai proprio ragione tesoro…ogni tanto è bello lasciarsi andare ai ricordi…
      E riprodurre questi dolci ricordi in qualcosa di dolce da gustare, per coccolarci un po’!
      Ti abbraccio cara, buona serata

  2. Leave a Reply

    Milena
    15 marzo 2017

    Mi fanno una gran tenerezza. Forse perchè adesso li associo inevitabilmente al tuo ricordo da bambina. Grazie anche del tenero ricordo!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 marzo 2017

      Grazie a te per averlo apprezzato…e provali, vedrai che ti piaceranno un sacco, sono deliziosi questi dolcetti mignon 😉
      Un bacione

  3. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    14 marzo 2017

    Ciao, Simo, che simpatico il tuo tuffo nel passato, leggendolo hai riportato a galla il mio con le scorribande nei boschi alla ricerca di frutti golosi. Questi tuoi dolcetti sono un incanto per la vista e il palato. Foto bellissime. L’arrivo della primavera mi ha portato l’immancabile regalino… 😂 Buon inizio settimana. Un bacio grande. 🌼❤

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      14 marzo 2017

      Che bello, mi fa piacere aver risvegliato anche in te bei ricordi…
      Grazie per tutto, e….guarisci presto, mannaggia a questi sbalzi di clima!

  4. Leave a Reply

    Serena
    14 marzo 2017

    Che tenero il tuo ricordo si scorpacciate con orticaria e come sono splendide queste tortine. Talmente belle che mi dispiacerebbe quasi mangiarle, complimenti Simo. Buon inizio settimana

    • Leave a Reply

      Simo
      14 marzo 2017

      Grazie carissima…ma non dispiacerti…queste sono proprio da mangiare, fidati!!
      Sarebbe un peccato non farlo… 😉
      Bacione

    • Leave a Reply

      Simo
      14 marzo 2017

      Grazie ragazze, sono sicura che voi li trasformerete sicuramente in dolcetti vegani…che poi io vi copierò of course 😉 eheheheh

  5. Leave a Reply

    Melania
    13 marzo 2017

    Questo accenno di primavera, profuma anche di nostalgia che nel (mio) tuo caso altro non è che un tuffo al passato. Ai ricordi di una tenera fanciullezza addolcita da lieti momenti come quello da te raccontato.
    Sembrano dei piccoli fiorellini, i tuoi dolcetti Simo. Un sapore semplice e la dolcezza delle fragole lo rendono ancor più speciale.

    • Leave a Reply

      Simo
      13 marzo 2017

      Hai proprio detto bene mia cara, un tuffo nella nostalgia…quanto mi mancano certi momenti è tante belle persone che mi hanno accompagnata nella mia infanzia.
      Un’infanzia che ho vissuto davvero felicemente e con spensieratezza, la ricordo come uno dei più bei momenti della mia vita!!! E quindi…un dolcetto ci sta bene, che ne dici?
      Ti abbraccio forte

  6. Leave a Reply

    Anna
    13 marzo 2017

    Ti vedo, piena di orticaria sulla bici del bidello, ahahha . Questi dolcetti devono essere buonissimi , brava come al solito !

    • Leave a Reply

      Simo
      13 marzo 2017

      …questa è solo una delle tante, tu non sai da piccola quante ne ho fatte…da scriverci un libro, 😉 😉 ahahaha….
      Buona serata cara

  7. Leave a Reply

    zia consu
    13 marzo 2017

    Questi dolcetti sono perfetti x iniziare la settimana con il sorriso stampato sul viso 🙂 Adoro le fragole, quindi non potevi farmi più felice ^_^

    • Leave a Reply

      Simo
      13 marzo 2017

      Allora provale….vedrai che ti piaceranno! E poi dimmi, ok!? Bacio grande

  8. Leave a Reply

    Natalia
    13 marzo 2017

    Che bella ricetta. NOn sapevo che la Paneangeli avesse le fragole liofilizzate. Buono a sapersi.
    Ciao.

  9. Leave a Reply

    Serena
    13 marzo 2017

    Più che le fragole, che non ho mai amato particolarmente, a ricordarmi l’infanzia in questa ricetta è l’alchermes, quell’imponente bottiglione perennemente pieno per metà (non si capiva come mai non fosse mai vuoto o sigillato), che la mia mamma teneva in dispensa per lo zuccotto, le pesche di Prato o la zuppa inglese…

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      Siii Sere, un liquore vintage che comunque ha reso speciali questi dolcetti, credimi!
      Io lo adoro…mi ricorda tante belle cose passate…
      Un bacione e buon inizio settimana

  10. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    13 marzo 2017

    Non sapevo di queste fragoline liofilizzate, nel mio piccolo super sotto casa non ci sono mica 🙁
    queste tortine sono di un bello….quegli stampini sono proprio deliziosi

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      ….secondo me li trovi in un super ben fornito Auchan o Coop…prova a vedere 😉
      Penso che si possano anche acquistare online, sai?!
      Grazie per tutto cara, un abbraccio e buon inizio di settimana

  11. Leave a Reply

    manu
    13 marzo 2017

    Non sono un’amante dell’alchermes ma devo dire che questo dolcetti sembrano proprio deliziosi!
    Ti abbraccio

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      In effetti questo liquore è un po’ così…o lo ami o lo odi…ma puoi anche metterne solo un goccio, sai?!
      Un caro saluto, buon inizio settimana!

  12. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    13 marzo 2017

    Tu rub …. ehm prendevi le fragole e io le ciliege! Di quei mal di pancia che non ti dico … bellissime questo tortine. Immagino che dentro siano rosse o rosa … peccato tu non abbia fatto una foto dell’interno, io sono curiosa 🙂 Mentre sulla bontà non ho il minimo dubbio, leggendo gli ingredienti. Complimenti e buona settimana

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      Ah beh, ma anche io sai…era ciclico…prima le fragole…poi le ciliegie….poi le pere…insomma tutto faceva brodo, bastava mangiare!!!
      Tornando alle tortine, si, son leggermente rosate, poi in cottura il colore si falsa un po’, da crude hanno una sfumatura bellissima!
      Baciotti amica e buon lunedì anche a te

  13. Leave a Reply

    antonella
    13 marzo 2017

    Deliziose le tue ciambelline soffici Simona, anche io adoro le fragole, da sempre sono una vera tentazione per me, ancora non sono arrivata a riempirmi di orticaria, ma mai dire mai!! Ciao.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      Grazie carissima, ti dirò che da piccola con le fragole del giardino l’orticaria era all’ordine del giorno…ora con queste fragole un po’ meno nostrane mi è sparita…mah!
      Basta saperle dosare con moderazione… 😉
      Baciotto

  14. Leave a Reply

    Ivana
    13 marzo 2017

    Le fragole sono divine, le adorooo, che belli questi dolcetti, anch’io da piccina andavo a raccoglierle ed erano più quelle che mangiavo che quelle che raccoglievo!!!!
    Avevano un sapore molto migliore, molto ma molto più buone…… ti abbraccio forte forte, ciao stella….

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      ahahahah vedo che eravamo tutte furbacchione uguali 😉
      E che dire del sapore?! Che non c’è proprio paragone amica mia……….
      bacio e buon inizio di settimana

  15. Leave a Reply

    Sara
    13 marzo 2017

    Anche io le amo le fragole Simo!!! E amo anche l’alchermes! Questi dolcetti sono spettacolari!

  16. Leave a Reply

    Laura De Vincentis
    13 marzo 2017

    Simo ma lo sai che questi dolcetti sono veramente strepitosi! L’alchermes poi mi riporta alla mia infanzia! 🙂 Un bacione

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      Anche a me ricorda l’infanzia, ho voluto fare un post un po’ nostalgico, ahahaha ;)…comunque poi l’abbinamento ci sta alla grande…
      Bacione cara

  17. Leave a Reply

    Ely
    13 marzo 2017

    Oh Simo mi ha fatto sorridere…. Tu che rubi le fragole a go-go e poi tutta rossa a puntini 🙂 che birichina e che belli questi ricordi… Dei dolcetti davvero golosi e non conoscevo queste fragole liofilizzate andrò a cercarle, splendida ricetta e foto super come sempre! Un bacione e buon lunedì!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      13 marzo 2017

      ahahaha si, Ely ogni tre per due ero nei premi 😉
      Queste fragole sono davvero golose e versatili, liofilizzate per essere utilizzate in molteplici preparazioni!
      Un abbraccio e buon inizio di settimana

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>