pasticci dolci -torte

Crostata alle mele e pere, limone, zenzero e speculoos croccanti

Ed eccoci finalmente arrivati all’Epifania, giorno che tutte le feste se le porta via, e…devo dirlo?! Meno male…
Adoro i miei soliti ritmi, sarà che sto invecchiando, sarà che sto diventando abitudinaria, ma sinceramente ogni anno arrivo a questo punto che non ne posso più, ecco.
Domani sarà l’ultimo giorno di festa per noi, giorno dove avrò qui suoceri e genitori a pranzo…praticamente è da quando mi son sposata che questo giorno lo festeggio da me, anche perchè il giorno 7 era il compleanno della mia amata nonnetta Gina (donna di saggezza immensa e dal grande cuore, a cui ho voluto bene in un modo incredibile),  quindi mi piaceva l’idea di farla stare un po’ da me, per coccolarla  e farle passare una giornata un po’ diversa dalle sue solite.
Muoversi dalla sua casetta per lei era un po’ un avvenimento…ancor più di come io sia diventata ora, lei era abitudinaria, spaccava il minuto in tutto, sia per orari di pranzo e cena che per mille altre cose, quindi immaginate cosa poteva voler dire per una novantenne stagionata recarsi da qualche parte!
Le piaceva però pranzare qui, eccome; gustava tutto con immenso piacere, partecipava con interesse ad ogni discussione o chiacchierata, e poi finito il pranzo, dopo averla festeggiata alla grande, si faceva imbaccuccare con cappotto, sciarpa e quant’altro, e pretendeva che io, a braccetto, le facessi fare il giro dell’isolato, per vedere come erano cambiate le cose nel tempo lì intorno…”ecco vedi” mi diceva”una volta qui c’era questo…o quello…” rimaneva sempre incantata nel vedere piccoli o grandi cambiamenti…magari bastava una nuova aiuola, o anche una casa ristrutturata, che rimaneva attenta ad osservare e ricordare.
Che donna saggia era!
E come mi manca…ogni volta sembra che a tavola manchi qualcosa, da quando lei non c’è più.
…la tradizione però l’ho voluta mantenere e così, domani spadellerò di nuovo 😉
Questa crostata un po’ insolita a lei sarebbe piaciuta un sacco; ricca di frutta con mele e pere, il tocco agrumato e frizzantino di una marmellata zenzero e limone, ed una bella sbriciolata di croccanti speculoos in superficie…una delizia, fidatevi!

 

 

 

 

Ho utilizzato la miscela per crostate di Cameo della linea “Impasti da Maestro”…ho aggiunto solo burro e uova, e in un battibaleno ho uttenuto una frolla meravigliosamente morbida e compatta al punto giusto, profumata e facile da stendere e farcire: una meraviglia.
Io con le crostate non ci piglio granchè, lo ammetto…spesso son secche o a volte troppo friabili: beh, questa era perfetta!
La farcitura me la sono inventata lì per lì…tutto è nato dal voler utilizzare una marmellata a base di limone e zenzero, regalo di amici; ho pensato che per smorzarla un po’, la frutta ci stava alla grande e poi perchè non creare una croccante copertura speziata…che fa tanto festa?!

 

 

 

Provatela e ne resterete stupiti…come siamo rimasti noi!
Questo è un dolce perfetto per l’Epifania che, tutte le feste (ed anche i dolci) per un po’….si porta via…
…e dopo questa….dieta per tutti, ehehehehe!

 

 

 

Print Recipe
Crostata alle pere e mele, limone, zenzero, e speculoos croccanti
squisita, provatela e ve ne innamorerete!
Tempo di preparazione 15 minutes
Tempo di cottura 35 minutes
Tempo Passivo 40 minutes
Porzioni
10 porzioni
Ingredienti
  • 1 busta Preparato Impasti da Maestro per crostate
  • 140 g burro
  • 1 uovo
  • 2 pere piccole
  • 1 mela rossa grande
  • 3 cucchiai marmellata zenzero e limone*
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 8 biscotti speculoos sbriciolati grossolanamente
Tempo di preparazione 15 minutes
Tempo di cottura 35 minutes
Tempo Passivo 40 minutes
Porzioni
10 porzioni
Ingredienti
  • 1 busta Preparato Impasti da Maestro per crostate
  • 140 g burro
  • 1 uovo
  • 2 pere piccole
  • 1 mela rossa grande
  • 3 cucchiai marmellata zenzero e limone*
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 8 biscotti speculoos sbriciolati grossolanamente
Istruzioni
  1. Impastare la base per la crostata; in una ciotola rompere l'uovo e sbattercelo leggermente, aggiungere il burro a temperatura ambiente e il preparato, impastando leggermente con le mani o se utilizzate l'impastatrice, col gancio a foglia.
  2. Una volta ottenuto un impasto morbido e malleabile, creare una palla ed avvolgerla in pellicola alimentare, lasciando riposare in frigo per almeno una mezz'oretta. Intanto preparare il ripieno della crostata; in una ciotola mettere la mela e le pere sbucciate, detorsolate e fatte a pezzettini piccoli e regolari.
  3. Unire la marmellata, amalgamare bene e mettere in frigo per una decina di minuti. Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180° ventilato.
  4. Togliere la frolla dal frigo, stenderla e rivestire una tortiera dai bordi dentellati, del diametro di circa 26 cm, punzecchiando il fondo coi rebbi di una forchetta.
  5. Versare nel guscio di frolla il composto di marmellata e frutta, spolverizzarci sopra la cannella e distribuire le briciole grossolane dei biscotti speculoos.
  6. Infornare e cuocere per circa 35 minuti con funzione ventilata, poi una volta ben dorata in superficie, spegnere e lasciar raffreddare, prima di gustare.
Recipe Notes
  1. * qualora non trovaste la marmellata in questione, basterà utilizzare marmellata di limoni, con l'aggiunta di un pochetto di zenzero fresco grattugiato oppure con una bella spolverizzata di quello in polvere.
  2. La torta si conserva per qualche giorno in luogo fresco ma non umido, ben chiusa in una scatola ermetica; avendo frutta all'interno, deve essere sempre tenuta al fresco, altrimenti questa potrebbe irrancidirsi.

 

 

 

Buona Epifania a tutti allora, vi auguro di concludere in bellezza queste giornate di festa e di ricominciare belli carichi, pieni di buoni propositi e voglia di fare..

Un caro saluto e a presto!

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    Ivana
    14 gennaio 2017 at 11:50

    Ma che bella la storia di nonna Gina, veramente commovente, fa trasparire il grande amore che vi univa, che ci sarà sempre!!!!!
    Cosa dire di questa crostata??? Semplicemente divina, ti abbraccio forte forte

    • Reply
      pensieriepasticci
      15 gennaio 2017 at 10:42

      Grazie cara, la Nonna resterà per me una parte importante, tantissimo. E so che lei mi proteggerà sempre, come un angelo.
      Un abbraccio grande a te

  • Reply
    Laura De Vincentis
    9 gennaio 2017 at 23:22

    Che bella la storia della tua nonna, quanta delicatezza nelle tue parole! Mi hai fatto pensare alla mia zia, la zia che mi ha cresciuto… … … deliziosa anche questa crostata, come dico sempre tutta la bontà delle cose semplici e l’utilizzo degli speculos a dare il croccante mi intriga tanto. Un bacio

    • Reply
      pensieriepasticci
      10 gennaio 2017 at 12:15

      Grazie Laura…la nonna Gina è sempre con me, e so che da lassù mi protegge…almeno io voglio credere che sia così…
      Prova questa crostata, all’Antro credo piacerà 😉
      Bacione

  • Reply
    Elisa Cecilia
    9 gennaio 2017 at 10:40

    Buon di Simo, dopo tanti sgarri ora, da brave, rimettiamo in linea eh eh. E tanto per cominciare…. mi arraffooooo una fettozza della tua crostata di mele. Ahahah. 😂Buon inizio settimana con nel cuore i dolci ricordi di nonna Gina. Un bacio grande. ❤

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 10:44

      eh si mia cara! Torniamo nei ranghi! 😉
      però una fetta di questa delizia non fa male, è leggera e fruttata…una coccola perfetta per ricominciare alla grande!
      Ti abbraccio e buon lunedì

  • Reply
    Serena
    9 gennaio 2017 at 9:39

    La storia della tua nonna mi ha molto toccata, riportandomi ai tempi felici in cui potevo contare su una famiglia numerosa e unita… mi sono rimasti i miei fantastici (e sciroccatissimi) genitori e proprio per l’epifania la mia mamma mi ha preparato una crostata simile, senza, però, la guarnizione di speculoos, che mi sembra una finitura davvero golosa.
    Un bacio

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 9:57

      Si cara Sere, la famiglia d’origine per me è molto importante, fra l’altro ho dei ricordi bellissimi legati alla mia nonna, che mi ha insegnato tanto e soprattutto in gran parte devo a lei quello che sono, per avermi dato perle di saggezza molto importanti…e non sai quanto mi manca…
      Questa crostata ha un insieme di sapori davvero particolare, ma secondo me è speciale proprio per quello, anche se di base è comunque molto semplice!
      Ti abbraccio, buon inizio settimana

  • Reply
    grazia perrone
    9 gennaio 2017 at 7:35

    Carissima amica
    per fortuna con mia figlia abbiamo risolto il problema dei pranzi delle feste ( mi riferisco a Natale) andando al ristorante,,Quest’anno non siamo capitati bene!!
    E come te non lo posso festeggiare con con mia madre ( sono più di 3 anni che è morta)..
    Ti posso augurare di non essere triste ma tu sei troppo sensibile per non soffrire la mancanza di chi non c’è più.
    Ti posso però augurare un buon inizio di anno con tante soddisfazioni oltre a quella consueta di deliziare le tue amiche con le buonissime cose che prepari…Tutti dei capolavori!!

    Un enorme abbraccio!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 9:58

      Carissima, vedo che mi conosci davvero bene…ricordo la tua cara mamma, di quanto ne parlavi e anche quando ahimè, vi ha lasciato, lasciando un grosso vuoto.
      Grazie per l’augurio che mi fai e che porgo anche io a te te con tutto il cuore, ricambiando l’abbraccio grande e sincero…sei una cara amica e ti voglio bene!

  • Reply
    Vale
    8 gennaio 2017 at 21:55

    ma che meraviglia questa crostata!!! Verrebbe voglia di tuffarsi nello schermo! Ti auguro un bellissimo 2017! Bacioni

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 10:45

      Grazie carissima, ricambio gli auguri di cuore e….una bella fettazza di crostata a te 😉
      Bacio

  • Reply
    aria
    8 gennaio 2017 at 21:07

    Per gli occhi è davvero uno spettacolo Simo, suppongo anche nel gusto, che meraviglia!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 9:59

      Si, in effetti forse è più buona di quanto sia bella ahahahaha….credimi davvero da provare!

  • Reply
    Alice
    8 gennaio 2017 at 19:02

    Hai ragione è sicuramente una crostata insolita, ma mi stuzzica parecchio !
    Ho appena postata una tua ricettina sfiziosissima, presto proverò anche questa crostata!
    baci
    Alice

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 9:59

      Grazie cara, provala e vedrai che ti piacerà….
      Grazie anche per aver realizzato una mia ricetta, non sai quanto le tue parole mi abbiano riempito di gioia…ti abbraccio forte!

  • Reply
    Natalia
    8 gennaio 2017 at 17:32

    Fai bene a mantenere viva questa tradizione!
    Una crostata stupenda e mi hai fatto venire lo sfizio di fare la marmellata di limoni e zenzero.
    Baci

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 10:01

      Ci tengo, sai?! E’ un modo per tenerci un po’ uniti, al di là delle feste comandate…è una bella sfacchinata, ma mi fa comunque tanto piacere.
      Grazie cara per i complimenti al doce, provalo e ti piacerà, ne sono certa!
      Bacioni

  • Reply
    Silvia Brisi
    7 gennaio 2017 at 18:00

    Cara Simo, non sei l’ unica, anche io arrivo a questo punto che non ne posso più!!
    Mi scoccia solo il fatto che da Lunedì non avrò più tempo da dedicare alle cose che mi piacciono ma per il resto va bene così!!
    Ottima questa crostata, davvero golosissima, complimenti!!
    Un bacione!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 10:01

      Ecco, l’unica cosa che mi spiace delle vacanze è il fatto di non avere più i miei cari a casa con me tutta la giornata, però questi ritmi dopo un po’ mi stancano, non so….forse sono incontentabile io, mah!
      Un bacione gioia e buon inizio settimana

  • Reply
    Elisabetta
    7 gennaio 2017 at 17:42

    Grazie per la ricetta e complimenti per il blog, mi piace molto!! 🙂 Buon fine settimana!! 🙂

    Ti/Vi aspetto sul mio blog di cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/ ; e su quello mio personale: http://ilblogdielisabettas.blogspot.it

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 gennaio 2017 at 10:00

      Grazie per le tue parole, passerò a trovarti…buonissima giornata!

  • Reply
    Susanna
    7 gennaio 2017 at 0:10

    Carissima amica, sai che mi hai dato una splendida idea? Anzi due: provare il prodotto Cameo che non mi sembra di aver visto e trovare utilizzo per la mia marmellata di arance, zenzero e cannella, risultata un pà “robusta” per l’aggiunta di scorze sbollentate ripetutamente e fatte sottilissime. Si penso che sia una buona idea.
    Contenta anche io che le feste chiudano questi ritmi troppo dilatati e soprattutto orari irregolari da parte dei ragazzi.
    Un abbraccione e buonanotte
    Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      7 gennaio 2017 at 14:48

      Se l’hai visto provalo assolutamente, è una miscela che rende le torte davvero speciali e perfette… io ho provato anche quella per impasti soffici e non mi ha delusa, anzi!
      E poi che dirti?! La tua marmellata mi sembra perfetta per sperimentare una crostata così…fammi sapere, ok?!
      A presto, con il solito tran tran che non guasta, ehehehe
      bacione

  • Reply
    Mimma Morana
    6 gennaio 2017 at 18:24

    mia cara!!! anche nelle cose, APPARENTEMENTE, semplici, metti una cura e un gusto fuori dal comune. Questa crostata è geniale e goduriosa. La presentazione la rende, anche, sublime. Bravissima!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      7 gennaio 2017 at 14:48

      Grazie amica mia, hai ragione a volte le cose SEMBRANO semplici da realizzare, ma poi non è sempre così…
      Questa crostata però anche se ha qualche passaggio in più del dovuto, merita appieno, tanto è buona! 😉
      Grazie per i complimenti che sempre mi fai, per me è un onore, se detti da te che sei bravissima in cucina….ti abbraccio forte

  • Reply
    Eli
    6 gennaio 2017 at 15:15

    Speriamo davvero che si porti via anche i dolci, altrimenti io non ho abbastanza forza di volontà per starne lontana hehehe 😉 L’idea del ripieno di questa crostata mi piace molto…deve essere profumatissimo!

    • Reply
      pensieriepasticci
      6 gennaio 2017 at 17:00

      E’ proprio così, profumatissimo e delizioso, con una nota speziata che ci sta alla grande 😉
      Provala e poi mi dirai
      Grazie per essere passata, un caro saluto e buona epifania

  • Reply
    Claudia
    6 gennaio 2017 at 11:28

    Ciao cara Simo… sto mezza ammalata dal 31.. uff.. non riesco a riprendermi bene tra influenza tosse e raffreddore.. Speriamo bene va.. Ci vorrebbe una fetta del tuo dolce..per coccola!!! baci e buon lungo w.e. :-*

    • Reply
      pensieriepasticci
      6 gennaio 2017 at 16:58

      oh cara come mi dispiace….noi qua ci siam passati l’influenza verso l’immacolata, prima uno poi l’altro…non l’abbiam scampata, quindi ti capisco eccome!
      Tieni duro…
      Ad essere più vicine ti avrei portato lì una bella fettazza di torta…questa è terapeutica davvero!
      bacione e buona epifania

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Cinnamon rolls