Tortine di sfoglia con sbriciolata, rabarbaro e fragole

In questi giorni sono un po’ di corsa, spero mi perdonerete…chiedo scusa anche alle amiche di blog per non passare neppure a fare un salutino; spero di rimettermi in carreggiata prima o poi…
Vi volevo mostrare delle tortine di sfoglia con una golosa sbriciolata che ho realizzato recentemente con il MIO rabarbaro…si, avete capito bene, proprio quello che ho coltivato sul balcone in un bel vaso gigante, quello che avevo trovato miracolosamente in una serra e immediatamente accaparrato!
Purtroppo il temporale (o meglio dire tempesta!) dell’altra sera me lo ha distrutto, speriamo non sia definitivamente stecchito, vabbè…
Comunque prima della ipotetica dipartita, ero riuscita a utilizzarlo in alcune ricettine, e una è proprio questa: veloce e semplice da realizzare, golosa quanto basta, insomma nel perfetto stile Simo, ecco!
Si, volevo realizzare un dolcetto goloso per la domenica da offrire ai miei cari per merenda (sapete che mi piace coccolarli!) ma avevo pochissimo tempo e così mi sono ingegnata anche con quello che il frigo mi offriva lì per lì…frigo e balcone, visto che tre begli steli del mio rabarbaro ci son finiti poi dentro, ehehehe..
Beh, spero vi piacciano queste tortine, così come son piaciute a noi!

 

tortine con sbriciolata, sambuco e fragole 5

 

Il rabarbaro si sposa a meraviglia con le fragole, ma non avendone di fresche in casa, non mi sono persa d’animo ed ho deciso di ripiegare su una confettura che avevo in dispensa: nello specifico ho utilizzato questa dolcissima e squisita di Rigoni di Asiago, alle fragole e fragoline di bosco che si è fusa perfettamente col gusto particolare di questa pianta.

 

tortine con sbriciolata, sambuco e fragole 1
Piccola teglia in alluminio di Pentalux

 

 

tortine con sbriciolata, sambuco e fragole 2

 

Print Recipe
Tortine di sfoglia con sbriciolata, rabarbaro e fragole
deliziose, profumate e golose, perfette per il tea time
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 tortine
Ingredienti
Per la sbriciolata
  • 10 biscotti integrali tipo digestive
  • 2 cucchiai zucchero di canna
  • 3 cucchiai olio di semi di girasole per me Dante
Per le tortine
  • 1 rotolo pasta sfoglia rotonda
  • 3 gambi rabarbaro (i miei non erano lunghi, nel caso ne bastano tranquillamente due)
  • 1/2 vasetto confettura Fiordifrutta bio alle fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago
  • q.b latte fresco (per spennellare la superficie)
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 tortine
Ingredienti
Per la sbriciolata
  • 10 biscotti integrali tipo digestive
  • 2 cucchiai zucchero di canna
  • 3 cucchiai olio di semi di girasole per me Dante
Per le tortine
  • 1 rotolo pasta sfoglia rotonda
  • 3 gambi rabarbaro (i miei non erano lunghi, nel caso ne bastano tranquillamente due)
  • 1/2 vasetto confettura Fiordifrutta bio alle fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago
  • q.b latte fresco (per spennellare la superficie)
Istruzioni
  1. Accendere il forno e portarlo a 180° ventilato. Con la base degli stampini in alluminio, ritagliare nella sfoglia dei cerchi e rivestire poi l'interno di ogni stampino con i dischi ottenuti, praticando nel fondo qualche buco con i rebbi di una forchetta.
  2. Pelare gli steli del rabarbaro dopo averli ben lavati ed asciugati, poi farli a piccole rondelle e metterli in una ciotola, amalgamandoli alla confettura. Riempire i gusci di sfoglia per tre quarti con la confettura ed il rabarbaro.
  3. In un mortaio sbriciolare i biscotti, unirvi l'olio e lo zucchero di canna, poi con le dita amalgamare, creando un composto sbricioloso; versarlo sulla superficie delle tortine, ricoprendo perfettamente il ripieno di rabarbaro e confettura, livellandolo ben bene.
  4. Con gli scarti della pasta sfoglia, creare qualche piccola decorazione (io ho realizzato delle piccole stelline) da mettere sopra al tutto. Spennellare le stelline e il bordo della sfoglia con del latte fresco ed infornare per circa una quindicina-ventina di minuti (devono dorarsi bene).
  5. Sfornare e lasciar raffreddare completamente su una gratella prima di portare in tavola e gustare (appena sfornate la confettura all'interno è bollente, fate attenzione!)
Recipe Notes

Si conservano per qualche giorno in un contenitore ben chiuso in un luogo fresco ma non umido.

 

 

tortine con sbriciolata, sambuco e fragole 6

 

Sono un intermezzo perfetto per quando avete voglia di qualcosa di buono 😉 che ne dite?!

Ora scappo di nuovo, sarebbe bello rimanere a chiacchierare ancora con voi , ma proprio non posso…a presto nè?!
Buona giornata e buona estate!

Simona

sponsored

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    aria
    10 luglio 2016

    Mai provato il rabarbaro! però mi hai davvero incuriosito, ricetta e foto strepitose…quanto sei brava Simo!

  2. Leave a Reply

    Mile
    8 luglio 2016

    Ecco: un altro motivo per assaggiare il rabarbaro. Grazie 🙂

  3. Leave a Reply

    Natalia
    7 luglio 2016

    Qui ho di tutto tranne il rabarbaro. Lo adoro!!! Le tue tortine saranno deliziose.
    Anche per me pochissimo tempo per passare tra i vari blog. Ma d’estate è sempre così!
    Bacioni.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      7 luglio 2016

      Sai che puoi usare anche una confettura al rabarbaro se non trovi quello fresco?! Mixi le confetture e voilà 😉

  4. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    7 luglio 2016

    Noooooooo grandissima Simo. Non mi avevi mica detto che ti eri messa a coltivare rabarbaro. Sei il mi mito!!!

  5. Leave a Reply

    Andreea
    6 luglio 2016

    Carine queste sfogliatine e immagino tanto buone. Al dire da le mie parti il rabarbaro non l’ho mai visto, pero mi piacerebbe provarlo !

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      A me piace molto, ha un gusto un po’ particolare ma abbinato alla frutta ed in particolare alle fragole è perfetto…se hai un giardino potresti anche piantarlo ( io l’ho fatto in vaso)ti vien su un cespuglio che è favoloso!

  6. Leave a Reply

    Luisa-mamilu
    6 luglio 2016

    Ciao Simo golosissime le tue tortine…e l’idea del rabarbaro in vaso che dire grandiosa. Devo dire al mio papà, visto il suo gran pollice verde :), se riesce a trovare una piantina anche dalle sue parti così poi al rientro dal mare me la posiziono sul mio balcone…visto che quello sui banchi non sono riuscita a trovarlo neanche quest’anno! Buona giornata baci Luisa

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      Siiiii
      guarda io l’ho trovato alla Viridea
      Basta piantarlo in un luogo non troppo soleggiato e cresce che è uno spettacolo!
      Bacio grande e buona serata a te

  7. Leave a Reply

    Damiana
    6 luglio 2016

    Il tuo rabarbaro, quello in vaso… Caspita da non credere eppure l’ho visto coi miei occhi. Posso provarci anch’io allora, cosi’ finalmente conoscero il gusto di un ambito ingrediente. E tu ne hai fatto meraviglie. Direi che tra frigo e balcone non puoi certo lamentarti ?

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      ehehehe cara mia io non dico mai bugie!! Perchè non provi a cercarlo anche tu, magari qualche serra ben fornita riesce a procurartelo 😉
      E…no, non mi lamento affatto
      baci grandi e grazie…sai il perchè <3

  8. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    6 luglio 2016

    Ciao Simo, che meraviglia queste tortine di sfoglia al gusto di fragola col profumo di rabarbaro. Bellissime le foto. Buon pomeriggio con una rallentata per un fresco relax. Un bacione. 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      Grazie mia cara Elisa, oggi c’erano credo 40 gradi all’ombra qui, mamma miaaaaaaaaaaaa
      bacione a te

  9. Leave a Reply

    Daniela
    6 luglio 2016

    Mi incuriosisce il rabarbaro, non l’ho mai provato.
    Queste tortine sembrano moooolto deliziose 🙂
    Buon pomeriggio

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      Si, è un ingrediente speciale e molto ambito…speriamo non sia definitivamente defunto dopo la tempesta, ahimèèèèè
      Buona serata a te e un grande abbraccio

  10. Leave a Reply

    Ivana
    6 luglio 2016

    Decisamente una ricetta intrigante, non trovo però il rabarbaro, l’ho cercato ma sembra proprio introvabile!!!!
    Penso che senza il rabarbaro questa ricetta non avrà lo stesso sapore…. cavoliiiiiii!!!!!!!!
    Bacione grande grande

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      Dalle tue parti c’è la Viridea? Io l’ho trovato lì….e mi è cresciuto alla grandissima sul balcone, temporale a parte, sob….
      Se non lo trovi puoi anche provare facendo un mix di confetture…quella al rabarbaro in certi negozi dove hanno articoli bio e un po’ particolari si trova!
      bacione a te cara

  11. Leave a Reply

    Claudia
    6 luglio 2016

    Mi fido di te.. quindi saranno deliziose..Il rabarbaro? qui a Roma mai visto.. nemmeno nei vivai.. Chissà che sapore ha!!! un abbraccio e corri di meno .. relax!!!!!!!! smackkk amica

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      cara mia potessi correre di meno…ma non mi è possibile, purtroppo. Tante cose in questo periodo non vanno come dovrebbero…passerà.
      E che dire del rabarbaro…descrivere il suo sapore è pressochè impossibile, è inutile…bisogna provarlo!
      bacione

  12. Leave a Reply

    Imma
    6 luglio 2016

    Mi piacciono tantissimo tesoro e poi sarei cosi curiosa di provare il rabarbaro…per ora ho trovato solo quello candito e mi piace tantissimo e queste crostatine sono leggerissime e golose!!Un bacione grande,Imma

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      6 luglio 2016

      ecco invece a me quello candito manca…dove lo trovi tu?! Vorrei tanto provarlo….fammi sapere!
      Un bacio grande grande

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>