Polpettine di pane e ciuffi di carota – ricetta del riciclo

polpettine di pane e ciuffi di carota

Da qualche anno a questa parte (forse starò invecchiando, non lo so…) sono molto cambiata rispetto a qualche tempo fa. La mia marcata sensibilità si è accentuata e a volte soffro molto per sfumature che molti non riuscirebbero a vedere, ma che io percepisco purtroppo…ahimè vorrei diventare più menefreghista ma la nonna Gina diceva sempre che chi nasce quadro non muore tondo e credo avesse proprio ragione!
Ho imparato però col tempo ad apprezzare molto anche le piccole cose e sfumature del quotidiano, che forse da giovane, presa dalla frenesia del fare, non coglievo; piccole gioie e piccole cose, che per alcuni potrebbero sembrare insignificanti ma che a me fanno tornare il sorriso e il buonumore, magari in una giornata partita storta.
Come un giro al mercato…ecco, basta questo a rimettermi in pace col mondo. Ho scovato alcuni mercati dove ogni tanto mi piace fare una puntatina e credetemi non c’è gioia più grande ad esempio, che arrivare davanti ad un banco di frutta e verdura ricco e colorato, dove per una persona che ama cucinare, sembra di essere arrivata nel paese dei balocchi!
Già in questo recente post vi raccontavo della mia gioia nel trovare le carote col ciuffo, che avevo impiegato in questa ricetta e che avevo gelosamente conservato, pronta ad impiegarle in qualche piatto nuovo…bene, l’occasione si è ripresentata proprio con questa ricetta del riciclo, di queste deliziose polpettine di pane (avanzato) aromatizzate ai ciuffi di carota…beh, mia figlia se le è spazzolate a pranzo quel giorno, e, avendone avanzata qualcuna, se la è accaparrata poi per merenda.

 

polpettine di pane e ciuffi di carota

 

Mi piace riciclare se posso e non buttare nulla…lo faccio solo se costretta, ma in casi molto rari.
Cerco di evitare gli acquisti azzardati, faccio la spesa con la lista e sono parecchio oculata…amo fornirmi di verdura fresca al mercato prendendone poca alla volta, evitando così di buttarne di avvizzita o andata.
Il fatto è che spesso comunque qualcosa avanza e quindi mi ingegno per fare in modo di impiegarla al meglio…proprio come quelle fette di pane in cassetta che, prese per farci qualcosa, poi sono avanzate e giacevano lì, sole solette in dispensa…e questi bei ciuffi di carota che parevano dirmi: “siamo qua, utilizzaci!”
Eheheheh non ho le visioni, non parlo con la verdura amici lettori, solo che era per farvi capire lo spirito che mi prende quando inizio nell’aria a sentire la parola riciclo…

 

 

polpettine di pane e ciuffi di carota 4

 

Mi sono avvalsa anche questa volta di questa mitica friggitrice Purifry….che frigge senza olio! Non smetterò mai di ringraziare Russell Hobbs per avermi dato la possibilità di sperimentare con lei. E’ semplicemente fantastica…vi ho inserito le mie polpettine, spruzzate con un velo d’olio e cotte in modo da renderle croccantissime e leggere; golose e irresistibili, con quel sapore piccantino che le foglioline di carota riescono a donare…beh, provatele,e poi mi direte. Se non l’avete…beh, c’è sempre il forno al limite…

 

 

carote con ciuffo

 

Polpettine di pane e ciuffi di carota - ricetta del riciclo
Write a review
Print
Ingredienti
  1. per circa una decina di polpettine
  2. 160 g pane integrale in cassetta
  3. 100 g ricotta
  4. 1 uovo
  5. 1 ciuffo foglioline di carota
  6. sale e pepe
  7. pangrattato quanto basta per rotolarci le polpettine
  8. olio extravergine d'oliva
Preparazione
  1. Mettere in un mixer la ricotta, l'uovo, il pane in cassetta spezzettato, un pizzico di sale, una macinata di pepe e le foglioline di carota; azionare per un minuto in modo da tritare il tutto ed ottenere una morbida purea.
  2. Prelevare piccole quantità di composto grandi come una noce, rotolarle nel pangrattato dando loro una bella forma tondeggiante ed adagiarle all'interno del cestello della friggitrice spruzzandole appena con olio (o su una teglia da forno spennellata leggermente d'olio extravergine qualora non aveste la friggitrice ).
  3. Cuocete per circa 15-20 minuti a 180° (la mia friggitrice emette aria calda, nel caso del forno usate la funzione ventilata) girandole ogni tanto...devono diventare belle croccanti e dorate su tutti i lati.
  4. Una volta cotte servitele caldissime, accompagnandole con un filo di maionese o di qualche salsa di vostro gusto...sono squisite anche da sole comunque!
pensieri e pasticci http://www.pensieriepasticci.ifood.it/

 

polpettine di pane e ciuffi di carota 5

 

Che ne dite, non vi viene voglia di rubacchiarne una dal monitor?! A me si, devo ammetterlo, e quasi quasi spero di avere presto dell’altro pane in eccesso per poterle rifare!
Ho congelato un po’ di ciuffetti di carota, qualora non riuscissi a trovarne di fresche e belle, beh almeno sarei a posto!
In altro caso, anche il prezzemolo o il coriandolo sarebbero perfetti…anche se fatte in stagione dove la carota fresca e novella è irreperibile.

 

polpettine di pane e ciuffi di carota 3

 

E con queste appetitosissime immagini vi saluto, scappo a fare le mie faccende…
Un grande abbraccio, alla prossima

Simona

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    Ivana
    13 marzo 2016

    Ma come si fa a dire di no alle polpette????
    Sono sempre bene accette e gradite da tutti……poi cucinate cosi, le amo ancora di più, belle light… Grazie magica Simo… come sempre

  2. Leave a Reply

    ely mazzini
    10 marzo 2016

    Vero, sono immagini appetitosissime, fanno venire una gran voglia di assaggiare queste sfiziosissime polpettine, complimenti Simo!!!
    Un bacione

  3. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    10 marzo 2016

    Oh Simo, che idea geniale queste polpette. Così semplici ma tanto prelibate. Si fanno proprio venire voglia di bucare lo schermo per arraffarne una, anzi due. Ahahah. Un bacione. 🙂

  4. Leave a Reply

    Claudia
    10 marzo 2016

    Wowww.. ma solo a te potevano venire in mente delle polpette con ricotta.. pane e ciuffi di carota!! Troppo brava mia cara amica.. un bacione grande

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Ahahahah pensa che quasi quasi non volevo neppure postarle, mi sembravano troppo semplicie quasi insulse…. Un bacione cara e a presto

  5. Leave a Reply

    Antonella
    10 marzo 2016

    Ciao Simona, condivido tutto quello che hai scritto, le piccole cose arricchiscono la vita molto più delle grandi, almeno a mio parere. le tue polpettine sono molto molto invitanti, devono essere croccantissime e di sicuro una tira l’altra. Ho copiato la ricetta e le rifarò, anche perchè adoro qualsiasi cosa sia fatto con la ricotta. Baci.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Mi fa piacere che tu condivida il mio pensiero cara…grazie per tutto, un abbraccio e a presto
      p.s: fammi sapere se le rifarai… 😉

  6. Leave a Reply

    Mile
    10 marzo 2016

    Mi permetto con pudore ed entrando in punta di piedi in argomenti tanto profondi e personali, di scrivere che la sensibilità resta a mio avviso sempre un fantastico e meraviglioso pregio. E la capacità di apprezzare anche le piccole cose (sensibilità) può essere un modo per “lenire” le sofferenze che altrimenti proviamo o percepiamo….
    E queste polpette sono davvero deliziose. 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Grazie Mile, io la penso esattamente come te, ma a volte in questo strano mondo dove tutto sembra andare all’incontrario, a volte può essere anche un difetto.
      Essere troppo sensibili a volte fa tanto soffrire…però tutto sommayo sono contenta di essere quella che sono, nel bene e nel male…
      Credo di non immaginarmi assolutamente diversa da così…
      Grazie per tutto, davvero! A prestissimo

  7. Leave a Reply

    ricettevegolose
    10 marzo 2016

    Si che mi viene voglia di rubare una polpetta dallo schermo, anche due o tre! Sono proprio meravigliose e non essendo fritte immagino che si lascino gustare estrema facilità 😉 Bellissima ricetta, un abbraccio!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Il pregio di questa friggitrice è che rende molto croccanti le preparazioni senza l’uso dell’olio…sono croccanti ma assolutamente non unte!
      E, assolutamente, da provare! 😉
      Un abbraccione a te

  8. Leave a Reply

    Susanna
    10 marzo 2016

    Cara Simo mi piace proprio tutto di questo tuo post: l’esaltazione della semplicità delle piccole cose che si apprezzano “andando avanti” e che arricchiscono davvero la nostra esistenza.
    Le polpettine, le adoro!
    La friggitrice, nella mia wish list
    La “filosofia del riciclo” perchè si risparmia ma soprattutto perchè è un peccato mortale sprecare il cibo, quando c’è chi davvero muore di fame.
    Ed in ultimo, ma non per questo meno importante, la grazia, la passione e l’amore che metti in ciò che fai e che ci proponi.
    Un abbraccione Susanna

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Ciao mia cara amica.
      Mi fa piacere che tu abbia apprezzato le mie considerazioni…sapevo che mi avresti lasciato un commento, perchè ti sento molto affine a me, in tanti contesti.
      E leggo le tue parole con immensa gratitudine, gioia e affetto.
      Sei una gran bella persona e mi piacerebbe davvero poterti conoscere dal vivo, un giorno…
      Ti abbraccio forte forte

  9. Leave a Reply

    Ileana
    10 marzo 2016

    Le persone sensibili e attente alle piccole cose sanno guardare oltre..e sono quelle che piacciono a me 🙂
    Non cambiare Simo, la tua sensibilità è la tua bellezza.
    Continua a sorridere quando vai al mercato, davanti alle carote con il ciuffo e alle cose semplici della vita, non c’è cosa più bella!

    Io adoro qualsiasi cosa si trasformi in polpetta, ma queste qui, semplici e fatte con ingredienti semplici, sono quelle che amo di più! Ti abbraccio Simo :**

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Carissima, grazie per le tue parole…come dicevo prima a Milena, a volte mi sento penalizzata da questa sensibilità forse esagerata che mi fa percepire tante sfumature spesso bellissime, ma che spesso mi fa anche un po’ soffrire.
      Anche tu sei una persona sensibile e attenta a queste piccole cose, sensazioni, una persona che sa valorizzare la natura con i suoi doni che a molti possono sembrare insignificanti, banali o scontati ma che in realtà sono preziosissimi!
      Ti abbraccio forte cara e sono felice di esserti amica

  10. Leave a Reply

    Silvia Brisi
    9 marzo 2016

    Ti assicuro che appena trovo le carote con il ciuffo le proverò eccome!! Mi ispirano tanbtissimo ma per ora la carota la trovo solo senza scalpo!! Un bacione Simo!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Io ho scoperto che nei banchetti del mercato molto spesso e soprattutto in questo periodo si trovano le carote col ciuffo…dovresti chiederle e ovviamente curare che non te le taglino, comne una volta stavano facendo con me, eheheheh…nei super per ovvie ragioni sono sempre confezionate, ahimè!
      Un abbraccio grande e buona giornata

  11. Leave a Reply

    ziaConsu
    9 marzo 2016

    Stai “crescendo” e questo ti rende più saggia e capace di gioire delle piccole cose..ma non la vecchiaia 😛
    Desidero la friggitrice senza olio e prima o poi la farò mia, nel frattempo immagino il gusto strepitoso delle tue polpette che chiamarle del riciclo è riduttivo 😛

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Si, credo proprio sia come tu dici. Sto raggiungendo una certa consapevolezza…
      Quella friggitrice io la uso tantissimo e ne sono pazza!
      Un abbraccio e grazie per tutto

  12. Leave a Reply

    Valentina
    9 marzo 2016

    Tesoro, sai che ti capisco perfettamente perché sono come te… difficile cambiare, è vero… noi che viviamo tutto a mille nel bene e nel male!!! Anche a me rende felice andare al mercato, tra frutta e verdura mi sento anche io come nel paese dei balocchi!!! Queste polpettine devono essere ottime, mi ispirano tanto, ed essendo una vera e propria fan delle polpette non posso non provarle! Salvo la ricetta 😉 Bravissima, un abbraccio grande grande e buona serata! :** <3

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      10 marzo 2016

      Siamo davvero tanto ma tanto simili, si.
      Prova queste polpettine amica mia, ti piaceranno…
      Un grande, grandissimo abbraccio, col cuore.

  13. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    9 marzo 2016

    Mamma mia se avrei voglia di rubartene un paio. Anzi non un paio, tutta la ciotola. Io non resisto alle polpette.

  14. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    9 marzo 2016

    che buone adoro le polpette comunque fatte, queste sono molto semplici ma tanto gustose, mi piacciono molto, bravissima!!!Baci Sabry

  15. Leave a Reply

    Eleonora Gambon
    9 marzo 2016

    Anche a me piacciono moltissimo le barbe di carota, ci faccio la frittata normalmente, volevo provare il pesto…ma anche queste polpettine sono un’ottima idea!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      9 marzo 2016

      io ci ho fatto i pancakes salati, queste polpettine e li uso come insaporitore nei sughetti, etc, al posto del prezzemolo 😉
      Il pesto mi manca però…
      Proverò!
      Un caro saluto e grazie

  16. Leave a Reply

    Damiana
    9 marzo 2016

    Ma per fortuna si ha la capacita’ di cogliere le sfumature, i piccoli gesti o un semplice giro al mercato. Si assapora l’essenza delle cose, da un lato siamo forse piu’ grati da un altro si puo’ soffrire un po’ di piu’, per questa sensibilita’ che va accentuandosi Ma tu non cambierai mai, e sei splendida come sei, devi convincetene amica mia.
    Assaporo le polpette tonde tonde e sai una cosa, mi emoziono pecche vorrei abbracciarti e dirti quanto vali. Baci amica mia

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      9 marzo 2016

      Se lo dici tu Damiana… a volte essere così non è mica troppo un pregio, sai?!
      Grazie per le tue parole, sei una bella persona dentro e fuori ed io sono orgogliosa di averti come amica!
      Ti abbraccio forte

  17. Leave a Reply

    babbi
    9 marzo 2016

    ottime…. io le carote con il ciuffo non le trovo dal tempo in cui le prelevavo dall’orto del nonno…figurati

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      9 marzo 2016

      se le cerchi al mercato son sicura che le trovi…adesso ci sono un sacco di bancarelle dove trovi prodotti a km zero…fidati 😉
      Buona giornata!

  18. Leave a Reply

    raffaella
    9 marzo 2016

    Bellissime queste polpettine Simo! io con i ciuffi ci ho fatto solo un pesto ma queste vanno provate! e poi devo riuscire a convincere mia madre a seminare una bustina di carote questo anno….non vengono mai grandissime e sono pure storte le radici ma i ciuffi sempre meravigliosi, va a finire che lo scarto si inverte 🙂
    bacio grande
    raf

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      9 marzo 2016

      ahahaha hai ragione…che bello poter avere un piccolo orticello, sarebbe il mio sogno, sai?! Comunque tanto per incominciare, prova a fare un giro in qualche mercato…secondo me le troverai senza problemi, dalle tue parti poi 😉
      pensa che io le ho viste anche al mercato di Milano città!
      Bacio grande

  19. Leave a Reply

    lisa
    9 marzo 2016

    Le tue polpette mi hanno fatto venire una voglia pazzesca… possibile che non riesco mai a trovare le carote con il ciuffo da me!!!
    A aprile inizio l’orto, mi sa che metterò carote e go go!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      9 marzo 2016

      Seminale tu se puoi…così avrai tutti i ciuffi a tua disposizione… E in grande quantità!
      un abbraccio, buona giornata!

  20. Leave a Reply

    Imma
    9 marzo 2016

    Tesoro a volte con ingredienti di riciclo vengono fuori piatti meravigliosi come queste polpette sane, appetitose e poi si sa le polpette a chi non piacicono???!!!Un bacione grande,Imma

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Festa del Latte