Quiche salata alla barbabietola e feta

Quiche salata alla barbabietola e feta

Buongiorno a tutti amiche ed amici…qua sta diluviando da tre giorni, la pioggia è davvero incessante ed ogni tanto vi si uniscono anche delle raffiche di vento da paura.
Freddo e umido la fanno da padroni ed io, non so se per questa situazione metereologica o meno, sono reduce da un week end di fortissima emicrania, unita ad una bella cervicale che…insomma, vi lascio immaginare come sto.
Voglia di fare pari a zero, però le maniche si devono rimboccare in qualsiasi caso, e quindi via come sempre a fare tutto quello che il quotidiano ci pone innanzi…
…non prima però di avervi lasciato una bella e semplice ricettina che a noi è molto piaciuta e che voglio condividere qua sulla mia carissima paginetta pasticciona.
Una quiche a base di….rullo di tamburi….barbabietola.
Ebbene, ultimamente mi sto lanciando alla grande (sarà l’avvicinarsi ai cinquanta, chi lo sa?!!!!) ma sto provando un sacco di cose a me finora sconosciute, e la barbabietola rossa è una di queste.
Che bella scoperta ragazzi!
Ci è piaciuta talmente tanto che ci ho anche fatto un risottino (e te pareva, no?!) che presto vi mostrerò…ma quanto è buona, come ho fatto a non mangiarla per tuuuutti questi lunghi anni?! Mah, misteri della vita.
Comunque ho intenzione di recuperare, nè?! Preparatevi, eheheheh…

 

IMG_9829-1

 

E’ velocissima da fare, io l’ho un po’ improvvisata lì per lì…e devo dire che quando mi butto in queste sperimentazioni veloci, spesso i risultati mi stupiscono alquanto, molto di più a volte di quando cucino piatti realizzati pesando e soppesando al millimetro!
Forse potrà sembrare un piatto banale, ma credetemi col passare del tempo ( e volete saperne una….questo blog sta per compiere ben otto anni di vita!!!!!!!!) mi son resa conto che le cose semplici e facili da realizzare son sempre le più amate, quindi che altro dirvi?!

Via, andiamo a mettere le mani in pasta………..

 

Quiche salata alla barbabietola e feta
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 80 ml panna da cucina
  2. 60 g feta
  3. 2 barbabietole rosse piccole fresche
  4. 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  5. 1 uovo
  6. 1 pizzico noce moscata grattugiata
  7. 1 ciuffo foglioline di prezzemolo fresco
  8. sale e pepe a piacere
Preparazione
  1. Per prima cosa accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180° ventilato.
  2. Pulire bene la barbabietole, pelarle e farle a fettine sottili di circa mezzo millimetro di spessore; fare attenzione perchè sporcano moltissimo, importante è attrezzarsi in modo da non macchiare le stoviglie e il piano cottura (io ho anche usato dei guanti in lattice per non tingermi anche le mani!).
  3. Stendere la pasta sfoglia in una teglia rettangolare (ma va bene anche tonda se non l'avete!) con base di carta forno in modo da non farla attaccare allo stampo in cottura; farla ben aderire in tutti gli angoli e tenere delle strisce in eccesso per decorare la superficie.
  4. In una ciotolina sbattere l'uovo con un pizzico di sale e pepe macinato al momento, la noce moscata, poi unire la panna e metà della feta sbriciolata grossolanamente; versare il composto sulla base di sfoglia, livellandolo bene.
  5. Posare su tutta la superficie della torta salata le fettine di barbabietola, sovrapponendole appena, in modo da coprirla tutta e sbriciolarci poi sopra, in maniera grossolana, la feta rimanente.
  6. Finire di decorare con strisce di pasta sfoglia, formando un reticolato come si fa per una crostata, poi infornare e cuocere per 20-25 minuti fino a completa doratura.
  7. Estrarre dal forno, far intiepidire leggermente, decorare con ciuffetti di prezzemolo fresco e servire in tavola
pensieri e pasticci http://www.pensieriepasticci.ifood.it/

 

IMG_9844-1

 

 Ah, sappiate che quando parlo di barbabietola io intendo quella fresca, non quella lessata confezionata che trovate sui banchi del fruttivendolo o del super, eh?!
E’ naturalmente ricchissima di vitamine e sali minerali, di flavonoidi e antiossidanti, perfetti per contrastare l’invecchiamento cellulare….fra l’altro ho verificato che è anche un ortaggio poco calorico, contiene 43 calorie circa ogni 100 g di prodotto…insomma dove sono stata finora che non l’avevo mai acquistata, ecco!??!!!!
Meglio tardi che mai, c’è sempre tempo per redimersi, eheheheh…

 

Comunque vi saluto, qua la pioggia sembra essersi un poco calmata (speriamo, non ne posso proprio più).
Scappo quindi alle mie faccende, dandovi appuntamento a prestissimo con nuove idee e ricettine facili e golose.
Vi aspetto!

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    lucy
    3 marzo 2016

    ma che bella! e poi trovo assolutamente goloso l’abbinamento mai provato!!

  2. Leave a Reply

    Laura e Sara Pancetta Bistrot
    2 marzo 2016

    Simo questa quiche ha un colore davvero stupendo, è bellissima e molto originale, brava!!!
    Anche da noi la barbabietola fresca è quasi introvabile, che peccato!
    Un bacione!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      2 marzo 2016

      grazie di cuore ragazze! Vi consiglio di provarla, qualora riusciste a reperire la materia prima…ma mai dire mai… 😉
      un bacione

  3. Leave a Reply

    Elena
    2 marzo 2016

    E’ troppo bella gia’ solo al vederla…ti aspetti una crostata dolce alle ciliegie e poi scopri che e’ salata…e per chi ama le torte salate diventa una bella sorpresa!!!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      2 marzo 2016

      Una bella sorpresa, si…anche come gusto, per me poi che non avevo mai assaggiato una barbabietola in precedenza… 😉
      Un caro saluto!

  4. Leave a Reply

    Imma
    2 marzo 2016

    Tesoro scusami per la latitanza ma questo è un periodo un po frenetico e come te accompagnato da una bella cervicale:-)!!!Cara ma lo sai che trovare qui la barbabietola e come cercare il santo Graal??!!!!E’ rarissimo trovarla in giro cmq appena mi capita a tiro voglio assolutamente provare questa tua quiche ha un aspetto favoloso!!Un abbraccio forteeeeeee

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      2 marzo 2016

      Non mi dire nulla tesoro, sai che ti caisco al mille per mille! Caspita non sapevo fosse così difficile da te trovare questo ortaggio, io la trovo tranquillamente al super… :/
      bacione immenso e rimettiti presto!

  5. Leave a Reply

    susy
    1 marzo 2016

    Le cose improvvisate spesso riescono benissimo! Come questa tua particolare quiche con la barbabietola. Un salutone Susy

  6. Leave a Reply

    Antonella
    1 marzo 2016

    Ciao Simona, la tua torta salata ha un aspetto delizioso. A me la barbabietola piace molto, ma l’ho sempre usata in modo molto banale in insalata. Questa quiche mi attira molto e .. aspetto il risotto per imparare un’altra ricetta! Baci.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Grazie cara, arriverà presto anche lui… 😉 Così poi magari proverai anche tu a sperimentarla in altro modo…
      Bacione!
      p.s:ma tu in insalata la metti cruda o cotta?!

  7. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    1 marzo 2016

    Come ti dicevo…è una gioia già solo a guardarla,è proprio vero che a volte il cibo con i suoi colori è terapeutico,oltretutto in questo caso è anche squisita questa ricettina 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      E’ vero, i colori aiutano tanto e sono assolutamente terapeutici…mai come il sole però che oggi splende ed io mi sento un’altra!
      Bacioni grandi cara

  8. Leave a Reply

    Paola
    1 marzo 2016

    Buongiorno cara, sono arrivata in tempo per assaggiare la quiche..lo adoro! Buona giornata!

  9. Leave a Reply

    aria
    1 marzo 2016

    Non ho mai usato lòe barbabietole Simo! ma devo dire che mi hai conquistato, come fai sempre con le tue ricette rustiche ed eleganti al contempo.. Seguivo il tuo blog da prima di aprire il mio con la stessa ammirazione, e mai lo abbandonerò!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Grazie di cuore cara per le tue belle parole, che mai come in questo periodo mi fanno tanto piacere e mi scaldano il cuore.
      Vedi che non è mai troppo tardi per scoprire le cose, io a quasi 50 anni ho scoperto la barbabietola ahahahaha…provala anche tu, fra l’altro se in famiglia hai chi apprezza tanto la verdura, secondo me farai una bella figura
      Mi raccomando prendile freche e non già cotte, ok?!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      La barbabietola ha un gusto molto particolare, è da provare…a noi abbinata con la feta è piaciuta un sacco! Buona giornata

  10. Leave a Reply

    ziaConsu
    29 febbraio 2016

    8 anni??? wow che bellissimo traguardo stai x attraversare!!! Hai ragione, in cucina come nella vita, non si smette mai di scoprire e fai bene a non fermarti nelle sperimentazioni ^_^ Questa quiche è da sballo, complimenti!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Presto sarà il mio compliblog, si…mamma mia è passata una vita, vero?!
      Grazie per le tue parole cara, un grande abbraccio

  11. Leave a Reply

    Silvia Brisi
    29 febbraio 2016

    Adoro la barbabietola e mi piace l’ abbonamento della sua naturale dolcezza con la feta! Brava Simo, davvero una bella ricetta!! Qui pure ha piovuto molto anche se molto meno di quello che avevano previsto!!
    Un bacione!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      L’importante è che la pioggia non abbia fatto danni…che dalle vostre parti purtroppo spesso fa….
      Se trovi intrigante questo abbinamento, beh, l’unica cosa da fare per me è provarlo…ti conquisterà 😉
      Bacione grande

  12. Leave a Reply

    Vale
    29 febbraio 2016

    ecco, questa la adoro!!! Non esiterò a farla!!! Citando ovviamente la fonte! Buona settimana 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Grazie di cuore, fammi poi sapere quando proverai….sarò ben felice di venirti a trovare 😉
      un caro saluto

  13. Leave a Reply

    tizi
    29 febbraio 2016

    sai che nemmeno io ho mai cucinato la barbabietola? in casa dei miei non si usava – anzi le ‘barbe rosse’ erano tristemente note come l’unico alimento che non piacesse a mio padre, pensa un po’! tu mi hai fatto venir voglia di introdurla nel menu di casa… questa quiche ha un colore meraviglioso e mi fa una gola pazzesca… magari la preparo per ridare un po’ di colore a questi giorni che sono grigi e piovosi anche qui 😉

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Guarda, ti posso dire che quella cotta dentro al triste involucro di plastica fa un po’ tristezza anche a me. Ti assicuro che quelle fresche sono tutta un’altra cosa, e comunque tentar non nuoce…penso che debbano esserci degli abbinamenti di ingredienti un po’ sapidini, in modo da contrastare un po’ il suo retrogusto dolciastro e la feta ci sta alla stragrande!
      Prova e fammi sapere cara, ok?! Bacione grandissimo!

  14. Leave a Reply

    Melania
    29 febbraio 2016

    Simo eppure guarda quanto colore c’è nella tua cucina oggi! Forse proprio perché fuori piove. Smetterà prima o poi..mi piace moltissimo la tua quiche! Ti abbraccio forte

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      1 marzo 2016

      Grazie cara…il colore mi mette sempre allegria, e cerco di portarne sempre un po’ sulla tavola….anche per esorcizzare le cose brutte e i cattivi pensieri 😉
      Bacione grande e grazie come sempre per il tuo gradito passaggio sulla mia pagina pasticciona

  15. Leave a Reply

    Francesca P.
    29 febbraio 2016

    Sta diluviando anche adesso… ma non facciamoci spaventare, abbiamo entrambe la nostra scorta di colore e barbabietola come antidoto al malumore e al grigio! Vedi come è importante il cibo? 🙂
    Bellissima la quiche che indossa un vestito elegante da crostata!

  16. Leave a Reply

    Susanna
    29 febbraio 2016

    Uhmmm non è affatto benvenuta la barbabietola in casa mia e quindi penso che stavolta dovrò proprio passare. Però tesoro di una Simo ti porto nel cuore perchè soffro di cervicale e solo chi ci passa sa cosa voglia dire. E quanto pesi dover far tutto lottando con la nausea, l’emicrania, ecc..
    Bacetto alla bua.
    Buon inizio di settimana
    Susanna

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      ahhhhh anche tu nel club delle donne cervicalate, ahahahah, mamma mia siamo proprio un bel gruppo.
      Posso capire che non ti piaccia, ma ti dò una dritta…prova a sostituire la barbabietola con le carote 😉 e poi mi dirai…
      bacione! e buona settimana a te

  17. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    29 febbraio 2016

    Ciao Simo, o meglio moderna Wonder Woman…scendi dal letto, ti rimbocchi le maniche e…via a pescare ricette nuove! E’ sbalorditivo scoprire quante cose ci sono sfuggite, e quante altre attendono di essere portate alla luce. Vero? Questa quiche di barbabietole è cosi semplice e veloce, bella e gustosa. Complimenti per i quasi otto anni di vita del tuo blog! Un bacione e buona settimana con tanta gioia e allegria! 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      uhhh…hai proprio ragione….non si finisce mai di imparare…
      Grazie molte e buona settimana anche a te amica mia…ora vado a riposarmi un po’ perchè nel frattempo ho fatto un mucchio di cosette…ahimè, sono irriducibile.
      bacione grande

  18. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    29 febbraio 2016

    A me piace!!! anche io l’ho scoperta un po’ tardi ma ora la prendo spesso. Come vedi la uso anche come colorante 😉 e le foglie sono ottime nelle zuppe.
    Simo questa torta salata è bellissima, ha dei colori che dire stupendi è dire poco. E sei diventata super nelle foto

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      grazie cara, sei sempre così gentile….sai che non sapevo delle foglie di barbabietola nelle zuppe?! Io a dire il vero le ho trovate all’Esselunga senza foglie, ma le ho viste anche al mercato con un fogliame meraviglioso…proverò! 😉
      Un bacione

  19. Leave a Reply

    Natalia
    29 febbraio 2016

    Con la cervicale ti faccio compagnia. NOn sono mai stata così male, tanto che faccio fatica a fare qualunque cosa. A sentire tante persone che se ne lamentano, penso proprio sia anche colpa di questo strano clima.
    Bellissima idea questa torta salata. La barbabietola la adoro.

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      uhhhh allora non sono la sola….mamma mia solo oggi mi sto riprendendo, e indovina un po’….ho già fatto un miliardo di cose…quando ti fermi il problema poi è che poi ti rimangono gli arretrati… (almeno a me non le fa nessuno….)
      Come ti capisco!
      Se ti piace la barbabietola, allora devi provare questa quiche… 😉
      Un bacione

  20. Leave a Reply

    Mimma Morana
    29 febbraio 2016

    è proprio vero!!! la bontà e l’efficacia delle cose semplici, non ha eguali!!! bravissima!!!

  21. Leave a Reply

    Emanuela
    29 febbraio 2016

    Le crostate sono la mia passione, dolci o salate, e la tua è super appetitosa, feta e barbabietola mi inspirano tantissimo. Un bacio cara Simo e buon inizio settimana!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      Grazie di cuore cara, pensa che è la mia prima volta con questo ortaggio…e devo dire che ho azzeccato l’abbinamento, ci è piaciuta davvero tanto!
      Un bacione e buon lunedì

  22. Leave a Reply

    2 Amiche in Cucina
    29 febbraio 2016

    Veramente bella e invitante, anche io uso pochissimo la barbabietola rossa, ma adesso mi hai fatto venir voglia di uscire a comprarla. Deve essere deliziosa, e poi è così bella.
    Un bacione
    Miria

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      29 febbraio 2016

      ahahahah sono una diavoletta tentatrice allora….chi l’avrebbe mai detto!
      Secondo me se la provi ti conquisterà…l’abbinamento con la feta ci sta alla grandissima secondo me. Bacione amica mia e grazie sempre per tutto

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>