Barchette di belga con Bulghur, ceci e prosciutto di Praga

Barchette di belga con bulghur, ceci e formaggio di Praga

Ho voglia di primavera, voglia di leggerezza…ultimamente mi sento gonfia ed appesantita, ho bisogno di bel tempo per ricominciare ad uscire con regolarità, riprendere a fare delle belle camminate, riprendere a godere del sole, dell’aria aperta, ricominciare a mangiare insalate e frutta colorata… le mie amate fragole, ad esempio!
In questi giorni ho iniziato a farmi delle tisane drenanti e sgonfianti molto piacevoli, dove abbondo di zenzero che ho scoperto piacermi un sacco in tutte le salse, e sto cercando di trovare gustose alternative per pranzare in maniera leggera, sana e colorata.
Queste barchette di insalata belga e Bulghur, con ceci e prosciutto di Praga, ad esempio, sono state il delizioso pranzo mio e di mia figlia di qualche giorno fa, e devo dire che ci ha saziato in maniera leggera, proprio come ci aspettavamo!
Dovete sapere che, col Bulghur, era la mia prima volta…..
….eh si, per la ruspante Simo, donna ormai leggermente agèe, poco avvezza alle novità e solitamente molto fedele alle tradizioni anche culinarie, questo era davvero un insolito alimento da scoprire e provare.
 Beh, così è stato!
Grazie a Nuova Terra, che me l’ha fatto scoprire, ormai il Bulghur per me non ha più segreti, ehehehe…son sicura che mi sarà fedele compagno in tante colorate e belle insalate estive, che non vedo l’ora di cucinare.

 

IMG_9861

 

Sulla mia tavola ceramiche Wald Domus Vivendi, linea Happy Hour

 

 

IMG_9857-1

 

Il Bulghur in sostanza è un prodotto originario della cucina mediorientale, che si presenta sottoforma di chicchi spezzati di grano duro, in maniera grossolana, che poi viene cotto ed impiegato in tante preparazioni in cucina.
Il suo processo di lavorazione, prevede la cottura a vapore dei chicchi di grano duro germogliati i quali vengono successivamente fatti seccare e infine macinati e così trasformati nei caratteristici grani, più grandi e grossolani del cous cous e simili a riso spezzato.
Rispetto ad altri prodotti sfarinati derivati dal frumento, il Bulghur ha il vantaggio di essere molto più digeribile grazie alla cottura a vapore che subisce durante la lavorazione; ricco di fibre, sali (potassio, magnesio, fosforo e ferro) e di vitamine soprattutto B1, è anche ricco di carboidrati complessi ed ha un apporto calorico molto basso.
Insomma è perfetto per preparare piatti dietetici e leggeri, quindi vi vado a raccontare come io l’ho cucinato, così che magari possiate provarlo e scoprirlo anche voi!
Voglio poi consigliarvi in maniera particolare i prodotti Nuova terra…anfìdate a fare un giretto sul loro sito pieno di notizie, idee e consigli…son sicura che resterete colpiti da quante belle cosine ci troverete, parola!

 

collage nuovaterra

 

 

Barchette di belga con Bulghur, ceci e prosciutto di Praga
Write a review
Print
Ingredienti
  1. Per una quindicina di barchette
  2. 2 piccoli cespi insalata belga
  3. 75 g Bulghur Nuova Terra
  4. 90 g ceci cotti
  5. 60 g prosciutto di Praga a dadini
  6. Olio extravergine d'oliva
  7. sale e pepe nero macinato al momento
  8. un mazzetto di coriandolo fresco
Preparazione
  1. Pulire, lavare ed asciugare l'insalata belga e ricavarne 15 foglioline perfette da utilizzare come barchette; tenere il cuore tenero e tagliarlo a striscioline sottili, che poi andranno messe un attimo da parte.
  2. Portare ad ebollizione 750 ml di acqua salata e cuocerci il Bulghur per circa una quindicina di minuti; scolare ben bene e metterlo in una terrina.
  3. Unire i ceci, i dadini di prosciutto di Praga, un po' di striscioline di insalata, e condire con sale, pepe nero macinato al momento ed un filo d'olio.
  4. Riempire le barchette di belga con l'insalata di Bulghur così condita, poi aggiungere alcune foglioline di coriandolo fresco ben lavate ed asciugate e servire immediatamente!
pensieri e pasticci http://www.pensieriepasticci.ifood.it/

 

IMG_9852

 

E poi queste barchette, oltre ad essere buone e leggere, sono allegre da portare in tavola, si mangiano come un finger food, quindi anche per un buffet sono perfette…insomma provatele e vi piaceranno!
E sul sito di Nuova Terra potrete trovare anche tante altre golose e squisite proposte per realizzare buonissime zuppe, insalate e piatti a base di cereali, legumi, semi & co…andateci a fare un giretto, ne vale la pena.

Io nel frattempo vi saluto augurandovi un buon inizio di settimana…il tempo vola, qua in Lombardia da questa domenica è Quaresima…mamma mia sembra ieri che eravamo presi fra albero e luminarie di Natale…e…. fra poco sarà Pasqua…non mi ci fate pensare che mi viene un’ansia, ma un’ansia….

Buona giornata, alla prossima!
08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    Alice
    17 febbraio 2016

    eccomi, anche io mai provato il bulghur, però mi sa che è proprio ora che mi tuffi! Queste barchette sono un’idea simpaticissima le vedrei benissimo su un bouffet o tra gli antipasti di un pranzo di festa!
    baci
    Alice

  2. Leave a Reply

    ely mazzini
    16 febbraio 2016

    Belle da portare in tavola e sfiziosissime da gustare, queste barchette sono una vera bontà, brava Simo!!!
    Buona serata

  3. Leave a Reply

    Ivana
    16 febbraio 2016

    Che bella questa ricetta, si presente anche in maniera sfiziosa e deliziosa, da fare, userò grano saraceno o quinoa, senza glutine, penso che non cambi… tu cosa ne pensi?? Grazie mille, ti abbraccio forte

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      16 febbraio 2016

      Uhm…la quinoa forse no, ma il grano saraceno penso proprio che si sposi a meraviglia….prova e dopo fammi sapere!
      Un bacione grande cara

  4. Leave a Reply

    Virginia
    16 febbraio 2016

    Anche io come te sento tanto il bisogno di giornate soleggiate, fare qualche camminata e togliere quel gonfiore che ti lascia l’inverno…vedremo, prima o poi arriverà! Il bulgur mi piace tantissimo e la tua versione mi stuzzica molto, complimenti, piatto sfizioso ma leggero!

  5. Leave a Reply

    Silvia Brisi
    15 febbraio 2016

    Davvero un’ idea sfiziosa e molto ben presentata!! Brava Simo!!
    Un bacione e buona settimana!!

  6. Leave a Reply

    ziaConsu
    15 febbraio 2016

    A chi lo dici..qui non ha mai smesso di piovere in una settimana 🙁 a momenti faccio la muffa 🙁
    Il tuo piatto così fresco e colorato è una vera ventata primaverile che scalda il cuore 🙂 Bravissima!!
    Buon inizio settimana <3

  7. Leave a Reply

    tizi
    15 febbraio 2016

    bellissime queste barchette simo! un’idea davvero ottima per un aperitivo sfizioso e sano! io risolvo molte delle mie pause pranzo con cereali come miglio, cous cous, bulghur e devo dire che l’abbinamento con i ceci è davvero ottimo. quello con il prosciutto invece non l’ho mai provato, ma mi ispira un sacco!
    e dai che la primavera è quasi arrivata, metti da parte l’ansia e pensa alle belle giornate lunghe e piene di sole che ci aspettano 😉
    un bacio, buona settimana!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Grazie Tizi! Prenderò spunto dai tuoi pranzi allora….mi hai dato una bella idea, variare con tanti cereali e verdure…si si , mi ci metterò!
      Un bacione e buona settimana a te

  8. Leave a Reply

    Natalia
    15 febbraio 2016

    Si anche io ho voglia di primavera ma mi dispiace non poco che l’inverno si sia visto così poco quest’anno. IO con le camminate ho già ripreso…
    Bellissima la tua idea. Molto elegante anche.
    Baci.

  9. Leave a Reply

    damiana
    15 febbraio 2016

    Il bulghur mi piaceee! Vedi un ‘altra donna agee’ e poco avvezza alle novità, che apprezza i chicchetti e pure tanto. Ogni idea è preziosa per me che di solito lo condisco nel solito modo al posto della classica insalata di riso e poi in barchetta, quanto è carino. Si tesoro alleggeriamoci un po per godere del tutto delle bellissime giornate che verranno.
    Un bacio Simo amor, bellissima settimana

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Un bacio a te amica, dovremmo fare la dieta tutte e due mannaggia a noi…(anche per la nostra schiena!) …ma ci piace troppo mangiare! E del resto…è così bello apprezzare le cose buone che la cucina ci offre…no?!
      Un bacione grandissimo

  10. Leave a Reply

    Claudia
    15 febbraio 2016

    No vabbè.. e che ti devo dire qui? e tu ancora dici che le tue foto non ti piaciono.. ma seio resto incantata!!!!! è una bellissima ricetta.. presentata benissimo come tu sai fare con tutto! E mi piace!!!! Tu pensa che mi era sembrato originale Riccardo a servire sulle foglie di belga l’insalata di mare pensa te!! e tu guarda qui come le farcisci! Mi piace.. e piacerebbe anche a mia mamma che adora i ceci! baciotti e buona settimana 😀

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Ahhhh adoro le foglie di Belga, ti ricordi già le avevo usate come cucchiaio per Camoscio d’oro tempo fa…io le uso per tutto, sono perfette e si presentano alla grande, anche qua hanno assolto il loro compito egregiamente, ehehehe
      Un abbraccio cara e grazie per la tua amicizia

  11. Leave a Reply

    scamorza bianca
    15 febbraio 2016

    perfette per un aperitivo….magari all’aperto!!!! Porta pazienza vedrai che la bella stagione arriverà!!!!!!

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Perfetta come finger food per svariate occasioni, la trovo un’idea versatile e sfiziosa…quando la bella stagione arriverà, eccome se arriverààààà

  12. Leave a Reply

    Elisa Cecilia
    15 febbraio 2016

    Ciao Simo, sono davvero molto deliziose queste barchette, ripiene di ingredienti semplici e gustosi. Nell’attesa delle giornate luminose della primavera è una favola nutrirsi con cibi nutrienti e che saziano. Un bacione. 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Esatto, nell’attesa, ci prepariamo in maniera leggera e salutare….senza togliere nulla in sfiziosità 😉
      Un bacio grande

  13. Leave a Reply

    Laea
    15 febbraio 2016

    a parte la ricetta sfiziosa devo dire che la presentazione è davvero azzeccata, bella idea Simo… Per la primavera dai, non manca molto

  14. Leave a Reply

    Imma
    15 febbraio 2016

    Tesoor queste barchette sono proprio un bocconcino goloso sano e saporito, un modo diverso per gustare il bulgur che uso spesso in cucina!Un bacione grande,Imma

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      goloso fresco e veloce amica mia, mi fa piacere che ti siano piaciute! Un bacione a te e buon inizio settimana

  15. Leave a Reply

    Susanna
    15 febbraio 2016

    Cara Simo buongiorno. Sapere che neanche tu conoscevi il Bulghur mi fa sentire meno….extraterrestre in cucina! 🙂 Ed ora so anche io cosa sia. Effettivamente le tue barchette sono sfiziose e fresche ma questo tempaccio autunnale non mi ispira ancora coccole primaverili. Viene voglia di tisane bollenti e plaid.
    Passerà, no? Un abbraccio e buon inizio di settimana
    Susanna

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      ahahahah l’ho proprio scritto mia cara, la Simo è ruspante e molto tradizionale in cucina, però aperta anche alle novità, che si devono sempre sperimentare!
      Un baciotto e….si, qua in effetti la primavera sembra ancora così lontana….io la invoco in cucina, faccio male?

  16. Leave a Reply

    Melania
    15 febbraio 2016

    Simo ma lo sai che ho pensato lo stesso stamane? Aria nuova, pulita, fresca e mettersi in movimento il più possibile. La percepisco ultimamente anche io questo senso di pesantezza e la tua proposta mi gusta proprio tanto! Felice settimana tesoro

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      Ah, si io mi ci devo mettere davvero e con costanza….così non va sono troppo appesantita, credimi una palla e gonfissima…inizio a provarci con queste ideuzze così sfiziosette 😉
      Felice settimana a te e un grande abbraccio cara

  17. Leave a Reply

    Serena
    15 febbraio 2016

    Sai che non ho mai cucinato il boulgour? Ripiego sempre sul più pratico cous cous precotto.
    Le tue barchette, in effetti, annunciano deliziosamente la primavera 🙂

    • Leave a Reply

      pensieriepasticci
      15 febbraio 2016

      ahahahah allora non ero l’unica…meno male dai! Io l’ho trovato buono, leggero e versatile…quest’estate sarà perfetto per le insalate fredde 😉
      Bacio

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>