pasticci salati - primi

Noodles al latte di cocco, zenzero e bietole

Era da un po’ che volevo postare questa ricetta, poi fra una cosa e l’altra ho sempre demandato.
Ci tenevo perchè è una ricetta che è stata pensata e creata da un’amica per un’altra amica, ed io, che di tutte e due sono amica, ho voluto riproporla, fidandomi ciecamente del risultato.
Ed ho fatto benone!

Dovete sapere che la ruspante Simo poco è avvezza a cucinare piatti etnici, orientali o giù di lì…la Simo sostanzialmente è una nostranissima casalinga lombarda, amante delle polente, brasati ed affini.
Però alla Simo piace ogni tanto sperimentare, soprattutto perchè è mamma di una sedicenne a cui piace da impazzire il sushi, la cucina giapponese, cinese ed anche sudamericana. Ohibò…
Così, un po’ per provare, un po’ per capire, ecco che inizia a frullarmi in mente qualche idea…ok, ok….ma da dove prendo spunto?!
Beh, iniziamo con qualcosa di assolutamente testato…qualcosa che, immagino, proprio perchè lei è un’amica ed oltretutto è pure Thai, che riuscirà bene of course!
Così decido di fidarmi proprio di questa ricetta…se anche Michela ne è rimasta soddisfatta….beh, ce la posso fare pure io.
Facilissimo non è stato per me, abitando in un paesino, reperire tutti gli ingredienti, ma alla fine ce l’ho fatta e…è con orgoglio che vi presento il mio primo piatto Thai: tadannnnnnnnnnnn!!!
Ecco qui i miei noodles al latte di cocco, zenzero e bietole ( o erbette…si cara Vaty, anche da me si chiamano così…purtroppo non mi ricordo il numero del tasto, ma fa niente, dai….)

 

IMG_7058-1

 

Ho leggermente cambiato qualcosina nelle dosi, ma tutto il resto è assolutamente preso dalle ricette delle mie due amiche…mia figlia ne è stata entusiasta ( mio marito neppure li ha visti, tanto non li avrebbe comunque mangiati!) e devo dire che per essere la mia prima volta con questo genere di cucina, me la son cavata alla grande, ehehehe!

Vi scrivo qui sotto la ricetta, e vi lascio il link delle precedenti versioni sia di Vaty che di Michela…e se ci è riuscita la Simo…beh, per voi sarà un gioco da ragazzi!

 

Noodles al latte di cocco, zenzero e bietole
Write a review
Print
Ingredienti
  1. per due piccole porzioni
  2. 160 g noodles di riso (le mie erano tagliatelline)
  3. 200 g bietole fresche (o erbette in lombardo!)
  4. 2 cucchiai olio di semi, per me di arachide
  5. 2 cucchiai salsa di soia
  6. 1 cucchiaio di salsa di pesce (nella ricetta originale erano due, ma io ho preferito così)
  7. 100 ml latte di cocco
  8. 2 cucchiaini colmi di zucchero (nella ricetta originale erano due cucchiai)
  9. 1 cucchiaino scarso di zenzero in polvere
  10. 1 lime
Preparazione
  1. Pulire bene le bietole, lavarle ed asciugarle con carta da cucina.
  2. In un wok o in una capace padella antiaderente mettere l'olio, scaldarlo ed aggiungere le bietole, facendole appassire insieme ad un cucchiaio di salsa di soia, per circa due o tre minuti a fiamma vivace.
  3. Spegnere un attimo e mettere da parte.
  4. Lessare i noodles in acqua salata, seguendo indicazioni di cottura riportate sulla confezione, scolare e mettere da parte.
  5. In un'altra padella, scaldare un altro cucchiaio di olio, un cucchiaio di salsa di soia, la salsa di pesce ed aggiungere i noodles, facendo saltare un attimo per ammorbidirli bene.
  6. Unire il latte di cocco, lo zenzero e cuocerli ulteriormente dentro a questa salsina, che pian piano si deve restringere un pochetto.
  7. Unire poi le bietole e lo zucchero, ultimando la cottura ed amalgamando bene tutto il condimento coi noodles.
  8. Spremerci sopra mezzo lime e servire caldissimi ( a piacere è possibile aggiungere altra salsa di soia, ma noi non l'abbiam messa).
Adapted from Vaty - A Thai Pianist -- Michela - Menta e Rosmarino
Adapted from Vaty - A Thai Pianist -- Michela - Menta e Rosmarino
Pensieri e pasticci http://www.pensieriepasticci.ifood.it/

 

IMG_7056-1

 

Fra l’altro, roba da ridere….una “certa personcina” si è mangiata pure le erbette, che l’avrebbero fatta inorridire gustate in altro modo…grazie a chi ha permesso tutto ciò, grazie di cuore!
Ho finalmente scoperto il modo giusto…c’è voluto un po’, ma come diceva la mitica nonna Gina…meglio tardi che mai.

Vi saluto e me ne scappo a fare alcune commissioni… la mia macchinina è tornata all’ovile, sono stata senza di lei per più di una settimana (era dal meccanico ahimè) e mi è mancata assai…non che io sia una grande viaggiatrice, anziiiiiii… ma…finalmente adesso posso andare al super sola soletta a farmi la spesa e tutti i miei giretti in santa pace…finalmente!

Buon inizio settimana, alla prossima

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

 

You Might Also Like

36 Comments

  • Reply
    Fabio
    3 novembre 2015 at 11:51

    Io le adoro queste ricette ed ogni tanto mi piace fare cose diverse. Questa me la segno.

    Fabio

  • Reply
    ely mazzini
    2 novembre 2015 at 21:02

    Eh si, direi che te la sei cavata alla grande per essere la tua prima volta, hanno un aspetto fantastico e chissà che buoni, da provare sicuramente!!!
    Bacioni

    • Reply
      pensieriepasticci
      3 novembre 2015 at 9:56

      …sul buono nulla da eccepire! Provali anche tu… 😉
      Un abbraccio e buona giornata!

  • Reply
    Emanuela
    2 novembre 2015 at 20:02

    Ciao Simona,
    che bello questo piatto! A me piace molto la cucina orientale e qui da me c’e’ da sbizzarrirsi a tal proposito. Ma confesso che raramente mi sono cimentata ai fornelli…che sia la ricetta giusta?
    Buona settimana!

    • Reply
      pensieriepasticci
      3 novembre 2015 at 9:56

      Grazie cara, son felice che ti sia piaciuto…visto che hai tanta materia prima a cui attingere…perchè non provare?! 😉
      Poi mi dici… sono curiosa!
      Bacione e buona giornata

  • Reply
    Valentina
    2 novembre 2015 at 18:20

    Davvero molto particolare io la voglio provare!

  • Reply
    jeggy
    2 novembre 2015 at 15:40

    Questa ricetta è proprio nelle mie corde!

  • Reply
    elisa cecilia
    2 novembre 2015 at 14:46

    Mmmmmmm! Simo, è spettacolare questo piatto, anche io amo i piatti casarecci, compresa una bella polenta stesa sulla spianatoia e condita con un profumato sugno fatto con spuntature e salsicce. Però, non disdegno assaggiare piatti di altre culture. Molti anni fa, invitata a una festa, ho degustato piatti delle Filippine. Mi sono piaciuti tantissimo. La tua ragazza è cittadina del mondo, quindi, il suo palato è programmato a gustare multisapori. Accettiamolo, va! Un baciotto. 🙂 🙂 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 18:07

      eehhhhh, vedi che noi ci capiamo…abbiamo anche gusti culinari molto simili!
      I piatti delle Filippine non li conosco, ma mi incuriosiscono…mi racconterai 😉
      Grazie un bacione

  • Reply
    Anna
    2 novembre 2015 at 14:26

    Simona sono bellissimi. Io adoro la cucina orientale ma a casa , come da te, siamo solo in 2 ad apprezzarla, ma questi vanno provati sicuramente . Un abbraccio

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 18:08

      Grazie cara…vorrà dire che ci autoinvitreremo e cucineremo una per l’altra 😉 visto che apprezziamo…no?!
      Un bacione e buon pomeriggio

  • Reply
    Eleonora Gambon
    2 novembre 2015 at 14:26

    Grande la mamma che si butta nelle ricette orientali per la figlia! Dieci e lode la ricetta 🙂

  • Reply
    damiana
    2 novembre 2015 at 14:06

    Tradizionalista sono,ma ti confesso che a me questi piattini ingolosiscono,ecco sarei la degna compagnetta della tua stellina…si mi.accomoderei felice e soddisfatta!Non.so usare le bacchette,quindi voltati che mi attrezzo di forchette,cerca di fartene una ragione!Sperimentero’ anch’io e ti lascio la mia solidarietà per la settimana senza macchina…uh io impazzirei!:-)

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 18:10

      Tradizionalista sono anche io tesò, però….ogni tanto bisogna osare, dai! E poi bacchette o forchette…poco importa, basta magnà, ahahahahah
      baciotto grande e…finalmente la macchinina è qua!

  • Reply
    Ivana
    2 novembre 2015 at 13:35

    Non amo particolarmente i piatti esotici, non mi fanno impazzire, comunque sei riuscita anche questa volta ad incuriosirmi poi, il fatto che sia gluten free gioca mooooolto a suo favore!!!!! Ho giusto giusto preso sabato degli spaghettini di riso e anche do soia, perfetto oserei dire.
    Un mega bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 18:15

      L’unica cosa che io ho diminuito rispetto alla ricetta originale è stata la dose di salsa di pesce, che non è particolarmente nelle mie corde, però, nelle ricette Thai, ci vuole e quindi ci stava, comunque.
      Prova, magari gestendo come ho fatto io gli ingredienti…così poi mi racconti delle tue sperimentazioni, ok ?!
      bacione grandissimo cara

  • Reply
    Claudia
    2 novembre 2015 at 13:23

    Io sti noodles non li homai cucinati!!!! ammaza che piattino particolare eh!!! e anche salutare con bietole e zenzero!!!! smack e buon lunedì:-*

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 13:27

      secondo me a te piacerebbero sai?! Provali…;)
      Un baciotto cara e buon lunedì anche a te

  • Reply
    Melania
    2 novembre 2015 at 13:15

    Anche io Simo sono come te! Poco propensa per cibi orientali, poi qui in Sicilia, più è calorica una cosa più buona è! Fatto sta che questa ricetta mi piace proprio tanto. Non li ho mai provati pur semtendone parlare tanto. Tu come sempre bravissima nel riproporle! Ti abbraccio forte forte

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 13:25

      Allora non sono la sola…beh, mi consolo… 😉
      Però a noi è piaciuta, comunque…
      Ogni tanto cambiare gusto ci vuole, soprattutto se si ha un’adolescente in casa che ama tutti questi gusti un po’ diversi…
      Un abbraccio grande grande e grazie di tutto <3

  • Reply
    vaty
    2 novembre 2015 at 12:13

    Ma grande Simo!! e spero siano piaciuti anche alla tua Virginia che tanto ama l’esotico! Che ricordi questa ricetta.. testata tempo fa da Michela dopo confronti tra me e lei.. che cosa bellissima. e grazie per averle rifatte.. <3
    ps ahhh allora erbette è proprio una espresisone lombarda allora 😉
    buona giornata e un abbraccio fortissimo alla dolce cara brava Simo <3

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 12:25

      Certo cara, è stata proprio Aurora a spingermi a provare e li ha graditi tantissimo…
      Si, è bello confrontarsi e sperimentare, se poi le ricette da provare sono di due amiche ( ed una Thai…. 😉 ) si va sul sicuro, eheheheh
      Buona giornata a te, bacio

  • Reply
    scamorza bianca
    2 novembre 2015 at 12:09

    Provo anch’io dai, mi ispirano parecchio. La salsa di pesce l’hai trovata al super?

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 12:25

      ciao cara…si l’ho trovata all’Auchan ma so che c’è anche all’Esselunga
      Prova e dimmi 😉

  • Reply
    saltandoinpadella
    2 novembre 2015 at 12:08

    Mmmm che aspetto invitante, sembrano leggeri ma anche saporiti. Anche da me si chiamano erbette. Anzi, da noi c’è una differenza tra erbette e bietole. Le bietole sono quelle che hanno la costa bianca più grossa e sostenuta, mentre le erbette hanno la gamba più piccola e sono più tenere

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 12:27

      Ciao cara, anche da me si chiamano erbette ma per esempio in Lazio non si sa cosa le erbette siano ehehehe 😉
      Guarda chi lo sa, io comunque queste ho usato, ma nulla vieta di provare anche con altre verdurine sfiziose, magari teneri spinacini o piccole coste…o anche bok choi…insomma sperimentare è la parola d’obbligo 😉
      Bacione
      p.s: ho ancora i soba noodles presi con te a Bologna, li proverò presto!

  • Reply
    Ketty Valenti
    2 novembre 2015 at 11:52

    Ah vedi se non avessi letto il post o visto le bacchettine tipiche avrei pensato ad un primo piatto di linguine,molto somiglianti devo dire,neanche io m son mai cimentata in questi piatti,sono proprio “teruncella” hi hi hi magari un giorno mi incuriosirò tanto da provare a riprodurli,comunque in giro ho già avuto modo di assaggiarne qualche forchettata,non male davvero ma ancora molto distanti dai miei gusti prediletti.
    Bravissima come sempre tu perchè credo che li hai interpretati benissimo.

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 12:01

      Ahahaha tu sei Teruncella ed io son proprio “milanesa”, che dirti….è mia figlia che mi sprona al provare nuove consistenze e gusti…che a volte si rivelano davvero golosi! Ti dirò, che un bel piatto di polenta e zola però….non me lo può levare nessuno, eh! 😉
      Bacione amica mia

  • Reply
    zia Consu
    2 novembre 2015 at 9:52

    Questo mix di sapori lo trovo davvero accattivante, complimenti Simo 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      2 novembre 2015 at 11:38

      Grazie cara, il grazie va alle due autrici primarie, io ho solo replicato….e pappato! 😉

  • Reply
    ChefCuokka
    2 novembre 2015 at 9:35

    Wowwww…una ricetta semplicissima ma veramente deliziosa!!!
    Bravissima…ti è riuscita alla perfezione!!!
    Un abbraccio da Cuokka!! 😉

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Gelato al matcha