focacce e torte salate/ Pasticci di pane

Girelle salate agli spinacini, speck e morbido formaggio di capra

 

Buongiorno e buona settimana amici e amiche che seguite il mio blog.
Come va, tutto ok?
Come avete trascorso il fine settimana?
Io molto bene, in tranquillità…sabato sono stata con mia figlia in fiera all’Hobby Show; purtroppo non essendo riuscita a fare una capatina a Bergamo Creattiva, ho ripiegato su questa.
E’ stata proprio una bella giornata, ho visto tante cose meravigliose, ho preso spunto per prossime idee fai da te originali e molto divertenti da realizzare, ho fatto anche qualche acquisto per dei pasticciamenti futuri…e poi, ho avuto l’occasione per stare un pò con mia figlia, noi due da sole in un contesto diverso da quello di casa.
E anche questo ogni tanto serve!
Il problema ora è mettersi al lavoro, materiale e idee ci sono…sono diventata un pò pigrotta con l’ago, lo ammetto, anche se quest’inverno ho comunque realizzato diverse sciarpe ad anello per me e mia figlia.
La nonna Gina diceva che l’ozio è il padre dei vizi, e questa frase mi è rimasta stampata a fuoco nel cervello…però fra le mille cose da fare, la casa, la cucina e le tante peripezie che mi sono accadute…beh, comunque non ho avuto un attimo di tregua!

Tornando a noi, domenica, invece siamo stati un pò in giro a zonzo…la giornata molto bella si prestava a farci stare all’aria aperta, che meraviglia!
Ieri ho iniziato a fare un pò di pulizia e cambio armadi, anche se non so, sinceramente, se sto facendo bene oppure no, però…questo sole mi mette di buonumore e mi viene voglia di pensare ad abiti leggeri e a colori giocosi e vivaci…
Via i maglioncioni pesanti, largo alle belle camicie e maglie, waow…speriamo resistano queste giornate favolose.

Vabbè, mi divago sempre, scusatemi…però mi piace anche raccontare qualcosa di me, dei miei pensieri!
Altrimenti questo blog non si chiamerebbe così, non vi pare?

 

 

La ricetta di oggi è davvero molto semplice, ma è una di quelle che, ogni volta mi ci metto, viene super apprezzata dalla mia famiglia…
Sono delle semplici girelle, realizzate con gli spinaci così almeno anche mia figlia ha modo di mangiarli (da soli, neppure a parlarne!), insaporiti dal gusto profumato e aromatico dello speck e con un cuore morbido di formaggio.
Solitamente le preparo come appetizer, se ho qualcuno per cena o per un aperitivo…
Mi è capitato anche di servirle ad una merenda, ma sono perfette anche per una cena veloce, come accompagnamento ad un piatto freddo di salumi e formaggio.
La pasta non è una briseè qualsiasi, ma è una pasta furba che realizzo con formaggio e farina…rimane molto leggera e croccante, provatela…spesso la sostituisco alla sfoglia o alla briseè comperata, che comunque contengono del burro.
E’ ottima anche per farci delle tradizionali torte salate, insomma è davvero versatile e pratica.

 

 

Ingredienti:
Per la pasta:
100 g farina 00 per me Molino Rossetto
100 g ricotta fresca di latte vaccino
un pizzico di sale
un cucchiaio di olio extravergine d’oliva
Per il ripieno:
250 g spinacini novelli ben mondati, lavati ed asciugati
1 confezione di formaggio Delicapra Camoscio d’Oro
70 g di speck a dadini
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
olio extravergine d’oliva q.b
sale e pepe

Preparazione:
In una ciotola amalgamare la ricotta, il sale e l’olio con la farina, impastando e formando una palla di impasto con consistenza simile alla pasta briseè; avvolgere in un foglio di pellicola alimentare e mettere in frigo per una quindicina di minuti.
Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180°.
Nel frattempo in una capace padella antiaderente con un filo d’olio far appassire per qualche minuto gli spinacini, salando e pepando a piacimento. Spegnere la fiamma e lasciar raffreddare.
Riprendere l’impasto dal frigo e con un mattarello su un piano infarinato, stenderlo in un rettangolo piuttosto regolare; spalmare la superficie col Delicapra, aggiungere i dadini di speck e gli spinaci, spolverizzando poi il tutto col formaggio grattugiato.
Arrotolare in modo da ottenere un bel salamotto, adagiarlo sopra ad un tagliere e poi con un coltello ben affilato tagliarne delle rondelle di uno spessore di circa 2 cm,
Adagiare le rondelle piuttosto distanziate fra loro su una teglia rivestita di carta forno, infornare e cuocere con modalità ventilata per circa una ventina di minuti, affinchè si dorino ben bene.
Sfornare, lasciar intiepidire e gustare!

 

 

Come vedete, la Simo è moooolto pasticciona, le rondelle non sono il massimo della regolarità, ma chi mi conosce sa che quello che conta è il sapore!
E queste, credetemi, ne hanno da vendere………….

Troverete a breve questa mia ricetta sul magazine on line Donna In nella sezione cucina

 

Ora vi saluto, oggi mi aspetta la fine della sistemazione degli armadi, eheheheh.
Accetto volontari che vogliano venire a darmi una mano… 😉
Come premio: rondelle per tutti!!!
Chi ci sta?
Un abbraccio, alla prossima!

You Might Also Like

51 Comments

  • Reply
    MD. ALMAN MAHAMUD NAIM
    26 marzo 2014 at 19:26

    Hi this nice site. I love this site.

    creazione sito web

  • Reply
    franca
    20 marzo 2014 at 19:16

    queste girelle sono perfette, mi chiedo perchè quando li faccio io mi esce tutto il formaggio :((
    complimenti a te invece ,sei stata bravissima

  • Reply
    Sara Drilli
    20 marzo 2014 at 14:44

    Divaga..divaga…che cosi ci conosciamo meglio! A me le girelle così fanno impazzire e sono un ottimo finger food! Un bacione Simo…inutile dirti cosa io abbia fatto nel weekend, lo sai già! 😀

  • Reply
    Sara Drilli
    20 marzo 2014 at 14:44

    Divaga..divaga…che cosi ci conosciamo meglio! A me le girelle così fanno impazzire e sono un ottimo finger food! Un bacione Simo…inutile dirti cosa io abbia fatto nel weekend, lo sai già! 😀

  • Reply
    Giovanna
    20 marzo 2014 at 14:24

    Belle le uscite e le passeggiate mamma e figlia.
    E buone le girelle, mi piace un sacco la farcitura.
    Un bacio

  • Reply
    Angela Dolcinboutique
    20 marzo 2014 at 12:35

    Cara Simo, sarà pure una ricetta semplice ma io la trovo deliziosa, impazzisco per gli involtini o girelle ripieni con impasto da pizza! E vero che la primavera mette allegria, speriamo che il tempo tenga :). Un abbraccio

  • Reply
    l'albero della carambola
    20 marzo 2014 at 11:03

    Ho fatto anch'io delle girelle al prosciutto e rucola simili a queste, tempo fa. La tua versione mi ispira parecchissimo (si può dire? lo dico lo stesso…). Per il resto, Simo, il nostro nome ci accomuna anche nello stato d'animo…Ti abbraccio fortissimo
    simo

  • Reply
    cincia del bosco
    20 marzo 2014 at 10:00

    Mi piace questa pasta brisé leggera, ho provata un impasto dolce con la ricotta ma a farla salata non ci avevo pensato. E ti dirò che proverò proprio la versione stuzzichino a rondelle, grazie dell'idea!
    Scusa, ma per l'armadio…declinerei l'invito, anzi non mi ci far proprio pensare…
    baci SU

  • Reply
    Mammazan
    20 marzo 2014 at 7:21

    Che fame fanno venire queste girelle…sono deliziose e credo che anche Giuly, che è una buona forchettina le assaggerebbe volentieri!
    Un abbraccio

  • Reply
    Daniela
    19 marzo 2014 at 22:03

    woww queste sì che sono una sfiziosità incredibile 🙂
    Bravissima.

  • Reply
    monica
    19 marzo 2014 at 20:34

    la prossima volta… VENGO ANCH'IO!
    baci amica mia, a domani <3

  • Reply
    eszter
    19 marzo 2014 at 17:29

    Le girelle sono bellissime e sicuramente squisitissime! Tanto che devo provarli quanto prima.
    Mi piace molto leggere le tue storie ed i tuoi pensieri…
    perché dietro di questo blog esiste una donna molto interessante.

  • Reply
    Aria
    19 marzo 2014 at 15:55

    oggi vedo girelle ovunque e questa pasta la voglio proprio provare!!!! che brava sei, simo!

  • Reply
    Fabiola Palazzolo
    19 marzo 2014 at 15:43

    anche la tua versione è golosa!
    la proverò, baci

  • Reply
    Memole
    19 marzo 2014 at 15:30

    Sfiziosissimi!!!

  • Reply
    Ivana
    19 marzo 2014 at 13:53

    Ciao Simo, ma che bella questa ricetta, sai che mi piace molto, bella, versatile (si possono usare molti tipi di verdure) e anche leggera (senza burro o tanti grassi – molto invitante, brava Simo 🙂

  • Reply
    chezuppa
    19 marzo 2014 at 12:02

    Belle le girelle! Io oggi ho pubblicato le chiocciole al formaggio 🙂

  • Reply
    Emanuela Martinelli
    19 marzo 2014 at 10:28

    Come ti capisco Simo, sapessi ance io che voglia ho di mettere via i maglioni più pesanti e far entrare un pò di colore nell'armadio!!! Ma veniamo a queste girelline…il tuo impasto alla ricotta l'ho appena fatto mio, che buone devono essere, da ripeter al più presto! Un bacio cara Simo, a presto MAnu

  • Reply
    Manuela e Silvia
    18 marzo 2014 at 22:08

    Decisamente da copiare questo impasto alla ricotta, delicato e morbido, insomma perfetto per le girelle con una farcia così semplice e e gustosa.
    Te ne rubiamo giusto due 😉
    baci baci

  • Reply
    Ale
    18 marzo 2014 at 22:00

    che carine le tue girelle Simo, me ne andrebbe una proprio adesso…anche se è tardi! ti abbraccio forte!

  • Reply
    Ale
    18 marzo 2014 at 22:00

    che carine le tue girelle Simo, me ne andrebbe una proprio adesso…anche se è tardi! ti abbraccio forte!

  • Reply
    Elena Siano
    18 marzo 2014 at 18:45

    Anche a me questo periodo mette voglia di creativita'….come dici tu il problema e' il tempo sempre risicato…comunque queste girelle mi hanno fatto venor game!!!!!

  • Reply
    Graziella
    18 marzo 2014 at 18:28

    Deliziosi per uno spuntino veloce o per un antipasto.
    Graziella

  • Reply
    Graziella
    18 marzo 2014 at 18:28

    Deliziosi per uno spuntino veloce o per un antipasto.
    Graziella

  • Reply
    EMI
    18 marzo 2014 at 17:39

    Sfiziosi e buonissimi…^^

  • Reply
    pensieriepasticci
    18 marzo 2014 at 17:22

    Grazie a tutti!!!!!!
    Vi abbraccio…e vi offro una girella 😉

  • Reply
    Taccuino di cucina
    18 marzo 2014 at 17:21

    Ma che belle queste girelle! Mi piace molto l'impasto con la ricotta, è da tanto tempo non lo facevo più…mi hai fatto venire proprio voglia di rifarlo!
    Bello il tuo post!
    Un abbraccio

  • Reply
    Alessandra Gio
    18 marzo 2014 at 17:17

    Ma che ozio e ozio, Simo, se poi sforni 'ste meraviglie?!? La tua creatività si vede tutta!
    Adesso aspettiamo anche i lavoretti di bricolage…
    Buona la base salata con il formaggio…alla prima occasione la provo! 😉

  • Reply
    Valentina Profumo di cannella e cioccolato
    18 marzo 2014 at 15:37

    deliziose queste girelle!! mi sono subito segnata la pasta.. molto interessante!!
    baci

  • Reply
    Sonia Monagheddu
    18 marzo 2014 at 15:15

    Buone ad ogni ora della giornata 😉 mi piacciono anche le foto! Brava Simo, un abbraccio a te e alla "piccola" 🙂

  • Reply
    Ely Valsecchi
    18 marzo 2014 at 12:50

    Ottime davvero Simo, per merenda ma anche per cena!!!! Ti lascio alle tue faccende non vorrei toglierti il lavoro 🙂 Un bacione

  • Reply
    Claudia
    18 marzo 2014 at 12:47

    Urca…. che impasto particolare..mi sa di bello croccante.. Mi piace anche la farcitura!!!! un abbraccio Simo.. 😀

  • Reply
    Gaijina
    18 marzo 2014 at 12:35

    al di laà delle girelle che sono bellissime e mi fan gola anche se qui sono solo le 8 di mattina, ti ringrazio per la ricetta della pasta! ho fatto una torta salata utilizzando solo farina e ricotta ma non riesco a trovare più la ricetta che ho seguito!!! era una pasta così buona, ha persino sfogliato un po'! insomma proverò la tua per vedere se è la stessa! buona giornata!

  • Reply
    Michela Sassi
    18 marzo 2014 at 12:21

    Quanta serenità in questo post… le tue girelle sono sfiziose e semplici come piacciono a me!
    Bravissima e buon martedì!

  • Reply
    Valentina
    18 marzo 2014 at 12:11

    Magari trovassi la ticotta x provare xke sembra una pasta eccezionale!

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    18 marzo 2014 at 12:02

    Il blog è prima di tutto uno spazio personale, quindi direi che sei libera diparlare di ciò che preferisci. Poi quando si tratta di cose belle, progetti per il futuro e lo stare assieme alle persone a cui vogliamo bene, ancora meglio. Girelle molto simpatiche col formaggio di capra che mi stuzziaca particolarmente.

    Fabio

  • Reply
    Ros Mj
    18 marzo 2014 at 11:38

    A me piace leggere qualcosa di te, cosa fai, come trascorri le giornate…è intimo, è come una conversazione fra amiche al telefono o davanti a un tè :-). Il tempo è molto bello anche da me ma mi viene da ridere se penso che stamattina mi sono fatta tentare da un paio di stivaletti di gomma per la pioggia (ma li ho pagati con il 50% di sconto!!!). Mi voglio proiettare alla primavera imminente ma gli affari, sono affari! Mi ha incuriosito molto la ricetta della sfoglia. La voglio provare. E il ripieno che hai scelto è buonissimo. Ti farò sapere, mon amour! Baci

  • Reply
    elenuccia
    18 marzo 2014 at 11:32

    Anche mia nonna diceva la stessa cosa, ma secondo me è giusto regalarsi qualche momento di riposo per se stessi. Non è ozio, serve per ricaricare le batterie e ripartire più energici e positivi.
    Queste girelline hanno un'aria davvero sfiziosa, mi piacerebbe rubartene un paio. Interessante anche la ricetta della pasta, la segno e la provo perchè tutto quello che rende le ricette più leggere è benvenuto in casa mia

  • Reply
    CONTROTUTTI
    18 marzo 2014 at 10:34

    la pasta brisee ancora non l'abbiamo fatta e potremo certamente valutare l'opzione del formaggio e non del burro.queste girelle sono ottime

  • Reply
    eli
    18 marzo 2014 at 10:33

    ahahahah avevo letto male, non è sfoglia! Ma molto più leggera! Yum!

  • Reply
    eli
    18 marzo 2014 at 10:32

    fai benissimo a divagare!
    Non passo di qua solo per leggere una ricetta, ma a trovare un'amica. E come d'uso… le amiche chiacchierano!
    Questa per me diventa la stagione dell'armadio in confusione! ahahahah
    Non oso ancora fare il cambio, ma tiro giù cose leggere che mischio a quelle pesanti. Il risultato…un caos!
    Il mio weekend è stato "estero"
    Abbiamo accompagnato mia figlia nella sua nuova sede lavorativa in Alsazia e approfittato delle giornate stupende per un piccolo tour. Ci voleva!!
    Posso rubare una girandolina? oggi pasta sfoglia anche per me!
    Un bacione 🙂

  • Reply
    cronachediunpigiamarosa
    18 marzo 2014 at 10:23

    Sono stupende!!!

  • Reply
    Damiana
    18 marzo 2014 at 10:22

    Alzo la mano solo per le rondelle,gli armadi li evito con cura ;)!Tu pigra?Non lo sei tesoro e se anche un pò lo fossi,non è mica peccato sai?L'ozio in piccole dosi fa bene a cuore e mente,quindi se ti capita di poltrire un pochino non farne un cruccio….Ed ora passami la girella,so di non meritarla in quanto sono sfaticata…me tu mi vuoi bene,io lo so!Un bacione tesoro,anche alla tua ragazza…credo stia diventando una"donnina bella e speciale"!

  • Reply
    Federica Simoni
    18 marzo 2014 at 10:12

    O__O troppo belle e buone, te le rubo, ciaoooooo

  • Reply
    pensieriepasticci
    18 marzo 2014 at 9:52

    Manu: secondo me queste girelle sono perfette anche con le cime e con qualsiasi altra verdura, broccoletti, etc…
    provale e poi mi dirai!
    Sere: anche io nell'impasto l'olio ce lo metto, poco ma c'è…
    Imma e Cinzia Grazie carissime
    Simo a volte ho voglia di rimettermi a ricamare ma poi mille cose mi distraggono e va a finire che magari inizio qualcosa e poi mollo lì…
    baci a tutte

  • Reply
    manu
    18 marzo 2014 at 9:47

    Simo anche mia nonna e poi mia mamma mi ripeteva sempre che l'ozio è il padre di tutti i vizi e a me sta cosa è rimasta impressa e forse condizina le mie giornate che sono sempre strapiene di cose da fare!!!!!
    ma veniamo alla ricetta che trovo assolutamente strepitosa soprattutto per la finta briseè io preferisco sapere cosa ci metto negli impasti…e quelle comprate piu' buone che siano ma sempre chissa' cosa c'è davvero dentro!!!!
    baci!!
    ahhh secondo te se ci metto dentro le cimette di rapa lessate verranno buone lo stesso??

  • Reply
    manu
    18 marzo 2014 at 9:47

    Simo anche mia nonna e poi mia mamma mi ripeteva sempre che l'ozio è il padre di tutti i vizi e a me sta cosa è rimasta impressa e forse condizina le mie giornate che sono sempre strapiene di cose da fare!!!!!
    ma veniamo alla ricetta che trovo assolutamente strepitosa soprattutto per la finta briseè io preferisco sapere cosa ci metto negli impasti…e quelle comprate piu' buone che siano ma sempre chissa' cosa c'è davvero dentro!!!!
    baci!!
    ahhh secondo te se ci metto dentro le cimette di rapa lessate verranno buone lo stesso??

  • Reply
    Dolci a gogo
    18 marzo 2014 at 9:35

    Eè bello tesoro leggerti felcie e serena e poi quetse giornate di sole stanno contaggiando anche me e credo che sia ora di cambio di armadi anche per noi ma il tempo un po incerto mi da qualche ansia!!Queste girelle sono prorpio gustosissime e l'ideale per una cena sprint e gustosa!!Un bacione,Imma

  • Reply
    Simona Mirto
    18 marzo 2014 at 8:41

    Buongiorno simo:* sai che anch'io qualche anno fa cucivo e ricamavo? ne parlavo giusto nel blog di Ely … in gravidanza ho tirato fuori copertine e corredini… da quando poi è nata mia figlia, ormai 5 anni, ho riposto tutto… però ogni volta che vedo qualche piccolo lavoretto la voglia ritorna… magari avere il tempo di far tutto… golosissime queste girelle… mi piace molto la sfoglia alla ricotta che hai preparato…:*

  • Reply
    Cinzia
    18 marzo 2014 at 8:38

    Hai fatto bene queste giornate ci vogliono proprio ,e anche questi stuzzichini sono incantevoli!!!!!baci cara

  • Reply
    Serena
    18 marzo 2014 at 8:22

    Che bella la giornata only for women all'insegna della creatività… adesso aspetto di vedere le tue creazioni bricoleuses… dài, vinci la pigrizia, è primavera (anche se qui c'è un grigio novembrino che fa venire voglia di tornare a letto!).
    Anch'io talvolta preparo la pasta di base delle torte salate con il formaggio morbido al posto del burro, ma ci aggiungo un po' d'olio, perché mi pare che, senza, risulti poco elastica…

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Insalata con caprino e noci