focacce e torte salate/ Pasticci di frutta e verdura/ pasticci salati - secondi

Fagottini di sfoglia al cavolo nero e speck

 

Come dicevo nel precedente post, dopo le feste si ha voglia di leggerezza. 
Di pasti veloci, leggeri, magari anche serviti sottoforma di spuntino…
Amo preparare i fagottini di sfoglia o di pasta di pane, perchè sono sfiziosi, belli da presentare e da vedersi nel piatto (mettono allegria!) e poi, parlandoci molto terra a terra, si possono riempire con quello che più ci piace e con quello che il frigo offre al momento (A volte certi intrugli svuotafrigo riescono talmente bene che poi diventano vere e proprie ricette…a voi non è mai capitato?! A me si, e spessissimo!).

Spesso “uso” questi panzerottini o fagottini come mezzo per far mangiare la verdura alla figlia irriducibile…tutto ciò che è verde nel piatto piace sempre poco, ma agghindato per benino, solitamente viene pappato senza problemi.

Questa ricetta risale a un anno fa, anche se sulla mia tavola viene proposta in abbondanza quando è periodo di cavolo nero;
io ne mangerei a vagonate, lo adoro in tutte le sue varianti, e anche se con la mia colite non ci va molto d’accordo, resisto alla grande, pur di farne scorpacciate.

Un anno fa dicevo, si….questa infatti è una delle ricette che compone il bellissimo e-book “Navigando in cucina” realizzato da un bel gruppo di blogger, di cui anche io faccio parte….
In questo post potrete trovare tutte le info e le istruzioni per scaricarlo gratuitamente, quindi se non l’avete ancora fatto o se la cosa vi incuriosisce…beh, correte a vedere!

Una delle mie ricette che compaiono nell’e-book, quindi è proprio questa…
…sfiziosa e saporita ma anche leggera!
Spero mi perdonerete se in due post consecutivi ho proposto delle idee salate, ma in questo momento butta così, che ci volete fare…
…e poi il cavolo nero rischiate di non trovarlo più sui banchi del mercato, quindi…provate finchè ce n’è!

 

 

Ingredienti:
2 rotoli di pasta sfoglia già stesa
1 piccolo cavolo nero
90 gr di caprino o formaggio di capra dalla consistenza
cremosa
1 uovo
1 pizzico di sale e pepe nero
50 gr speck a dadini o a fiammifero
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Olio extravergine d’oliva
 
Preparazione:
Pulire bene il cavolo nero e utilizzare solo la parte tenera delle foglie, senza gambi; lavarle bene sotto l’acqua corrente, spezzettarle e sbollentarle in una pentola piena di acqua bollente per alcuni minuti.
In una padella, mettere un filo d’olio e rosolare le foglie di cavolo nero sbollentate per circa una decina di minuti, salando e pepando a piacere. Togliere le foglie dalla padella e metterle in una ciotola insieme all’uovo sbattuto, il caprino e il grana…regolare ancora di sale a piacere,  unire lo speck e amalgamare il tutto.
Con un tagliapasta, ritagliare dalla sfoglia dei cerchi del diametro di circa cm.10-12.
Riempire solo per metà i cerchi di pasta, poi chiuderli in modo da formare delle mezzelune e sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta. Esiste anche uno stampino apposito per preparare questo tipo di fagottini o ravioli…io ho proprio utilizzato quello! Attenzione a mettere poco ripieno..…se è troppo pieno, il fagottino in cottura si apre e ne esce tutto il contenuto!!!
Pre-accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180 gradi; su una placca ricoperta di carta forno, adagiare uno accanto all’altro appena distanziati i fagottini e spennellarli con del latte.
Infornare, e cuocere per circa una quindicina di minuti, finchè comunque diventano belli dorati in superficie e la sfoglia si gonfia per bene.
Servire caldi o tiepidi ma non bollenti.
 
 Ora vi lascio, stamane mi aspetta il fisioterapista…
…si lo so posso sembrare monotona, ma queste ultimamente sono le mie giornate…che ci posso fà?!
Qualcuno di voi conosce la ricetta per la forma perfetta, smagliante e per una schiena al top?!
Beh, sono tutt’orecchi, ehehehehe….
 
A presto allora, devo parlarvi di qualche bel libro che ho letto recentemente…se vi va di aspettare. Io son sempre qua…
Un abbraccio
 

You Might Also Like

43 Comments

  • Reply
    www.mipiacemifabene.com
    16 gennaio 2014 at 11:38

    Ciao! Che brava! Sono rimasta colpita dalle tue foto E dai racconti! Mi piace molto questa ricetta anche se dovrei apportare qualche piccola modifica. Mi sono iscritta con piacerete ai tuoi lettori fissi. A presto e grazie per la condivisione.
    Federica 🙂

  • Reply
    Bietolin@
    12 gennaio 2014 at 14:08

    Adoro i fagottini di sfoglia, queste cosine rustiche sfiziose e saporite!! I tuoi poi hanno un aspetto meraviglioso, sono così belli gonfi e dorati…perfetti, bravissima!!

  • Reply
    CuorediSedano
    11 gennaio 2014 at 18:11

    Che belli!Complimenti Simo per l'ottima idea, saranno buonissimi.
    Un abbraccio!

  • Reply
    Giovanna
    11 gennaio 2014 at 15:27

    Adoro il cavolo nero e i fagottini sono una delizia! Un bacione

  • Reply
    Letizia - The miss tools
    11 gennaio 2014 at 13:15

    Che belli e che buoni sembrano! Complimenti, li proverò. Ciao, Buon WE

  • Reply
    Lo
    11 gennaio 2014 at 8:12

    oh mamma che carini…voglio provarli con la pasta di pane!! In questo periodo non riesco a vedere un dolce…ottimo il salato!!!

  • Reply
    Cinzia
    11 gennaio 2014 at 0:43

    no no va' benissimo il saloto e poi CHE SALATO!!!!potessi entrerei dall'altra parte per prenderne uno!!!!Brava Simo baci

  • Reply
    Aria
    10 gennaio 2014 at 20:15

    anche io adoro il cavolo nero, e infatti di questi panzerottini ne farei scorpacciate!

  • Reply
    elenuccia
    10 gennaio 2014 at 16:51

    Ultimamente butta salato anche a casa mia. Sarà che avevo un sacco di roba rimasta dalle feste da smaltire. Hai ragione, molto spesso i ricicli vengono meglio di ricette preparate appositamente. Questi raviolini ad esempio hanno un aspetto davvero sfizioso

  • Reply
    Sugar
    10 gennaio 2014 at 16:43

    La pasta sfoglia è molto versatile e, ti dirò, ne ho sempre un rotolo nel frigo! Il cavolo nero non è affatto facile da trovare dalle mie parti. In compenso questi fagottini si possono riempire con tutto quello che ci piace!
    Spero che con la fisioterapia la tua schiena si riprenda presto. Un abbraccio e buon fine settimana. 🙂

  • Reply
    Francesca Poggiali
    10 gennaio 2014 at 14:54

    Deliziosi!!! Adoro il cavolo nero e abbinato allo speck credo sia fantastico!!! Brava!!
    Franci

  • Reply
    Betty
    10 gennaio 2014 at 13:40

    questi intrugli capitano anche a me 😛
    bellissimi questi fagottini, brava!
    buon w.e.

  • Reply
    Antonella
    10 gennaio 2014 at 12:58

    Ciao Simo, golosissimi questi fagottini, a me il cavolo nero piace moltissimo e sperimento volentieri questa tua rcetta, è sicuramente ottima. Quanto alla schiena.. mi spiace ne soffro molto anche io e non ho trovato nessuna ricetta magica. Uffa! Buon fine settimana!

  • Reply
    ELel
    10 gennaio 2014 at 12:56

    Le ricette svuotafrigo sono sempre ben accette :))

  • Reply
    Elena Siano
    10 gennaio 2014 at 12:26

    Mi piacciono le idee svuota-frigo…a casa amano molto le versioni con la pasta di pane…in monoporzioni cosi' e' simpatico per una cena fredda con amici;))

  • Reply
    Irmina Díaz-Frois Martín
    10 gennaio 2014 at 11:18

    Estupenda propuesta.
    Un saludo.

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    10 gennaio 2014 at 11:14

    Sono bellissimi!
    Purtroppo dalle mie parti non trovo spesso il cavolo nero!
    Magari posso sostituirlo con la verza!
    Un bacione, buon fine settimana!

  • Reply
    Arianna
    10 gennaio 2014 at 10:49

    Sono golosissimi questi fagottini!!!!!

  • Reply
    Damiana
    10 gennaio 2014 at 8:35

    E butta bene direi,dato che nonostante ami sfornar dolci,mangio volentieri il salato!Il cavolo nero da queste parti è un'utopia,ma abbiamo una bella minestra nera che lo sostituisce degnamente…purtroppo per la colite ,)!Un bacio tesoro,buona fisioterapia…per la schiena e forma smagliante cerco anch'io un elisir!

  • Reply
    sulemaniche
    10 gennaio 2014 at 7:37

    golosissimi! buona fisio e un abbraccio

  • Reply
    lucy
    10 gennaio 2014 at 7:02

    eh va beh!!così non vale!!che voglia di allungare la mano?

  • Reply
    Chiara Setti
    10 gennaio 2014 at 6:59

    È da due giorni che leggo di ricette con il cavolo nero ma ieri sono stata in due supermercati e non l'ho mica trovato!! Andrò domani al mercato… 🙂
    Buonissimi questi calzoncelli

  • Reply
    Ely Mazzini
    9 gennaio 2014 at 21:40

    Ciao Simo, anch'io adoro il cavolo nero, peccato che non lo trovo facilmente 🙁
    Questi panzerottini sono sfiziosissimi e sono anche perfetti, brava!!!
    Aspetto i tuoi consigli letterari, a presto…

  • Reply
    Manuela e Silvia
    9 gennaio 2014 at 21:39

    La pasta sfoglia è uno degli alleati migliori quando si è alla ricerca di uno sfizio salato leggero e friabile, nelle più diverse versioni!
    ottimi i tuoi fagottini con il cavolo e caprino: il giusto bilanciamento tra sapori e consistenze!
    un bacione

  • Reply
    Ivana
    9 gennaio 2014 at 19:25

    Davvero sfiziosa…. molto invitante e si presenta veramente molto bene, poi il cavolo nero è buonissimo…
    Bacioni ^.^

  • Reply
    marifra79
    9 gennaio 2014 at 18:28

    Sono senza parole Simo, adoro questi fagottini e mi hai conquistata!! Spero di ritrovare il cavolo nero!!!! Un abbraccio

  • Reply
    Paola Caratto
    9 gennaio 2014 at 16:55

    ottima idea… a volte non so cosa fare con la sfoglia, questa variante la proverò! =)

  • Reply
    soleluna
    9 gennaio 2014 at 16:43

    Simo che golosità questi fagottini, sono splendidi anche da vedere, mi sa che oggi<mi fermo da te per cena posso?
    un abbraccio luisa

  • Reply
    edvige
    9 gennaio 2014 at 15:12

    Cavolo nero lo adoro spero ancora di trovarlo usualmente lo faccio saltare con pancetta e poi su pane toscano tostato questa è una versioneche mi attira. Grazie e buona giornata.

  • Reply
    Graal77
    9 gennaio 2014 at 14:53

    La sfoglia e' perfetta sembra pane pizza per quanto sia morbida e voluminosa,complimenti per tutto!

  • Reply
    Fr@
    9 gennaio 2014 at 13:40

    Adoro il cavolo nero e impiegato in questo modo mi piace ancoa di più.

  • Reply
    Claudia
    9 gennaio 2014 at 13:16

    La pasta sfoglia è proprio un mio alleato in cucina.. si può utilizzare in tanti modi… torte rustiche.. cornetti.. fagottini.. Mi piacciono i tuoi con quel ripieno.. smackkkk

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    9 gennaio 2014 at 11:40

    I pasti/spuntino sono quelli che adoro di più, così mi concedo il giusto, senza esagerare. E' chiaro che tanbte buone ricette nascono anche in questo modo e la tua è una conferma. E da poco ho trovato il cavolo nero anche qui da noi.

    Fabio

  • Reply
    Valentina
    9 gennaio 2014 at 11:29

    mai provato il cavolo nero, credevo fossero spinaci! mi hai messo la voglia!!!

  • Reply
    Emanuela Martinelli
    9 gennaio 2014 at 10:55

    Ciao Simo, ottimi questi faottini, sono d'accordo con te, io ci cenerei solo di stuzzichini, ma adifferenza di tua figlia adoro tutto ciò che è verde e che econdo me si presta benissimo a diventare finger! UN BACIO GRANDE, Manu

  • Reply
    Mammalorita
    9 gennaio 2014 at 10:43

    buonissimi e anche leggeri fantastico !!!

  • Reply
    letrecivette
    9 gennaio 2014 at 10:07

    devono essere buonissimi! Buon anno Simo! A presto Monica

  • Reply
    Federica Simoni
    9 gennaio 2014 at 9:43

    O_O che acquolina! ^_^

  • Reply
    MissWant
    9 gennaio 2014 at 9:33

    Verissimo Simo, questa ricetta è sfiziosa e leggera, poi ci sono le verdure, così ci possiamo disintossicare ma con gusto! 😉

  • Reply
    Valentina Mini bonbons
    9 gennaio 2014 at 9:22

    Simo hai proprio ragione a volte dagli svuota frigo nascono ricette super!! ad esempio questi fagottini.. sono meravigliosi!! e poi quante varianti se ne possono fare! è impossibile non accontentare tutta la famiglia!! un bacio
    vale

  • Reply
    Dolci a gogo
    9 gennaio 2014 at 9:21

    Tesoro sono davvero sfiziosissimi e golosi questi fagottini e poi fatta la base sono anche degli ottimi svuota frigo per realizzarne sempre di diversi!!Un bacione grande,
    Imma

  • Reply
    Michela Sassi
    9 gennaio 2014 at 9:12

    In bocca al lupo per la fisioterapia… i tuoi fagottini sono bellissimi… e chissà che buoni!
    Ne prendo uno e ti auguro buona giornata!
    Un abbraccio, Michela

  • Reply
    Serena
    9 gennaio 2014 at 8:42

    Simona, ma davvero l'involucro è di sfoglia? Hanno un aspetto bellissimo, pieno e panciuto, mentre in genere la sfoglia, per quanto croccante e ben cotta, in apparenza sembra sempre un po' moscia… qual è il tuo segreto?
    In bocca al lupo per la fisioterapia!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Blini con pesto di pomodorini secchi, basilico e mandorle