libri che ho letto/ pasticci da bere/ Pasticci di frutta e verdura/ pasticci dolci - al cucchiaio

“Fruit shake” alla pesca e amaretto…per salutare l’estate!

image_pdfimage_print

 

Rieccomi fra voi, mentre scrivo questo post mi trovo sdraiata sul letto con la gamba a riposo…la situazione sta lievemente migliorando, ma io sono un pò abbattuta, perchè speravo in un recupero più veloce.
Oltretutto qualche vocina insistente mi sta parlando di un ipotetica ernia del disco: “…con la tua sintomatologia ci siamo in pieno….” “se ti fa male qui e qui sarà così….” “senti il piede informicolato e fai fatica a metterlo a terra? Potrebbe essere….”
Tutto questo non fa che peggiorare la mia situazione emotiva di questi giorni…vabbè, passerà…
Però credetemi, in questi casi ci si rende conto alla perfezione di quanto sia importante la salute e l’essere indipendenti ed efficienti!
Chiudo la parentesi qua, non voglio tediare oltremodo, voglio però ringraziarvi perchè siete stati davvero tanto cari, coi vostri messaggi d’affetto ed incoraggiamento. Grazie!!!

Quest’oggi voglio proporvi un fruit shake, come mi è piaciuto definirlo, (perdonatemi sarà sbagliatissimo ma io non ci piglio molto con le lingue) per salutare l’estate…
Adoro le pesche, per me sono il frutto dell’estate per eccellenza, succose, polpose e profumatissime; purtroppo da qualche tempo credo di esserne diventata intollerante, ma devo comunque aver trasmesso anche a mia figlia questo amore, perchè anche lei ne farebbe scorpacciate continue. Abbinate all’amaretto, poi…una vera delizia….
Per una merenda sana e originale, qualche giorno fa abbiamo deciso di sbizzarrirci nella preparazione di questo Fruit shake…semplice e goloso, facilissimo da fare grazie all’ausilio del mitico Zoku Slush and Shake Maker (che potrete acquistare su Cookingshop) è stato davvero divertente…la mia adolescente praticamente si è divertita a pasticciare da sola!

Come abbiamo fatto?!

 

 

Per prima cosa bisogna mettere il bicchierone interno dello Zoku in freezer per almeno 18 ore…deve essere refrigerato alla perfezione.
Lavare e sbucciare ( questa è la dose per un bicchiere!) una pesca noce ben succosa e matura, farla a pezzettini e metterla in un robot da cucina o in un blender con 3 amaretti morbidi, un cucchiaino di miele bio all’arancia (per me Rigoni di Asiago) e tritare, in modo da ottenere una purea piuttosto densa.
Aggiungere latte un goccio alla volta per ammorbidire il composto, ed azionare le lame per miscelarlo, sino a renderlo cremoso e morbido al punto giusto di consistenza.
A questo punto togliere il bicchiere dello Zoku dal Freezer ed inserirlo nella base in dotazione, versarci il composto e dopo qualche minuto iniziare a mescolare e a spatolare col cucchiaio apposito, grattando bene la superficie interna, come da istruzioni….in men che non si dica otterrete un magnifico fruit shake gelato profumato e goloso!
n.b: se qualche adulto volesse, potrebbe anche aggiungere un cucchiaino di liquore all’amaretto…perchè no?!

 

 

Facile no?!
Io trovo questo attrezzo davvero incredibile! Fateci un pensierino…

E prima di finire, sperando di non stancarvi troppo con le mie chiacchiere, volevo anche parlarvi di uno degli  ultimi libri che ho letto….
Quest’estate in vacanza ne ho letti un sacco, complice il mio amato Kindle che ne contiene tantissimi, non ho più avuto le solite battaglie con mio marito per il peso del bagaglio…poco ingombro, tanta scelta!

 

 

Un libro dolcissimo, scritto in maniera scorrevole e piacevolissima, un romanzo che apre gli occhi sul come a volte, l’affetto (ma anche la sua mancanza!) possa davvero cambiare la vita alle persone!
Spero vi appassioni così come lo è stato per me…

L’istante più bello della sua vita. 
Così Mary McAllister ricorda la prima volta in cui ha varcato la soglia della grande casa di marmo in cima alla collina di Mill River. Era il giorno del suo matrimonio e, tra le braccia di Patrick, il giovane più ricco e affascinante della città, Mary si era sentita al sicuro, protetta. 
Ancora non sapeva che l’animo di Patrick era nero come la notte e che quella casa sarebbe diventata la sua prigione… Sono passati sessant’anni dalla morte del marito, eppure Mary non riesce a dimenticarlo e ha ancora paura di lui, del suo carattere violento, dei suoi eccessi. 
In realtà, Mary ha paura di tutto e di tutti e vive come una reclusa, oggetto di chiacchiere e di congetture da parte degli abitanti di Mill River. 
L’unico suo contatto con l’esterno è padre Michael O’Brien, arrivato in quella tranquilla cittadina poco prima del matrimonio di Mary e vincolato a lei da una singolare promessa. Col tempo, padre O’Brien è diventato gli occhi e le orecchie di Mary; è l’unico a conoscere la vera storia della donna e, soprattutto, i numerosi segreti che la legano a ciascun abitante di Mill River. 
Segreti che adesso stanno per essere rivelati…

Diventato un fenomeno editoriale grazie al passaparola, il romanzo d’esordio di Darcie Chan racconta, con delicatezza e infinita umanità, una storia che parla a ognuno di noi. 
Perché il male può essere grande, ma talvolta, per cancellarlo, basta un piccolo gesto d’affetto…

dal sito Editrice Nord

A presto, vi abbraccio tutti!

 

You Might Also Like

27 Comments

  • Reply
    Anto:o)
    17 settembre 2013 at 18:57

    Buonissimo questo fruit shake gelato e grazie per il consiglio "libresco"!
    Un abbraccio e appena ho un attimo ti chiamo!!!
    Anto:o)

  • Reply
    Ely Valsecchi
    17 settembre 2013 at 15:12

    Il libro è già nella mia lista e questo fruit shakè mi sembra davvero affascinante come consistenza e gusto! Auguroni cara!

  • Reply
    Ivana
    17 settembre 2013 at 12:21

    Dolce Simo, mi dispiace molto, speriamo solo non ci sia un'ernia! Comunque non dar retta a chiunque si improvvisi "medico"….
    Devi avere molta pazienza (lo so a volte scappa) e vedrai che resterà solo un brutto ricordo.
    Ti abbraccio!!
    A proposito… delizioso il connubio pesche-amaretto, lo adoro e la tua ricetta è deliziosa.
    Bacioni ^.^

  • Reply
    pensieriepasticci
    17 settembre 2013 at 10:49

    grazie a tutti…miglioro lentissimamente e col contagocce, ma spero!!!
    E'che il male fatica ad andarsene, mannaggia….terrò duro, col vostro appoggio che per me è importantissimo!
    vi abbraccio

  • Reply
    Ketty Valenti
    17 settembre 2013 at 7:49

    Simona ciao,perdonami non sapevo mi spiace tanto….è da un pò che ho problemi anch'io alla schiena quindi ti capisco benissimo….tempo fa dai dolori pensa che ho fatto 2 punture al giorno di voltaren e muscoril e dopo 10 giorni ancora non ero perfettamente in piedi una cosa terribile….vedrai che piano piano ne verrai a capo.
    Intanto chiudiamo l'estate con la tua Fruit….buonissima!
    ti abbraccio…coraggio non ti abbattere!
    Z&C

  • Reply
    Damiana
    17 settembre 2013 at 7:35

    Simo tesoro non abbatterti e soprattutto non dar retta a chiunque ti dica la sua,insomma non farti paranoie prima di sapere!I sintomi son sempre comuni a mille patologie,quindi tranquilla,vedrai che sarà una sciatalgia qualunque..abbi solo un pò di pazienza!E mentre faccio la dottoressa assaporo questa "freschezza",come addio all'estate mi sembra l'ideale!
    Un bacione tesoro,riguardati e tutto passerà…ahimè tornerai a fare"servizi"a destra e manca!

  • Reply
    Serena
    17 settembre 2013 at 7:01

    Simo, perdonami!!!! Non riesco ad essere costantemente presente su gmail o FB e ti sto trascurando… ho tanto lavoro…
    L'occhio, più che sul Fruit Shake, mi cade sulla recensione del romanzo, che sembra nelle mie corde, come la maggior parte di quelli suggeriti da te….

  • Reply
    Cinzia
    16 settembre 2013 at 22:40

    mamma mia ti auguro ogni bene ,ti auguro anche che non siano ernie io ne ho 11 e ho passato e passo le pene dell'inferno …comunque questo centrifugato di pesca e amaretto lo berrei 1000 volte….auguriiiiiiiiiiiii

  • Reply
    coccolatime
    16 settembre 2013 at 21:08

    ti auguro con tutto il cuore di stare meglio…gustosissima questa ricetta!!!

  • Reply
    Valentina
    16 settembre 2013 at 19:56

    Simo, sono felice che tu stia meglio… vedrai che migliorerà… intanto non ascoltare troppe voci ma solo quella del tuo medico e cerca di non focalizzare troppo l'attenzione sul problema! Mi permetto di dirtelo perché io sono la prima a fare così e non aiuta! 😉 Questo fruit shake deve essere buonissimo, complimenti! Un bacio grande e buona serata, stai bene! <3

  • Reply
    Federica Simoni
    16 settembre 2013 at 19:53

    Simo speriamo bene dai <3 <3
    Che buono il tuo fruit snake, baciiiiiii

  • Reply
    Valentina
    16 settembre 2013 at 19:22

    forza Simo non ti abbattere!!! che nostlagia degli amaretti, una chimera qui!!

  • Reply
    elenuccia
    16 settembre 2013 at 18:10

    Mi dispiace Simo. Qualche anno fa ho sofferto di sciatica ed è stato terribile. E hai completamente ragione sul fatto che non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati ad essere in salute . Poi quando ci viene qualche acciacco allora ci si rende conto di quanto possa essere difficile fare una cosa che di solito ci sembra "normale". Un grosso abbraccio

  • Reply
    Simona Roncaletti
    16 settembre 2013 at 16:52

    Simo che mi combini?:) Spero si risolva tutto al più presto e che non sia veramente l'ernia!!
    Che meraviglia questo fruite shake….trovo che pesca e amaretto sia un abbinamento stragoloso!!!! Adesso vado a dare un'occhiata all'attrezzino di cui parli:)
    Un bacione cara!

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    16 settembre 2013 at 15:42

    Simo, non sapevo che non stessi bene, mi dispiace molto e spero passi presto! Ti mando un bacio grande!
    PS: Dev'essere una delizia questo fruit shake! 😉

  • Reply
    Dani
    16 settembre 2013 at 15:13

    Sno positiva e spero con il cuore che non sia un'ernia!
    Io un pensierino "all'attrezzo" lo faccio… casomai lancio quanche segnale a mio marito 😉
    E grazie per la segnalazione del libro ^_^
    Un abbraccio

  • Reply
    Mary
    16 settembre 2013 at 15:08

    CIAO SIMO MI SPIACE CHE STAI MALE , MA TI CAPISCO BENISSIMO …PASSERA' CORAGGIO.

  • Reply
    Marina Paris
    16 settembre 2013 at 14:22

    Ciao Simo, mi dispiace tanto per la tua gamba, ma io ti posso capire in pieno. Ho patito tanto, ma tanto tra il 2010 e il 2011. Poi ho dovuto ricorrere alla chirurgia e ho risolto, per fortuna! Spero tanto che non sia così grave e che se si tratta di un'ernia, che si riassorba in fretta! In bocca al lupo!

  • Reply
    Susanna
    16 settembre 2013 at 14:05

    E allora cara Simo salutiamo insieme questa'estate, ma mi raccomando, cerca di risposare più che puoi e tornerai presto a sgambettare.
    Ciao Susanna

  • Reply
    Aria
    16 settembre 2013 at 13:28

    Incrocio le dita per te perchè non sia così…e perchè…non si dbba salutare l'estate ancora per un pò…sono appena uscita fuori e..c'era un bel sole caldo…mi ero illusa per un attimo di essere in Primavera! pazza io!!!

  • Reply
    La cucina di Esme
    16 settembre 2013 at 13:06

    Tesoro mi auguro per te che non sia ernia e che tu ti rimetta in forma al più presto. l'attrezzo è troppo forte!
    baci
    Alice

  • Reply
    Fr@
    16 settembre 2013 at 12:42

    Un bel modo di salutare uno dei frutti dell'estate.
    Speriamo che ti rimetti in forma presto e che non sia l'ernia del disco.
    Un caro saluto.

  • Reply
    Ely
    16 settembre 2013 at 12:38

    Hai proprio ragione tesoro.. quando la salute manca e ti impedisce di fare le cose che tutti farebbero, è veramente triste. Veramente pesante e deludente. Mi dispiace per questo momento, come sai in quanto a salute sono limitata anche io da almeno un paio d'anni; ed è normale che quando stai così, ogni cosa non fa altro che buttarti più giù: è come se avessimo un velo nero sugli occhi che da quel tono a tutto ciò che guardiamo. Non ascoltare le voci che ora ti opprimono.. magari può essere 'quello' ma.. magari no! Resisti e pensa che tutto si sistemerà. Porta pazienza e ricorda che ti voglio tanto bene tesoro!! Questo fruit shake è golosissimo.. corro da te <3 😉

  • Reply
    Ely Mazzini
    16 settembre 2013 at 12:10

    Ciao Simo, spero di ritrovarti presto in piena forma, intanto bravissima per questo fruit shake…è delizioso!!! Pesche e amaretti sono un'accoppiata vincente!!!
    Bacioni, a presto…

  • Reply
    Claudia
    16 settembre 2013 at 11:52

    Simo..io spero che non siua ernia nè altro.. e che tu possa rimetterti presto!!!!! Buonissimo sto shake di frutta!!! bacioni e buon lunedì 🙂

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    16 settembre 2013 at 11:49

    Uh, mannaggia! Speriamo che tu possa risolvere presto! E' brutto essere bloccati per un fastidio fisico, lo capisco benissimo.
    Le pesche piacciono tantissimo anche me, ottimo fruit shake.

    Fabio

  • Reply
    Dolci a gogo
    16 settembre 2013 at 11:21

    Tesoro mio siamo messe un pò malccio entrambe allora…mai sofferto di emicrania ed invece sono 4/5 giorni che non mi abbandona mi sento una rincoglionita e non riesco a fare niente e tu mannaggia speriamo che non sia l'ernia cara e magari fatti coccolare in questo periodo che ne hai bisogno anche se stare ferma rende irrequieti mi rendo conto..passerà vedrai, siamo ottimiste!!Io mi consolo con il tuo bellissimo fruit shake che trovo golosissimo!!Bacioni dalla tua amichetta ammaccatella:D!!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais