libri che ho letto/ pasticci dolci -torte

Crostatine alle noci e miele…e un libro per voi

 
 
 

 

“Il tempo è come un fiocco di neve
scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne”

Romano Battaglia da Il fiume della vita

Ho uno strano rapporto col tempo…mi sembra sempre di sperperarlo e di buttarlo via.
Purtroppo sono cresciuta con un esagerato senso del dovere, e quando mi soffermo a far niente o comunque a fare cose rilassanti ma non particolarmente produttive, mi sento in colpa e sto male.
Mia nonna diceva…il tempo è denaro.
Ed è vero, e forse credo che l’educazione che ho ricevuto un pò mi abbia condizionato in questo mio essere…
…ma so comunque che non c’è cosa più bella e gratificante del riuscire a trovare e a valorizzare del tempo da dedicare solo ed esclusivamente a noi stessi, per stare bene, per rilassarci e per fortificarci.

Nelle vacanze è tutto diverso…lì mi sento in un’altra dimensione in una diversa realtà…e finalmente viene fuori prepotentemente tutta la voglia di relax, lo spazio si allarga a dismisura, non esiste più nulla se non io con le mie esigenze, la mia interiorità, il bisogno di dedicarmi a me stessa, dare spazio ai miei pensieri e lasciarli vagare.
E allora via a lunghissime dormite rigeneranti (perchè a casa non mi viene mai sonno durante la giornata?!), a intense letture, a lunghe camminate, a tanto dolce far niente persa nei miei sogni e nei miei pensieri.

Come vorrei essere diversa a volte…
..ma la mia particolarità è quella di essere così, con i miei pregi e tutte le mie sfaccettature.

 

 

E voi? Che rapporto avete col vostro tempo?

Immaginate…

Rilassatevi, cercate un posto tranquillo…baciato dal sole…
…un dolce delizioso e profumato a farvi compagnia, insieme ad un buon libro…o  a della buona musica in sottofondo…oppure con un film che desideravate vedere da troppo tempo…

ecco…questa per me è pura felicità.

 

 

Questo libro è bellissimo.
E’ stato strano, perchè..
Inizialmente mi ha coinvolta subito…poi ho avuto un momento di stasi, volevo quasi chiudere…poi ho ripreso la lettura e mi ha preso come in  un vortice, come in una piena di un fiume, tanto che mi sono ritrovata a finirlo senza neppure essermene accorta, con le lacrime agli occhi.
Un libro sulle donne, per le donne, dove l’amicizia è il sentimento forte e profondo che fa da collante in tutta la storia. Una storia che vi farà pensare, riflettere, commuovere.

Dal sito Piemme.it

A volte, è dai più grandi insuccessi che nascono imprese straordinarie. 
Lo sa bene Sunny, che ha lasciato gli Stati Uniti, dove si sentiva una fallita, per ritrovare se stessa in Afghanistan. Adesso, il caffè che gestisce a Kabul ha il sapore di casa per chi è lontano dalla propria famiglia: perché ha scelto una missione altruista o pericolosa, o perché è dovuto fuggire da un destino tragico. 
E così, nel caffè s’intrecciano le storie più disparate: quelle di donne occidentali finite laggiù per lavoro o, come Sunny, in cerca di una nuova vita, e quelle di donne afgane che invece non possono decidere da sole né dove né in che modo vivere.Come la giovane Yasmina, cui Sunny ha offerto un tetto e un mestiere dopo averla raccolta dalla strada, e che rischia un’accusa di prostituzione perché, avendo appena perso il marito, non può dimostrare la paternità del figlio che porta in grembo. O Halajan, che a quasi sessant’anni ricorda ancora il sapore della libertà, conosciuta nell’Afghanistan pre-talebani, e si concede piccoli gesti di ribellione privata fumando di nascosto, celando sotto il burqa un cortissimo taglio di capelli e le lettere d’amore che le scrive Rashif, il sarto. Lei non sa nemmeno leggerle, ma guai se arrivassero agli occhi di suo figlio Ahmet: così conservatore, nonostante i suoi vent’anni, da avere il cuore molto più vecchio del loro.
Nell’intimità del caffè, donne tanto diverse finiranno per confidarsi e proteggere i rispettivi segreti da un mondo ancora dominato da leggi arcaiche, dove gli attentati si moltiplicano giorno dopo giorno e i talebani stanno riprendendo piede.
Quando sarà la loro stessa vita a essere minacciata, si scopriranno unite da un legame più forte di qualsiasi odio o barriera culturale. E in quel paese in cui la guerra non riesce a riportare la pace, la loro amicizia si rivelerà l’arma più forte.

 

 
 
 
Crostatine alle noci e mieleIngredienti:

1 limone biologico solo la scorza
100 gr zucchero semolato
350 gr farina tipo 00 per me Molino Chiavazza antigrumi
1 pizzico di sale fino
130 gr burro morbido a pezzetti
1 uovo fresco e 2 tuorli

Per il ripieno:
1 uovo 
90 gr circa miele per me Miele del bosco Biologico Rigoni di Asiago
50-60 gr gherigli di noce tritati…io ho utilizzato il mio nuovo e coloratissimo Gratì Ariete!!! E’ stato un gioco da ragazzi….e mi ha permesso di ottenere una bella polvere di noci omogenea e non impastata, come a volte succede col mini tritatutto!

Preparazione.
Impastare la frolla…a mano, o come faccio sempre io nel robot da cucina o nel Bimby (15-20 sec.vel.4-5).
Una volta ottenuta una bella palla di impasto, avvolgerla nella pellicola alimentare e metterla in frigo per circa una mezz’oretta.
Dopodichè dividerla in tre parti; due di questa stenderla su un piano di lavoro, o su un tappetino di silicone e con l’apposito stampino (il mio  distribuito dalla Coltelleria Collini!) ricavarne dei cerchi per rivestire uno stampo da crostatine o degli stampi singoli da tartelletta.
Una volta create le basi per le vostre crostatine, preparate il ripieno.
In una ciotola amalgamate le noci tritate, il miele e l’uovo sbattuto: dovete ottenere una bella cremina non troppo densa.
Riempite per circa tre quarti i gusci delle crostatine e poi con la frolla rimasta create una sorta di coperchietto, in modo da chiuderle, sigillando bene i bordi con i rebbi di una forchetta.
Io ho praticato dei fori nela coperchietto, ma la prossima volta farò dei taglietti ben definiti e più incisivi…infatti mi si sono create delle fessurine in cottura, come potete vedere dalle foto e il ripieno interno ha fatto così capolino.
Mia figlia però mi ha detto che comunque sembravano dei dolcetti col sorriso…e quindi mi sono piaciute anche così!
Infornare a 200° gradi per circa 10-15 minuti finchè saranno ben dorate in superficie…le mie si sono tutte fessurate rivelando un sorriso dolcissimo…

Servire tiepide, accompagnate da una pallina di gelato e da uno spruzzo di panna (io tengo sempre una confezione di Spraypan in frigo, per ogni voglia improvvisa di golosità!)

Pronte allora per dedicare un pò del vostro tempo ad un momento speciale?
…gli ingredienti ve li ho dati, adesso tocca a voi.

Anche se oggi è lunedì, ed inizia una nuova settimana…

 
 

You Might Also Like

53 Comments

  • Reply
    Vaty ♪
    13 novembre 2012 at 14:03

    ciao Simo,
    vengo qui dal sito di ariete:http://www.ariete.net/colorati/ricetteblog.html.

    Mi hanno contattata perchè dovrebbero mettero presto un mio post (ma solo perchè ho vinto il contest autunnale di Ely) ma io ho visto diverse ricette già inserite tra cui queste ed ero curiosa..
    cosi ho trovato questa piacevole sorpresa.
    il tuo blog è ricchissimo e sarà un vero piacere seguirti.
    a prestissimo,vaty

  • Reply
    Marinella
    7 marzo 2012 at 8:23

    Se il Vile aveva un pregio, era proprio quello di saper consigliare ottimi libri. Per fortuna, ancora una volta, ci pensate voi amiche di blog a riempirmi di spunti ed idee.. E non solo in cucina. Che poi ai fornelli mi prepariate anche le crostatine 🙂 bacio cara, a presto! Mari

  • Reply
    Guud Fuud
    6 marzo 2012 at 22:47

    Ciao Simona, è stato piacevole fare due chiacchiere con gente che condivide le medesime passioni. Ruberò questa ricetta… non sono bravissimo nei dolci 🙂
    A presto

  • Reply
    Dolcinboutique
    6 marzo 2012 at 22:08

    E noi donne siamo quasi tutte in lotta perenne con il nostro senso del dovere, i nostri straordinari e infondati sensi di colpa e la naturale esigenza di fermarsi per un momento e riappropriarsi del "nostro" tempo ma è così difficile conciliare le cose 🙂 Però gustarsi una delle tue belle crostatine è fattibile e godurioso!
    Ciao, Angela

  • Reply
    letrecivette
    6 marzo 2012 at 21:17

    mmmmmm..io e il tempo non siamo buoni amici..lui mi batte sempre! un abbraccio a presto,monica

  • Reply
    Ely
    6 marzo 2012 at 14:16

    Mi ha mangiato il commento!!! Avevo scritto un poema… vabbè…. dicevo che queste tortine con il sorriso sono meravigliose!!! E questi piattini fragolosi che carini, così primaverile tutto ma oggi qui ha nevicato!!!!!!! Uffi… dai portamente una oggi pomeriggio che mi tiro un po su! Baci

  • Reply
    titty
    6 marzo 2012 at 13:17

    proprio ieri pensavo a come sarebbero le crostatine con il miele ;)) bel post Simo!!

  • Reply
    Francesca
    6 marzo 2012 at 11:40

    Come vorrei essere diversa: frase in cui mi riconosco molto..e invece sono così: perfezionista ma pasticciona, debole, fragile, bambina, rompiscatole…etc etc etc..Un bacio Simo e consoliamoci con queste delizie!!

  • Reply
    Serena
    6 marzo 2012 at 11:10

    Mi sono riconosciuta moltissimo in quello che hai scritto, nel tuo enorme senso del dovere, che ti fa vivere con difficoltà i momenti che dedichi a te stessa. I dolcetti sono magnifici, ma adesso hai davvero acceso la mia curiosità con il libro, dev'essere bello!

  • Reply
    clara
    6 marzo 2012 at 8:45

    Queste crostatine mi fanno gola ma gli occhi mi cadono anche sul piattino e il cucchiaino che sono deliziosi.
    Per il tempo…trovo giusto prendersene un po per noi, per gli hobby e non lo trovo uno spreco.Ci vogliamo togliere anche questo!!!
    Ciao Clara

  • Reply
    carlottalittlekitchen
    6 marzo 2012 at 7:04

    Ciao Simo, hai sempre qualcosa di dolce e di nuovo!! Grazie per il libro, ottimo consiglio, xxx!

  • Reply
    pensieriepasticci
    6 marzo 2012 at 6:52

    Buona giornata a tutte amiche, grazie per i vostri commenti che gradisco con tutto il cuore…vedo che il tempo è un bene prezioso per tutte…
    Un abbraccio

  • Reply
    Ilaria
    5 marzo 2012 at 23:08

    Anch'io ho sempre la bruttissima sensazione di sprecare il mio tempo… o quantomeno di non usarne una buona parte in modo più proficuo. Ad esempio, rimpiango sempre il tempo che non riesco a passare assieme ai miei cari o quel tempo che ohni tanto vorrei poter dedicare a me stessa.
    Purtroppo il grosso del mio tempo lo devo trascorrere sul luogo di lavoro. Possibile che non ci sia un modo migliore di trascorrerlo?? 🙂
    Queste crostatine sono molto buone e anche molto belle. Con quell'apertura sulla superficie sembra che stiano sorridendo…

  • Reply
    Patrizia
    5 marzo 2012 at 22:32

    Il mio rapporto con il tempo? Sinceramente di tempo per me a disposizione ne ho ben poco lavorando quasi tutto il giorno e in effetti questo è quello che mi manca!! Il tempo per dedicarmi di più a ciò che amo senza doverlo fare la sera fino a tardi!! Mi servirebbero altre mille vite per riuscire a fare tutto quello che vorrei…Ma ora basta lamentarmi! Piuttosto assaggerei subito una di queste crostatine stragolose!!! Ottime Simo!! Un bacione…

  • Reply
    vickyart
    5 marzo 2012 at 21:45

    sempre di fretta, lotto contro il tempo, vorrei che le giornate fossero di 48 ore ma non riuscirei comunque a fare tutto! mi snervo a stare ferma, nn ci sono abituata è una cosa che facccio raramente, anche quando sono al pc.. faccio altre diecimila cose 😀 bellissimi questi dolcini con il sorriso 🙂 il libro sembra essere interessante, ma tempo nn ne ho più per leggere, non mi riesce proprio, ciao cara

  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    5 marzo 2012 at 20:59

    Sai Simo oltre ai libri di cucina quelli che adoro leggere di più sono proprio quelli sulle donne musulmane…. quanta differenza….!
    Questi tuoi pasticcini sono proprio una meraviglia e quel ripieno di noci e miele è una chiccheria!

    Donatella

  • Reply
    Graziella
    5 marzo 2012 at 19:34

    ma dove le trovi tutte queste ricettine?

    anche queste devono essere buoneee

    graziella

  • Reply
    rebecca
    5 marzo 2012 at 19:28

    il tempo per me è come una grossa borsa nella quale fare entrare tutto , però arriva il momento che si riempie troppo e non c'entra più nulla! per le donne il riposo è un lusso che poche possono concedersi, per educazione , per retaggio , o chissà , comunque anche quando sto al computer mi sento quasi in colpa!
    deliziose le crostatine che ..ridono, un abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    Angela
    5 marzo 2012 at 18:36

    meravigliose

  • Reply
    Mammazan
    5 marzo 2012 at 18:04

    Le crostatine posso provare a farle ma il libro me lo vado a comprare al volo..
    La tua bimba ha azzeccato la descrizione dei dolcetti!!!
    Che forte!
    Baci

  • Reply
    Valentina
    5 marzo 2012 at 17:56

    io conoscevo un ripieno di noci e albumi ma questo pare ancor meglio!

  • Reply
    elenuccia
    5 marzo 2012 at 16:40

    Ciao Simo, buon lunedi'. Anche io sono stata cresciuta con l'idea che prendersi un po' di riposo sia praticamente peccato. Mia nonna era sempre un su e giu' e mia mamma doveva combattere tra lavoro, due figli e un marito che non ha mai toccato un tegame ma neanche ferro da stiro, lavatrice e roba simile.
    I miei ricordi di bambina era che lei non si fermasse mai.
    Praticamente il suo momento di relax era quando preparava la sfoglia la domenica mattina per il pranzo. Si in quei momenti sera sempre rilassata e allegra 🙂

    In effetti dovremmo invece cercare di trovare un po' di tempo per noi stesse e magari concederci una dolce coccola. Come queste crostatine, anche io le trovo carine con quella crepina sopra.

  • Reply
    Milena
    5 marzo 2012 at 16:15

    Guarda che io lo compero!!!!
    Milena

  • Reply
    Betty
    5 marzo 2012 at 14:44

    bellissimo essere in vacanza, il dolce far nulla, il relax…
    e se poi a farci compagnia c'è un buon libro meglio ancora!
    e le crostatine? dirai tu
    ancora meglio se ci sono anche loro 😛
    ciao.

  • Reply
    Lauradv
    5 marzo 2012 at 14:26

    Con il tempo ho il tuo stesso rapporto, non riesco mai ad "abbassare" la guardia. deliziose queste crostatine, mi fanno pensare a qualcosa di molto buono!

  • Reply
    Ely
    5 marzo 2012 at 14:18

    Simo che belle!!!!! Molto primaverili e poi con quei piattini fragolosi, meravigliose e golose! Io ho imparato con tre figli, un lavoro part time, un marito e una famiglia in generale e tutti i vari impegni, a trovare il tempo per me, che sia un libro, che sia un giorno in centro che sia una telefonata con le amiche ma qualcosa per me ch deve essere altrimenti prima o poi scoppio!!!! Baci

  • Reply
    ✿Tina✿
    5 marzo 2012 at 13:45

    un dolce inizio di settimana…e bellissime le parole,io con il tempo ho un bel rapporto,quanto mi devo fermare e rubare un po' per me mi fermo,non mi sento in colpa per niente…bacioni,buon lunedi!

  • Reply
    il cucchiaio magico
    5 marzo 2012 at 13:35

    bellissime crostatine, e stupendo il tuo servizio. Baci

  • Reply
    Giovanna
    5 marzo 2012 at 13:21

    Ti capisco, anch'io ho sempre la sensazione di sprecare il tempo. Come dici tu, deriva da un forte senso del dovere, forse inculcato, ma anche innato.
    Però, senso del dovere a parte, adesso lascerei ogni cosa e verrei da te a mangiare le tue crostatine, portando il tè!
    Perché non lo organizziamo davvero?
    Un bacione e buona settimana

  • Reply
    Chiara e Marco
    5 marzo 2012 at 12:46

    Bella ricettina che ci hai dato. Anche l'effetto sorpresa! 🙂
    Marco di Una cucina per Chiama

  • Reply
    Aria
    5 marzo 2012 at 12:09

    che meraviglia le crostatine così tutte chiuse…e poi tutte da scoprire! io ti dirò che con il tempo ho imparato a pensare anche a me, a fermarmi, a godere delle cose belle, a non usare per esempio i servizi più belli solo per gli altri…insomma, a pensare a me stessa! voglio dire che non mi sento più in colpa quando lo faccio (ma anche la mia educazione mi portava a pensar questo), il fatto è che ho veramente pochissimo tempo per farlo…con i bimbi piccoli credo sia normale. ma penso sempre che un giorno, quando avrò più tempo, vorrà anche dire che sarò più vecchia e i miei bimbi già troppo grandi e quello che ho adesso mi mancherà…si, insomma, non si è mai contenti…e semplicemente credo che il segreto sia imparare a godere di ogni momento della vita, ma chi sa farlo fino in fondo? Certo, cucinare è sinonimo di dare importanza a carti momenti preziosi, e queste tue crostatine così preziose lo dimostrano!ops, quanto ho scritto!!!!;-)

  • Reply
    pensieriepasticci
    5 marzo 2012 at 11:43

    baci a voi amiche mie!!!!!!
    buon pomeriggio

  • Reply
    Ros
    5 marzo 2012 at 11:40

    il mio rapporto con il tempo è disastroso!!! non mi basta mai! mi sembra sempre troppo poco per le mille cose che devo fare e quando magari mi prendo qualche minuto per me stessa mi sento in colpa perchè penso alle altre cose da fare! però è anche giusto ritagliarsi del tempo per se stessi senza sentirsi in colpa 🙂 per fortuna che tu hai trovato il tempo per fare queste crostatine deliziose 😀 baci cara

  • Reply
    Paola Brunetti
    5 marzo 2012 at 11:25

    Fantastica ricetta! bravissima e buona settimana 🙂 ciaoooo

  • Reply
    Federica Simoni
    5 marzo 2012 at 11:14

    Splendido post Simo!!! queste crostatine sono una vera delizia!!!baci e buona settimana!!

  • Reply
    Annalisa
    5 marzo 2012 at 11:12

    Complimenti a te e a queste crostatine che saranno deliziose.
    Trovo molto bello il tuo blog.
    E' la prima volta che lo vedo.
    Anch'io scrivo ricette sul mio blog,se ti và di visitarlo ti lascio il mio indirizzo:
    http://www.unpodolceunposalato.com.
    Ti seguirò,molto volentieri.
    Annalisa

  • Reply
    Langolo cottura di Babi
    5 marzo 2012 at 10:54

    Un post delicatissimo con delle foto davvero belle! Il mio rapporto con il tempo assomiglia al tuo e credo che sia condiviso dalla maggior parte delle donne. Una pausa con una tua tortina la farei ben volentieri! Buon lunedì, Babi

  • Reply
    eli
    5 marzo 2012 at 10:48

    Crede che tutte le donne abbiano il medesimo rapporto con il tempo.
    Ci sentiamo sempre in difetto. C'è sempre qualcosa che doveva essere fatto e non c'è stato abbastanza tempo!
    Personalmente non riesco mai a rilassarmi, perché quando tento di farlo, incomincio a pensare a tutte le cose che rimangono indietro mentre perdo tempo a rilassarmi ahahahahahah!
    Così ho escogitato un trucchetto: faccio delle cose piacevoli che non mi sembrano una perdita di tempo, ad esempio: cucino un dolce, dipingo o disegno, o porto a spasso il cane :)))))))
    Le tue tortine col sorriso, piacciono molto anche a me!!

  • Reply
    Ritroviamoci in Cucina
    5 marzo 2012 at 10:31

    Miele e noci è un abbinamento che mi piace sempre tantissimo, ma non avevo mai pensato di infilarli in una crostatina… ormai che l'idea si è insinuata nella mia mente è la fine! :o)

  • Reply
    sarapatch
    5 marzo 2012 at 10:14

    Bel post e deliziose crostatine!
    Sei sempre insuperabile…
    Anch'io sono dell'idea che il tempo è denaro ,ma se non mi ritaglio un po' di tempo per me poi sclero,e allora meglio avere cura del corpo e dello spirito,altrimenti è tutto tempo perso…Baci Sara

  • Reply
    monica
    5 marzo 2012 at 10:06

    ero l'occhio anche a me, su questo libro, ma ultimamente non ne sto comprando perchè sono un pò in arretrato con le letture, si accumulano libri e manca il tempo, anche se non rinuncio mai a qualche pagina prima di dormire.
    ecco, hai centrato in pieno la pace così come la vivo io, un buon libro, un dolce fatto in casa, il cielo blu… la felicità!
    per il momento rimandiamo, qui diluvia…
    un bacio grande, buona settimana!

  • Reply
    cispiolina
    5 marzo 2012 at 9:57

    Io credo che il tempo di fare qualche cosa che ci piace sia d'obbligo trovarlo, forse non tanto quanto si vorrebbe, ma a piccole dosi una coccola ci vuole è innutile arrovellarsi e vivere sempre di corsa.
    Un dolce ogni tanto qualche capitolo tutte le sere e la vita acquista un sapore diverso, farò tesoro della ricetta e del consiglio letterario!

  • Reply
    simonaskitchen
    5 marzo 2012 at 9:53

    Bellissimo post e foto incantevoli! Simo

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    5 marzo 2012 at 9:47

    Che delicatezza questo post! Ma sai che le tue crostatine mi piacciono tanto!?!
    Un bacio e buona settimana! 🙂

  • Reply
    Claudia
    5 marzo 2012 at 9:06

    Adoravo tantissimo leggere.. anche se il mio genere è tutt'altro che questo.. ma ultimamente sto battendo la fiacca.. non riesco più a trovarne il tempo.. son diventata pigrissima.. uff… Ottime le tue crostatne… baci e buon lunedì .-)

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    5 marzo 2012 at 9:01

    Pe rme che sia casa o vacanze il relax è un miraggio finche i bimbi saranno ancora cosi piccoli però sogno delle belel dormite un buon libro e perdermi nel dolce far niente…un miraggio insomma e tu tesoro vai benissimo come sei e che dire di queste tortine…per una di queste lo troverei il tempo da decicarci:-)!!!bacioni,Imma

  • Reply
    Federica
    5 marzo 2012 at 8:54

    Penso di avere con il tempo il tuo stesso rapporto, forse con la differenza di aver perso la capacità di goderne anche durante le "vacanze". La parola "relax" sembra sparita dal mio vocabolario! E ciononostante ho sempre la sensazione di buttar via le mie giornate, di aver corso tanto per nulla! me la godrei volentieri una PAUSA con queste crostatine e una bella tazza di tè, magari scambiando due chiacchiere in compagnia. Mi aspetti che arrivo? Un bacione, buona settimana

  • Reply
    Benedetta Marchi
    5 marzo 2012 at 8:53

    eliziose tesoro… ho news dal fratello… ti scrivo per mail 🙂

  • Reply
    v@le
    5 marzo 2012 at 8:51

    Buonissime queste crostatine, tanto genuine ed energetiche!
    purtroppo il tempo vola..mah un bonheure con un docletto ed un libro, fa perdere le preoccupazioni d i pensieri! un baciio

  • Reply
    Mascia
    5 marzo 2012 at 8:35

    Bellissime crostatine e bellissimo post, concordo, un bel posto tranquillo al sole, un buon libro e un dolcino … così non è sprecare tempo !

  • Reply
    Gabri
    5 marzo 2012 at 8:35

    Ho avuto un'educazione simile alla tua e mentre da ragazzina mi riusciva facile rilassarmi e dedicarmi alle cose che mi piacevano senza rimorsi, adesso faccio davvero fatica a lasciarmi andare e ogni momento per me mi sembra "rubato" a cose più produttive…ah, che testa! 🙂 Le crostatine col sorriso sono bellissime =))

  • Reply
    Roberta
    5 marzo 2012 at 8:33

    Che dolce la tua bimba!! Come queste crostatine deliziose e…sorridenti.
    Anch'io sono state educata all'insegna del "chi ha tempo, non aspetti tempo" e questo ha condizionato non poco tutta la mia vita. Mi ci sono voluti anni per perfezionare l'arte dell'ozio, ma ancora adesso quel latente senso di colpa mi si insinua dentro, quando lascio i piatti nel lavandino e mi accoccolo sul divano vicino al maritino nelle due sere alla settimana in cui non lavora…

  • Reply
    Manuela e Silvia
    5 marzo 2012 at 8:29

    Ciao Simo! ci piace questo inizio in dolcezza! delle minicrostatiche con un ripieno davvero ricercato!
    un bacione

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Liquore alla liquirizia