Torta rustica alle ciliegie di Sigrid

 
 

Ecco arrivato ( e sinceramente anche quasi finito!) il periodo delle ciliegie…io le adoro letteralmente!
Ne faccio davvero delle grandi scorpacciate…
Mi ricordo che quand’ero incinta mi venivano delle voglie terribili di questo frutto meraviglioso, mi ricordo un viaggio in Toscana a S.Vincenzo per una settimana di vacanza (ero di otto mesi e mezzo!), per tutta la strada mi sono piluccata ciliegie, una dietro l’altra, una dietro l’altra…!!!
Mia zia ne ha un bellissimo albero di questa varietà chiara, mi pare si chiami Marca, ed ogni anno mi omaggia di qualche cestino pieno.
Effettivamente non sono perfette come quelle del negozio o del super…un pochino ammaccatelle, ma ruspanti, lievemente asprigne (non sono acerbe, neè?!!!), ma favolosamente buone.
Quale miglior impiego allora se non in una torta rustica…Sigrid con questa sua ricetta mi è venuta in aiuto (ricetta presa a sua volta da Annalisa Barbagli).
Devo davvero dire che è una torta strepitosa nella sua semplicità e rusticità; torta che consiglio davvero a tutti, per una colazione ma soprattutto per una merenda favolosa.

 

Ingredienti:
500 gr di ciliegie (per me un pochino meno, circa 400 gr)
100 gr farina autolievitante per me Molino Rossetto
100 gr zucchero di canna per me Bronsugar Malawi, forte e deciso, (che adoro!) di D&C
100 gr farina di mandorle
80 gr burro
2 uova
2 cucchiai maraschino
un pizzico sale
Per ungere la tortiera, una noce di burro e zucchero di canna q.b

 
 
Preparazione:
Lavare e snocciolare le ciliegie, lavorare con una frusta elettrica il burro con lo zucchero, aggiungere la farina di mandorle e poi le uova leggermente sbattute e a temperatura ambiente.
Sempre con la frusta in movimento, incorporare la farina setacciata col sale e il liquore.
Versare il composto nella tortiera, precedentemente imburrata e cosparsa di zucchero di canna, io ho utilizzato una piccina di Guardini antiaderente della linea Saphir
 
 

Aggiungere le ciliegie disponendole sulla superficie e premendo un pò , come potete vedere qua sopra; infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti (mi raccomando la prova stecchino…ogni forno è fatto alla sua maniera!)..io ho utilizzato la funzione ventilata.
Ho poi sformato il dolce una volta tiepido e l’ho servito ben  cosparso di zucchero a velo
Grazie Sigrid…questi sono i bei dolci ruspanti che piacciono a me e alla mia ciurma!

Piattino e portatorta di Omada Design
 
 
 
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Zampette in pasta “una tira l’altra”
 
 
 
 
Ora vi saluto, hanno detto che questa di oggi sarà la più calda giornata dell’estate…mah, direi che secondo me il vero caldo afoso (almeno qua al nord) ancora per quest’anno non si è visto, credetemi.
Io inizio seriamente a pensare alle ferie…sino al 17 di luglio però sarò ancora qua, quindi alla prossima…un abbraccio!
 
 
image_pdfimage_print

Comments

  1. Leave a Reply

    pensieriepasticci
    30 giugno 2011

    Grazie ragazze…purtroppo è finita si…come immaginavate, eheheheh!
    ma si può sempre rifare..certo!!!
    Un abbraccio e buona serata

  2. Leave a Reply

    pips
    30 giugno 2011

    ah come vorrei essere qui, ora, a sgranocchiare una fetta di questa torta favolosa… posso favorire? – sempre che non sia già finita…

  3. Leave a Reply

    LAURA
    30 giugno 2011

    Purtroppo il periodo delle ciliegie sta già finendo!!!
    Questa torta è meravigliosa!!!
    Cosa farei per trovarmela domani a colazione!!!
    Grazie mille di partecipare al mio contest!!!
    In bocca al lupo!!!

  4. Leave a Reply

    SONIA
    30 giugno 2011

    Ok è deciso, merenda da te con una bella tazza di latte freddo ^_^ grazie per il consiglio del Ribes domani salto in farmacia a prenderlo, bacioni!

  5. Leave a Reply

    Tiziana Nidodilana
    30 giugno 2011

    ciao Simo!
    grazie per essere passata da me!
    inutile dire che anche questa ricettina mi stuzzica parecchio!
    complimenti per le foto! brava anche in questo!!!
    un abbraccio!!!

  6. Leave a Reply

    Micaela
    30 giugno 2011

    troppo buona questa torta, cosa darei per averne una fettina! un bacione.

  7. Leave a Reply

    Moscerino
    30 giugno 2011

    La farina autolievitante non riesce a convincermi, però la tortina sembra invitante…e la tua è più bella di quella di Sigrid! :))

  8. Leave a Reply

    viola
    29 giugno 2011

    e anche a me piacciono tanto i dolci rustici….ma c'è qualcuno a cui non piacciano? Favoloso Simo!
    Un bacione

  9. Leave a Reply

    Aria
    29 giugno 2011

    stupenda, Simo, ma non la posso guardare, ahimè,sono allergica alle ciliegie! non oso immaginare cosa mi sto perdendo!

  10. Leave a Reply

    Damiana
    29 giugno 2011

    Non puoi immaginare quanto io ami questo tipo di torte!!Già la parola"rustica",la rende più saporita e genuina e visti gli ingredienti direi che è proprio così come la immagino!!
    Buonissima,brava Simo come sempre!

  11. Leave a Reply

    soleluna
    29 giugno 2011

    Simo le ciliegie sono super buone e il detto una tira l'altra è proprio giusto….la torta è stupenda immagino che anche le fette erano all'insegna di una tira l'altra….ciao Luisa

  12. Leave a Reply

    Valeria
    29 giugno 2011

    già la parola rustica in una torta attira molto, credo…questa è vera tentazione!!

  13. Leave a Reply

    Patrizia
    29 giugno 2011

    Una torta davvero gustosa con quelle belle ciliegie rustiche che sicuramente conferiscono alla torta un sapore genuino e delizioso…un bacione!!

  14. Leave a Reply

    Marina
    29 giugno 2011

    Anche da me vanno i dolci ruspanti:) Questa è da provare

  15. Leave a Reply

    Claudia
    29 giugno 2011

    Questa è davvero da svenimento.. con anche la farina di mandorle.. deve essere una vera bontà!! Mi sa che non facico più in tempo.. stanno finendo le ciliegie!!!! baci 😀

  16. Leave a Reply

    Elena
    29 giugno 2011

    Le ciliegie ci stanno quasi lasciando, anche io oggi ho fatto un post! Bellissimo regalo della zia, i frutti del proprio albero sono sempre i più buoni! Se riesco a trovare delle buone ciliegie, sfiderò il forno per provarla!
    Un bacio

  17. Leave a Reply

    Ros
    29 giugno 2011

    eh si purtroppo il periodo delle ciliegie sta finendo ed è un vero peccato! questa variante di ciliegie le conosco e le ho anche mangiate sono molto dolci! ottimo dolce 🙂

  18. Leave a Reply

    Onde99
    29 giugno 2011

    Eccomi qua, pronta a servirmi la fetta che mi hai offerto via email! Ha un aspetto delizioso e verace, come i dolci che piacciono a me, l'aggiunta dello zucchero grezzo è azzeccatissima!

  19. Leave a Reply

    Zucchero e Farina
    29 giugno 2011

    sono 2 giorni che penso costantemente alle ciliegie e che sono "bloccata in casa" .. mi terrò la voglia fino a domani e intanto mi gusto la tua torta! bacio

  20. Leave a Reply

    elenuccia
    29 giugno 2011

    Sai che no avevo mai visto questi tipo di ciliegie? io adoro le ciliegie, se mi trovassi davanti un bel cestino pieno che potrei mangiarmele tutte così una dopo l'altra 🙂

  21. Leave a Reply

    Francesca
    29 giugno 2011

    Bella Simo!!!!!!!!!! però scusa: tu di dove sei???? io sono di Asti e ti giuro che qui l'afa si sente eccome :-))) Un bacio grande

  22. Leave a Reply

    Manuela e Silvia
    29 giugno 2011

    Ciao! le ciliegie cui piacciono tutte, piccine, amarognole, grosse e succose…
    Ottime in una torta croccantina fuori e morbidissima all'interno!!
    bacioni

  23. Leave a Reply

    dolci a ...gogo!!!
    29 giugno 2011

    Adoro le ciliege tesoro peccato che come dici tu è quesi finita la loro stagione ma di buone in giro c'è ne sono ancora moltissime e questa torat la segno subito…ho delle ciliege in casa perfette per questo torta!!baciotti grandi,Imma

  24. Leave a Reply

    °Glo83°
    29 giugno 2011

    anch'io quando vedo le ciliegie ho "manie compulsive"!!! è pur vero che se c'è il detto un motivo ci sarà! bellissimo modo per gustarle!!! 😉

  25. Leave a Reply

    letrecivette
    29 giugno 2011

    Un inno alle ciliegie con questa torta,frutto che adoriamo!
    Ciao e bravissima Simo!
    Monica

  26. Leave a Reply

    Federica
    29 giugno 2011

    Mi ispira un sacco questa torta. Ho anche un bel po' di farian di mandorle da utilizare. Il problema è farci arrivare le ciliegie senza finirle tutte prima!!! Un bacione, buoan giornata

    P.S. grazie infinite per gli auguri ^__^

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Ciambelline soffici