Cous cous saporito ai friarielli per Altromercato

cous-cous-saporito-ai-friarielli-1

Spesso a pranzo…insomma, pranzo…se aspetto mia figlia devo attendere sino alle 14.45, e, credetemi non è facile….
…dicevo, a pranzo amiamo io e lei gustarci un piatto unico saporito ma leggero, in modo che, soprattutto lei, poi non si senta appesantita per rimettersi a studiare di lì a breve.
Ci siamo un po’ convertite all’integrale, quindi largo a pasta integrale al pomodoro con verdure o con un bel ragù, oppure a insalatae di cereali integrali con verdure, carne o pesce, o magari ad un bel piatto di polpette vegetali accompagnate da un bel sughetto…insomma ci si ingegna per trovare sempre qualche idea nuova ed appetitosa.
Ultimamente devo assecondare ‘sta ragazza ancor di più, è un periodo per lei pesantissimo, pieno di verifiche ed interrogazioni essendo quasi alla fine del trimestre scolastico, quindi spesso, all’arrivo da scuola, serpeggia un certo malumore che, misto alla stanchezza, credetemi non è per nulla piacevole da gestire (ah, l’adolescenza che brutta bestia!!).
La vista di qualcosa di particolare in tavola, riporta il sorriso, anche solo per poco purtroppo, perchè poi, riprendendo la scaletta di studio da seguire per il pomeriggio, già ritorna il broncio, ma ahimè…la vita non è facile per nessuno e i sacrifici si devono fare se si vuole ottenere qualcosa di concreto; anche a me non è stato mai regalato nulla, quindi…..
Questo cous cous integrale, arricchito da friarielli saporiti e leggermente piccantini, saltati in padella con un battuto di pomodori secchi ed olive a rondelle, ci è piaciuto davvero tanto e credo che lo rifaremo a breve.

(altro…)

image_pdfimage_print

Un tè di Natale e un sogno tutto da leggere, per #Seguilestagioni dicembre

te-di-natale-2

Dicembre è arrivato…un mese speciale, sotto tutti i punti di vista.
Il mese dove si annuncia l’inverno, dove tutto si riempie di attesa e di magia per l’arrivo del Natale e del nuovo anno, che ogni volta si spera sempre migliore e sul quale si hanno sempre mille belle aspettative, rispetto a quello passato (io quest’anno 2016 lo vorrei proprio dimenticare, tanto per fare un semplice esempio, ecco!).
Un mese che si riempie di magia fatta di colore, di luci, di musiche allegre, di belle cose e di pensieri positivi…
…un mese dove il tepore della casa è sempre più piacevole da assaporare, dove si riscoprono momenti magari dimenticati o troppo trascurati…un mese dove è bello anche se per poco, tornare a sognare con lo spirito di quando eravamo bambini.
Per l’appuntamento di Dicembre di #seguilestagioni, ho voluto regalarvi un momento speciale, una coccola da dedicarvi durante le giornate di festa, o ancora meglio durante le giornate dell’attesa…i giorni che precedono il Natale, a volte sono troppo frenetici e pieni di confusione; troviamo un momento per prepararci a quello spirito magico di pace, di gioia e di serenità, anche con una bella lettura e un po’ di relax, estraniandoci da tutto il caos che c’è fuori.
Un tè speciale che potrete preparare voi…una lettura magica davanti al camino o ancora sul divano di casa vostra con una bella candela accesa a creare un po’ di atmosfera: questo è il mio piccolo regalo per voi, che, spero possa piacervi.
Io ve lo dedico col cuore.

(altro…)

image_pdfimage_print

Sacher bon bon del riciclo, per il Foodblogger contest di Rigoni di Asiago

sacher-bon-bon-del-riciclo-img_1956

Arrivo sempre di corsa a fare tutto, col fiato corto, sul filo di lana, ahimè che periodo questo…spero passi, inizio ad essere un po’ provata, aiuto!
Ultimamente ogni giorno ce n’è una nuova, che, sommata a tutto il resto, mi porta ad avere sempre meno tempo da dedicare al blog ed a me stessa, spesso a dover fare tutto di corsa nei ritagli di tempo, cosa che francamente non mi piace, ma ahimè…mi ci devo adattare. E se penso che presto, senza accorgercene sarà Natale…beh, mi viene un’ansia!!!!
Vabbè, bando ai brontolamenti (basta Simo! Mi redarguisco da sola, ehehehehe…) torniamo a noi: quella che vi voglio presentare adesso, mi vergogno quasi a definirla una ricetta, ma ci tengo comunque a mostrarvela, un po’ perchè volevo partecipare al contest indetto da Rigoni di Asiago (che con me sono sempre tanto gentili!) un po’ perchè come sapete, da sempre ho sposato la filosofia del “non si butta nulla, ma tutto si ricicla e riutilizza, anche in cucina!”.
Non vi capita mai di fare una torta e di avanzarne qualche fetta? A casa mia succede sempre, soprattutto con le torte al cioccolato.
Al momento tutti entusiasti, poi ci si stufa e quindi ecco che magari mezza torta, o alcune fette rimangono lì, tristi e sole nel portadolci, col rischio di divenire rafferme e quindi di fare una brutta e inesorabile fine.
Io però questa fine non gliela voglio proprio far fare, e così mi reinvento sempre qualcosina.
Stavolta guardate cosa ho combinato….

(altro…)

image_pdfimage_print

“Adotta una Guglia”, con G.Cova & C. e la Veneranda Fabbrica del Duomo

img_20161012_111053

contest, pensieri | 26 novembre 2016 | By

Il Natale si avvicina…qualcuno mi dirà, ma Simo daiiii…siamo ancora in Novembre,non mettertici anche tu a far volare il tempo, eh!!
Si lo so, avete ragione, ma quello che vi devo dire oggi è davvero molto importante, e, visto che presto sarà ora di pensare ai regali, non potete non fare un piccolo pensierino su quello che vi racconterò.
Come sapete bene la Simo è Lombarda doc, molto attaccata alle tradizioni della propria regione, prima fra tutte quella di gustare a Natale l’immancabile dolce della tradizione, ovvero il signor Panettone, diffidando da tutte le varianti possibili ed immaginabili (pur buonissime, eh?! Intendiamoci bene….) che ultimamente sono uscite sul mercato…il Panetun l’è il Panetun, così come Milan l’è un gran Milan!
Qualche tempo fa sono stata invitata ad uno splendido evento, in una luminosa mattinata di sole, nella mitica e famosissima pasticceria G.Cova & C di via Cusani in centro a Milano, per scoprire qualcosa di più in merito alla bella iniziativa che da qualche anno questo Brand sostiene, insieme alla Veneranda Fabbrica del Duomo, ovvero: “Adotta una Guglia”.
Cosa significa?
Significa che in pratica, uniti, vogliono sostenere la raccolta fondi nata per la salvaguardia e la tutela del Monumento simbolo della città nel mondo, a noi milanesi tanto caro: il nostro Duomo, “el Domm de Milan”.

(altro…)

image_pdfimage_print

Centrifugato alla clementina, carota, mela e cannella

centrifugato-alla-clementina-carota-mela-e-cannella-0817

Uffa…piove, piove e piove.
E non smette, da giorni.
Giornate grigie, tetre, uggiose.
Giornate dove non hai voglia di fare nulla, ma che ovviamente fermarsi non si può.
Giornate dove a volte sembra andare tutto storto, proprio perchè la mancanza di luce toglie l’energia e la positività (alle quattro già è buio, qui dalle mie parti!).
Giornate dove dormiresti, tanto ma tanto, e ancora tanto.
Giornate dove hai bisogno di una sferzata di energia, perchè sei fiacca e ti trascini al lavoro e a fare quello che devi, praticamente per inerzia.
Giornate dove….beh, devi trovare il motivo per riportare in casa e intorno a te l’allegria e il buonumore.
E allora cosa fai?!
Ti fai un centrifugato come questo: ecco che il sole è bello che tornato a risplendere!
Clementina dolcissima, mela succosa, carota croccante, speziata cannella...un mix di frutta e verdura dal colore del sole, rese piccantine da una delle spezie che adoro di più in assoluto.

(altro…)

image_pdfimage_print